Music Summer Festival: diretta della 1 puntata (in differita)


La diretta web della serata condotta dalla coppia Marcuzzi- Annichiarico


.

Inizia questa sera il Music Summer Festival con la conduzione di Alessia Marcuzzi e Simone Annichiarico. La puntata, come le altre tre del ciclo, è registrata. Ma noi seguiamo lo stesso la serata- differita

 Eccoci al primo appuntamento assieme agli artisti che animeranno la serata di Canale 5 nel “Music Summer Festival – Tezenis live”. In una Piazza del Popolo gremita, dopo una serie di appelli fatti dai big in favore dei giovani talenti, la prima cantante a salire sul palco è Gianna Nannini, che intona “Indimenticabile”. Arriva adesso la padrona di casa, Alessia Marcuzzi. La conduttrice e la grande rocker sottolineano ancora la necessità di aiutare i giovani artisti a crescere (obiettivo che il Festival si prefigge di perseguire). Entra in scena anche Simone Annichiarico, compagno d’avventura della Marcuzzi. I due introducono un giovane “Big”: Moreno Donadoni, l’MC recente vincitore della 12° edizione del talent “Amici”. Moreno, occhiali da sole vintage che fanno molto Ruggeri anni ’80, attacca col suo cavallo di battaglia, “Che confusione”.

Grande accoglienza da parte del pubblico per il rapper ligure, che al termine della propria performance lancia gli occhiali tra la folla. Primo nelle classifiche delle vendite, amatissimo da tutti Moreno viene indicato da Alessia come esempio e “mascotte” del Music Summer Festival. Viene ricordata la formula del Festival: 9 cantanti si esibiranno nelle prime tre serate. Chi otterrà il punteggio più alto guadagnerà il diritto di accedere alla finale. Viene ora introdotta sul palco la prima delle giovani in gara, Bianca Atzei.Un breve contributo filmato introduce la giovane artista, per la quale “cantare è come fare l’amore”. Bianca canta “La paura che ho di perderti”.

Brano interessante e interpretazione piena di trasporto per la prima giovane in gara. Adesso una serie di foto datate introducono il prossimo big: si tratta di Eros Ramazzotti, che assieme a Nicole Scherzinger canta “Fino all’estasi”. Gli anni passano, ma Eros può contare sempre su un seguito di pubblico importante. Ed a giudicare dall’età di molti fans, anche le nuove generazioni sono ammaliate dalla sua musica. La Scherzinger ci delizia con qualche parolina nella lingua di Dante, mentre Alessia Marcuzzi si complimenta con Ramazzotti. Adesso è il momento di Fedez, autentico fenomeno rap, amatissimo dai ragazzi.Dopo il primo blocco pubblicitario, si riprende con Alessia che scambia qualche battuta con Max Pezzali, al quale chiede se sia stato o meno un giudice severo. Max rivela di essere di manica larga, e si dichiara soddisfatto dal livello medio della competizione. Simone Annichiarico, frattanto, presenta Antonio Maggio, il secondo cantante in gara. Vincitore della 2° edizione di “X Factor” con gli Aram Quartet e di Sanremo Giovani, Antonio è ancora in cerca della consacrazione definitiva. Dopo averci raccontato qualcosa di sé nel solito contributo audiovisivo, è il momento di esibirsi con “Anche il tempo può aspettare”, un brano dalle tonalità vagamente Reggae.

Maggio tira fuori una minuscola chitarra dal taschino della giacca e finge di suonarla, cercando di aggiungere un po’ di brio alla sua prova. Invita poi il pubblico ad intonare assieme a lui il ritornello, ottenendo una buona risposta. Annichiarico, adesso, ci presenta un altro big: si tratta di Adelmo Fornaciari, in arte Zucchero, che viene accolto dal boato di Piazza del popolo. Alessia Marcuzzi ricorda il suo tour “Session Cubana”, mentre i percussionisti iniziano a battere il tempo di “Nena”, e l’artista emiliano fa il suo ingresso sul palco. Anche la presentatrice non può fare a meno di ballare, trascinata dal ritmo cubano della canzone portata da Zucchero. Il cantante invita poi tutta la piazza a batter le mani al ritmo di musica. E’ adesso il momento della comicità di Angelo Pintus, uno dei volti storici di “Colorado“.

Pintus ironizza sul suo passato e sulla tv di oggi, prendendosela in particolare con la pubblicità “ingannevole”. Tocca adesso al terzo concorrente,
Clementino, accolto calorosamente dal pubblico. E’ un grande momento, per il rap italiano. La canzone che presenta, il cui video è stato girato sulle macerie della Città della Scienza, parla del disagio dei giovani migranti. Ora è il momento di ascoltare “O’ vient”.

Annichiarico lancia il filmato che introduce il prossimo artista che salirà sul palco, Emma Marrone, che ci canta “Dimentico tutto“. Tanti fan e cartelloni anche per Emma, tra gli spettaori che gremiscono Piazza del Popolo. La Marcuzzi le domanda il senso della canzone. Lei risponde che il messaggio che vuol lanciare è quello di ricordarsi solo delle cose belle. Seconda interruzione pubblicitaria. Si riprende con un artista internazionale, Ola Svensson, che canta la sua hit “I’m in love”. Il biondo scandinavo si presenta sul palco agghindato come nel videoclip; che sia la sua mise d’ordinanza? “Cantate con me!” dice al pubblico, che intona il ritornello. “Grazie Roma!” dice lui. “Grazie Ola” dice la Marcuzzi. Assieme a Simone Annichiarico, introduce poi il prossimo cantante: Max Pezzali, che festeggia 20 anni di carriera e porta il suo ultimo successo, “L’universo tra di noi“. La regia pizzica scene di romantici scambi di effusioni tra gli spettatori, mentre la struggente ballata di Pezzali va avanti. “A questo servono le canzoni!”, commenta a tal riguardo Pezzali. Ora la Marcuzzi introduce Gabry Ponte, che si scatena alla consolle.

Tutta Piazza del Popolo si scatena sulle note di “I’m blue” prima e “Sexy Swag” poi. Al termine della performance, un breve filmato ripercorre le tappe della carriera di Ponte. Alessia ne approfitta per salutare Angelo Baiguini, che spiega come funziona il contest tra DJ in seno al Music Summer Festival.  Il primo ad esibirsi è DJ Matrix con “Anni Novanta”. La regia inquadra ragazzini che cantano a squarciagola “Vorrei tornare negli anni Novanta“, anche se all’epoca ancora non erano nati. Il secondo DJ in gara è DJ Paky, con la sua “I’m in love“. Simone Annichiarico, sceso tra la folla, introduce adesso Guè Pequeno. Il rapper canta “Bravo ragazzo”, ed anche per lui l’accoglienza è decisamente calorosa. Dopo il terzo stacco pubblicitario, si riprende coi conduttori che ricordano il meccanismo della competizione. Tocca adesso ad Alessandro Casillo, quarto cantante in gara. Breve contributo filmato anche per lui, poi è il momento di passare ai fatti. Il timidissimo Casillo, supportato dall’affetto delle sue scatenate fans, canta “Io scelgo te”.

Simone e Alessia adesso presentano un altro artista internazionale: arrivato con una bentley in pompa magna, accompagnato dalle sue girls, sale sul palco Pino il Pinguino, il protagonista degli spot della Vodafone. Non abbiamo idea di chi si celi sotto peluche e gommapiuma ma, poverino, starà morendo di caldo! Adesso la Marcuzzi, assieme ad Angelo Baiguini, presenta la seconda parte della sfida tra DJ. Inizia DJ Matrix, con una simulazione di mixaggio da disco, e tutta la piazza si trasforma in una enorme pista da ballo. A Matrix risponde DJ Paki, che prende possesso della consolle e cerca di far a sua volta scatenare il pubblico sotto il palco. Al termine di questa prova, sapremo chi sarà il vincitore della serata del DJ contest. Il verdetto di Marco Mazzi è positivo per DJ Paki, che ritroveremo in futuro. Simone Annichiarico, nuovamente mimetizzatosi tra il pubblico, presenta un’istituzione della musica leggera italiana: Pino Daniele, che porta la sua “Non si torna indietro“. Dopo aver presentato i membri della band, Pino ricorda che il 10 luglio si esibirà assieme all’Orchestra sinfonica al Centrale Live, presso il Foro Italico.  Consigli per gli acquisti.

E’ il momento di un altro big: Raphael Gualazzi, che seduto al piano si scatena dando sfoggio di tutto il suo estro. Gualazzi incassa i complimenti dei padroni di casa e l’applauso della piazza prima di congedarsi. Si torna adesso alla comicità con un altro artista di Colorado, Alberto Farina. Amarcord scolastico per il comico romano, che strappa più di un sorriso alla piazza. Si torna alla gara con Coez, presentato dall’immancabile filmato. MC che viene dalla strada e dai graffiti, anche lui è molto amato dal pubblico. Il pezzo che porta, “Siamo morti insieme” è, a suo dire, un “finto allegro”. Alessia Marcuzzi ci presenta ora i “curiosoni” Diana e Andrea, due ragazzi che, nel corso delle 4 serate, si aggireranno per il backstage stuzzicando un po’ gli ospiti. Vittima designata è Moreno Donadoni, preso in giro per la sua non statuaria altezza. Poi viene sfidato a improvvisare un freestyle su Annichiarico. E se la cava alla grande. Ultimo cantante in gara è Renzo Rubino, secondo classificato al festival di Sanremo 2013 nella categoria giovani. Contributo audiovisivo anche per lui, che porta “Pop”. “Canta come se fosse la prima, l’unica e l’ultima volta”.

E’ ora il momento di un altro grande artista: un virtuoso della chitarra, amatissimo dal pubblico: Alex Britti, che  canta “Baciami e portami a ballare“. Alessia Marcuzzi e Simone Annichiarico richiamano sul palco tutti i concorrenti in gara, meno Alessandro Casillo, che essendo minorenne non può apparire in tv dopo la mezzanotte. Viene dunque proclamato il vincitore della puntata, che è un incredulo Clementino. I conduttori ringraziano la piazza, e danno appuntamento ai telespettatori a giovedì prossimo.
Si conclude così il primo appuntamemento col Music Summer Festival su Canale 5.



0 Replies to “Music Summer Festival: diretta della 1 puntata (in differita)”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*