Rai1: da Italian tabloid a Ritorno da me, passando per il festival di Sanremo


Altri progetti per la prima rete, informazione e intrattenimento


Sarà l’informazione il terreno siul quale si daranno battaglia Rai e Mediaset a partire dal prossimo autunno. Il genere, molto in voga, si prepara a sbarcare stabilmente in prime time. Il primo esperimento ha per titolo (ancora provvisorio) Italian tabloid. La sua nascita è stata ufficializzata da Giancarlo Leone, direttore di Rai1 rete sulla quale il progetto prenderà consistenza in autunno.

Dunque Leone vuole riportare l’informazione nella prima serata della rete leader di viale Mazzini, evento che accadrà nel 2014. L’ annuncio è stato dato dallo stesso Leone a poco più di una settimana dalla presentazione dei palinsesti delle reti Rai e solo all’indomani della ufficializzazione di quelli Mediaset. Un fatto che non può passare inosservato e evidenzia quanto sia oramai fragile la composizione dei programmi e come possano cambiare nel giro di pochi giorni. Questo progetto, infatti, non era stato annunciato.  Leone ne ha parlato a margine della presentazione della nuova edizione di ‘Superquark’ in onda da giovedì 4 luglio in prima serata.

  Il direttore ha spiegato che il programma si baserà su una serie di docufiction d’inchiesta, realizzate da grandi documentaristi. Il fine è raccontare, con un linguaggio svelto e ritmi moderni, i tanti misteri che hanno caratterizzato gli ultimi decenni della storia del nostro Paese. Naturalmente l’interesse primario sarà sui casi  di piazza Fontana, piazza della Loggia e  Ustica, ma si estenderà ai tanti altri eventi di cui ancora non conosciamo la verità. 

Giancarlo Leone progetta che  le puntate dovranno essere almeno quattro per avere un senso compiuto. inoltre Leone ha annunciato che si sta pensando ad un progetto di prime serate di intrattenimento di durata breve rispetto a quelle attuali che occupano anche la seconda serata. Dovrebbero non superare i 70 minuti, essere realizzate in regime di low cost, e in esterna, quindi senza la presenza del conduttore. Lo studio è in fase avanzata, al punto che Leone anticipa anche il primo titolo:  ‘Ritorno da me’, quattro puntate previste per il prossimo autunno. Questo lo schema: due vip sono i protagonisti di ogni puntata. Desiderosi di far conoscere la propria città natale, porteranno il compagno ( o la compagna) di puntata nel luogo da cui proviengono, trasformandosi in una sorta di Cicerone e raccontando episodi della propria vita, mentre percorrono strade e visitano munumenti.

Infine, non poteva mancare un accenno all’edizione 2014 del festival di Sanremo. Come oramai è noto, Fabio Fazio è stato riconfermato nel ruolo di direttore artistico. Ma ci si interroga, adesso, sulla possibile presenza di Luciana Littizzetto al suo fianco, come lo scorso anno. Sull’argomento Giancarlo Leone ha speso qualche parola: “Luciana non ha ufficializzato niente ma, poichè Fabio è stato confermato direttore artistico anche per quest’anno, sono sicuro che non vorrà rinunciare alla presenza di Luciana e farà in modo di convincerla a tornare a Sanremo”. ha concluso il direttore di Rai1.



0 Replies to “Rai1: da Italian tabloid a Ritorno da me, passando per il festival di Sanremo”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*