Agon Channel: si parte con Simona Ventura


Tutte le novità del canale televisivo che verrà inaugurato domani sera.


Milano. E’ stato presentato questa mattina Agon Channel, il nuovo canale del digitale terrestre (canale 33) nato dagli sforzi dell’industriale Francesco Becchetti. La programmazione vera e propria del canale televisivo albanese in lingua italiana partirà lunedì 1 dicembre, ma domani sera ci sarà l’evento inaugurale condotto da Simona Ventura. Oltre a lei, Agon Channel ha arruolato diversi altri nomi di spicco, come Sabrina Ferilli, Pupo e Maddalena Corvaglia.

 Becchetti, insieme allo storico volto Rai Antonio Caprarica, ha spiegato la natura della rete che trasmette da Tirana, in Albania, anche se non mancano i programmi prodotti interamente in Italia: “In Albania è possibile dare vita a un progetto sostenibile, che costa meno e rende felici visto che abbiamo dato un lavoro a 400 persone, molte delle quali sono giovani” dichiara l’industriale, che per questo primo anno di vita della rete punta al”1% di share.

Quattro i punti fondamentali su cui si reggerà il palinsesto: giochi, talent, news e programmi che faranno conoscere al pubblico i personaggi dello spettacolo in modo inedito.

Antonio Caprarica, responsabile del settore news, ha annunciato che ci saranno 10 edizioni quotidiane del telegiornale, caratterizzate da velocità, sintesi e chiarezza: “Non vedrete le dichiarazioni dei politici, si darà spazio solo alle notizie provenienti da tutto il mondo, perchè i problemi degli Italiani si giocano su scenari più ampi che vanno ben oltre le nostre frontiere”. Dal lunedì al giovedì ci saranno inoltre quattro serate di approfondimento affidate a Luisella Costamagna che condurrà Lei non sa chi sono io: “Si tratta di faccia a faccia diretti e senza sconti con i politici”, ha affermato la giornalista.

Sabrina Ferilli, superstar del team di Agon Channel, sarà alla guida di Contratto, monografie riguardanti politici e personaggi del mondo dello spettacolo: “La verità e la spontaneità di Sabrina lasceranno di stucco i telespettatori” ha promesso Caprarica.

Agon Channel Pupo

La sezione “game” farà capo a Pupo che si è detto felice di poter intraprendere una nuova sfida così stimolante alla soglia dei suoi 40 anni di carriera. Poco è stato detto in merito ai programmi, che sono: Una canzone per centomila, La fortuna fa 90 (condotto da Sonila), Fior di pelle (con Antonio Mezzancella), e La sfinge.

Grande enfasi ed entusiasmo hanno accompagnato la presentazione della sezione “talent show”: Maddalena Corvaglia condurrà My Bodyguard, 12 prime serate per incoronare un solo vincitore che otterrà un contratto come guardia del corpo. I concorrenti saranno giudicati dalla conduttrice stessa, da Lory Del Santo e da Jill Cooper. Leyton Orient è invece il talent dedicato al mondo del calcio: undici giocatori si contenderanno a colpi di pallone i 3 ingressi nella rosa della squadra del Leyton Orient per portare a termine, a partire da gennaio, il campionato inglese. Alla guida del programma ci sarà il giornalista Giancarlo Padovan, che si occuperà anche di un programma di approfondimento sportivo che andrà in onda una volta a settimana. Un esperimento, quello di Leyton Orient, che ricorda molto da vicino Campioni – Il sogno, andato in onda su Italia 1 nel 2004. 

Simona Ventura photo credit Gianluca Saragò

E infine la grande sorpresa: anche Simona Ventura è nella squadra di Agon Channel. Il suo ruolo, a dire il vero, non è ancora molto chiaro. Per il momento si sa che condurrà domani sera dal The Mall di Milano l’evento di inaugurazione della rete a cui parteciperanno molte star, compresa Nicole Kidman, madrina della serata e che sarà intervistata proprio dalla Ventura. La conduttrice, che si è dichiarata libera e senza contratti di esclusiva, ha anticipato che sarà al timone di un paio di puntate di Contratto e che si sta discutendo di un nuovo programma sportivo da affidarle.



0 Replies to “Agon Channel: si parte con Simona Ventura”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*