Italia 1: arriva Suits e la “serata crime” si sposta al martedì


CSI- Scena del crimine e Cover affairs si spostano al martedì. Arriva il legal drama Suits


Dal 10 luglio, ogni mercoledì in seconda serata, Italia 1 trasmette la serie “Suits”, legal drama di gran successo negli USA dove va in onda già da tre anni ed è arrivata alla terza stagione. Quella che vedremo sulla giovane rete Mediaset generalista è la prima stagione in prima tv free.

 Inoltre sulla stessa rete, la serata crime si sposta dal lunedì al martedì: infatti CSI- Scena del crimine e Cover Affairs che andavano in onda l’uno dopo l’altro il lunedì cambiano collocazione e si trasferiscono al martedì. Italia 1, così, arricchisce il proprio palinsesto grazie a Suits in cui i protagonisti sono  Harvey Specter (interpretato da Gabriel Match)  importantie avvocato di New York, cinico e spietato, e Sarah Rafferty che da il volto a Donna Paulsen. Specter, che è appena divenuto socio dello studio legale presso cui lavora, è costretto ad assumere un giovane aiutante, pur odiando la categoria dei neo-laureati in cerca di occupazione.  Mike Ross (l’attore Patrick J Adams)  è invece un ragazzo intelligente molto sveglio con il sogno di diventare avvocato. Un sogno al quale ha dovuto rinunciare per una serie di motivi che verranno man mano spiegati. Quando Mike entra nello studio fingendosi un laureato in legge, la sua vita e quella degli altri due protagonisti cambia.

Intanto la stampa USA fa notare che Sarah Rafferty deve la sua carriera di attrice ad una singolare coincidenza. Da studentessa aveva la passione per l’hochey al punto da essere considerata una vera promessa. Ma un giorno la sua insegnante la prega di sostituire una compagna malata che avrebbe dovuto recitare nell’allestimento del Riccardo III. Fu una vera e propria rivelazione. Da quel momento è iniziata la sua scalata alla professione di attrice. Ha partecipato a serie come Streghe, Six feet under, Bones, CSI- Miami, fino ad approdare nel ruolo stabile della protagonista femminile in Suits.

Intanto, come dicevamo, l’accoppiata “crime” CSI- Scena del crimine e Cover affairs si sposta al martedì sera. E a proposito del primo serial, circola sulla stampa USA una notizia sul protagonista Eric Szmanda.  L’attore, riferiscono i più prestigiosi magazine d’oltre oceano, ha uno scheletro burlesque nell’armadio, avendo  partecipato ai cori della canzone “Disintegration”, il debutto discografico della sexy-diva Dita Von Teese con il duo iper-cult inglese dei Monarchy, canzone recentemente uscita su iTunes e già nelle playlist e nelle radio che contano. La collaborazione Teese-Szmanda è avvenuta grazie all’amicizia nata sul set di “CSI”, dove la regina del burlesque ha partecipato da guest star (nel 12esimo episodio dell’11esima stagione).

A rivelare l’accoppiamento musicale tra i due, sono stati gli stessi Monarchy – Andrew Armstrong e Ra Black – via twitter. Definita dal “Guardian” la “band dell’anno” al debutto nel 2009, i Monarchy sono balzati alla notorietà, oltre che per due album di musica elettronica di gran pregio, per essere stati il primo gruppo al mondo ad aver eseguito un concerto a Cap Canaveral col fine di essere trasmesso live dalla NASA nello spazio: l’evento ha richiamato la stampa specializzata di tutto il mondo. Il duo è anche rinomato per eseguire remix riempi-pista di star del calibro di Lady Gaga, Jamiroquai e Kylie Minogue. La collaborazione con Dita Von Teese ha i toni della leggenda: alla vigilia del Capodanno dell’anno scorso, la regina dello strip-tease avrebbe chiamato i Monarchy pregandoli di passare l’ultimo dell’anno insieme a Parigi. Chissà che non abbia fatto parte della combriccola anche Eric Szmanda.



0 Replies to “Italia 1: arriva Suits e la “serata crime” si sposta al martedì”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*