Ray: arriva la multipiattaforma della Rai


Il progetto interattivo della Rai per raggiungere il pubblico più giovane


Sta per partire una nuova piattaforma multimediale che coinvolge anche il piccolo schermo targata Viale Mazzini. La multipiattaforma si chiama Ray, e ha l’obiettivo di avvicinare sempre di più alla televisione il pubblico dei giovani. Si tratta di un nuovo progetto interattivo molto legato ai social network che dovrà ospitare una gran quantità di progetti, molti dei quali saranno realizzati e pensati appositamente per Ray.

Le prime serie che saranno fruibili in qualunque momento sulla multipiattaforma sonoBraccialetti rossi,Il candidato, Zio Gianni e il prequel di Una grande famiglia. Ma è già allo studio un insieme di serie web la cui fruibilità è dedicata soprattutto al target giovanile che segue la tv quasi esclusivamente su computer e tutti i vari device come tablet e smarphone.
La novità di Ray consiste anche nel fatto che conterrà dei giochi accessibili al pubblico e basati anche su tematiche legate la piccolo schermo.
La grande interazione tra la multipiattaforma e il pubblico non solo televisivo, ha come obiettivo di capire quali sono i gusti dei giovani nell’ambito del piccolo schermo. I responsabili di Ray insomma, sperano di instaurare con i fruitori un dialogo continuo attraverso il quale poter avere due tipi di riscontri.
Il primo riguarda il gradimento del pubblico giovanile sui prodotti già presenti sulla piattaforma. Il secondo invece, ha come obiettivo di capire quali sono i reali gusti del target under 20 per cercare di costruire dei prodotti che possano essere apprezzati. Questo dialogo tra utenza e fruitori dovrà costituire un elemento importante per la realizzazione di nuovi prodotti.
Come abbiamo già detto, ci sarà anche un’interazione con il piccolo schermo con modalità che verranno spiegate in fase di presentazione del progetto.
La partenza della multipiattaforma è immediata. Su di essa puntano moltissimo i responsabili di Rai Fiction, che vi hanno inserito come responsabili le migliori giovani menti creative attualmente presenti in Rai.
La rincorsa ai giovani è un obiettivo al quale le reti Rai puntano da parecchio tempo. Ultimo esempio è stata la messa in onda su Rai Due della serie Zio Gianni, ideata e scritta dai The Pills, un gruppo di film maker che si è fatto conoscere proprio attraverso il web. Inoltre sono allo studio altri progetti seriali che dovranno essere condivisi sul piccolo schermo e in rete.
Nell’ambito della “conquista giovanile” è da inserire anche la seconda stagione de Il giovane Montalbano, le cui riprese inizieranno a metà marzo. Anche per questa serie potrebbe essere prevista una fruizione sulla multipiattaforma Ray.



0 Replies to “Ray: arriva la multipiattaforma della Rai”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*