Sanremo 2018 | 9 febbraio | La conferenza stampa


Sanremo 2018 | 9 febbraio | La conferenza stampa. L'appuntamento quotidiano con la stampa per l'analisi della terza serata e le anticipazioni sulla serata dei duetti.


Ottimi ascolti anche per la terza serata di Sanremo 2018. Lo share è stato superiore al 50%, migliore di tutte le terze serate delle ultime edizioni grazie a Virginia Raffaele, Giorgia, Gino Paoli e James Taylor. Ascolteremo le analisi dei protagonisti. Alla conferenza stampa di oggi sarà presente anche il Presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, in veste istituzionale. Questa sera consegnerà il premio al vincitore tra le Nuove Proposte.

Apre la conferenza proprio il Presidente Toti: “Grazie, è sempre emozionante venire in Sala Stampa. Ritrovo tanti miei amici ed ex-colleghi. La Sala Stampa conta quasi quanto le canzoni in gara. Il premio che consegnerò questa sera è fatto da artigiani locali e rappresenta i simboli della Liguria e di Sanremo. Complimenti alla Rai e al Comune di Sanremo. Non era facile eguagliare le ultime edizioni. Sono contento anche di premiare le Nuove Proposte: come dimostra l’esperienza di Francesco Gabbani, non è un premio secondario. Da lì possono venire davvero gli artisti del futuro”.

Il Direttore di Rai1, Angelo Teodoli: “Quella di ieri la terza serata più vista del millennio, lo share più altro dal 1999. Le promesse sono state mantenute: perfetta intersezione tra spettacolo e canzoni. Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino stanno dimostrando grandi cose. Il merito più grande al Direttore Artistico Claudio Baglioni, che è riuscito a dare uno spettacolo completo, riuscendo ad armonizzare in modo fantastico le componenti“.

“Veniamo ai dati: Share del 51%, la media delle tre serate è stata del 50,6%, la più alta dal 2005. Il picco registrato nel momento dedicato a Virginia Raffaele. Mai, finora, le Nuove Proposte avevano superato i 10 milioni di telespettatori come ieri sera. Di nuovo grandi notizie dal target: moltissimi giovani e laureati“.

Claudio Fasulo: “La finale delle Nuove Proposte è trattata con particolare attenzione. Stasera cambierà il giudizio sulle canzoni: entrerà in gioco la Giuria degli Esperti. Il Presidente sarà Pino Donaggio. I membri: Milly Carlucci, Rocco Papaleo, Gabriele Muccino, Serena Autieri, Giovanni Allevi, Mirca Rasciani e Andrea Scanzi”.

Le Nuove Proposte si esibiranno in quest’ordine:

Leonardo Monteiro
Mirkoeilcane
Alice Caioli
Ultimo
Giulia Casieri
Mudimbi
Eva
Lorenzo Baglioni

Il verdetto su chi vincerà il premio delle Nuove Proposte verrà conseganto durante la puntata, attorno alle 22:30. Sarà comunicato soltanto il podio.

Per quanto riguarda i duetti di cui saranno protagonisti i Campioni, li ascolteremo in quest’ordine:

Renzo Rubino con Serena Rossi
Le Vibrazioni con Skin
Noemi con Paola Turci
Mario Biondi con Ana Carolina e Daniel Jobim
Annalisa con Michele Bravi
Lo Stato Sociale con Paolo Rossi e il Piccolo Coro dell’Antoniano
Max Gazzè con Rita Marcotulli e Roberto Gatto 
The Kolors con Tullio De Piscopo e Enrico Nigiotti 
Ornella Vanoni – Bungaro – Pacifico con Alessandro Preziosi
Diodato con Ghemon
Roby Facchinetti e riccardo Fogli con Giusy Ferreri
Enzo Avitabile con Avion Travel e Daby Touré
Ermal Meta e Fabrizio Moro con Simone Cristicchi
Giovanni Caccamo con Arisa
Ron con Alice
Red Canzian con Marco Masini
Decibel con Midge Ure
Luca Barbarossa con Anna Foglietta
Nina Zilli con Sergio Cammariere
Elio e le Storie Tese con i Neri per caso

Questa sera la classifica mostrata sarà relativa alla Giuria degli Esperti. Saranno ospiti Gianna Nannini, Piero Pelù e Federica Sciarelli. Verrà anche consegnato Premio alla carriera “Città di Sanremo” a Milva.

Domani, invece, vedremo come ospiti Laura Pausini, Nek-Pezzali-Renga, Fiorella Mannoia e Antonella Clerici.

Cosa c’è stato in più rispetto a Conti? “C’è stata un’integrazione perfetta di professionalità specializzate e varie. Poi ci sono stati elementi di novità, come Pierfrancesco Favino. Baglioni ha rappresentato novità perché cantautore e non presentatore. Ha avuto capacità di dedicarsi con tutto se stesso al Festival e dare un tocco più artistico“.

Arrivano i tre conduttori.

Claudio Baglioni: “Abbiamo fatto un nostro balletto e un brindisi per com’è andata la serata. Prima ancora di sapere gli ascolti. Anche i concorrenti mi pare siano stati apprezzati e abbiamo dato vita ad ottime esibizioni”.

Domande
Angelo Teodoli risponde ad una domanda: “Matteo Salvini non sarà inquadrato per rispettare la par-condicio. Per il resto, sarà in platea come privato cittadino, quindi nessuno più impedirgli di partecipare”.

È vero che Baglioni non ha ceduto i diritti d’immagine alla Rai, per le clip mandate in onda in altre tramissioni? Baglioni: “Francamente non lo so. Ma credo proprio di si”.
Fasulo: “Il contratto di Baglioni è assolutamente in linea con i suoi predecessori”.

Claudio Baglioni: “Credo che una delle cose cha ha funzionato sia stato il fatto di inserire le canzoni nel loro ambiente naturale, anche in mezzo ai grandi successi della storia. Non erano sparse in uno spettacolo dedicato a grandi ospiti hollywoodiani o a finestre che non c’entrano nulla con la musica. Non rimangono isolate”.

Domanda sulla futura collocazione del Festival, dato che l’Ariston inizia a stare stretto alla manifestazione. Risponde il Sindaco di Sanremo: “Non nascondo che la richiesta è arrivata anche dalla Rai, che avrebbe bisogno di un contesto più ampio. Anche perché il Festival è in crescita continua. La città ha in mente di costruire un Palazzetto per il Festival della canzone. Va approfondito. Allo stato attuale delle cose, ci vorrano almeno cinque o sei anni”.

Vedremo Baglioni con suo figlio (bravo musicista) sul palco? Il Direttore Artistico ride: “Di Baglioni ce ne sano già troppi a questo Festival

Tornerà Fiorello? Baglioni: “Non è pervenuto. Rimane sempre imprevedibile”.

La tua grande presenza sul palco era prevista? Baglioni: “All’inizio pensavo addirittura di non uscire sul palco. Poi mi è sembrata una forma di snobismo. Allora ho deciso di fare qualche intervento. Succede che ci si prende gusto oppure vengono in mente numeri come quello con Favino di ieri sera e allora non ci si può tirare indietro”

Avete dei riti o delle abitudini con cui gestite le dure giornate col Festival? Hunziker: “Cerco di mangiare come posso e di gestire le forze. Ma non ho riti particolari”. Favino: “Sono cinque giorni di apnea. Una finestra a parte in cui entri sapendo di dover stringere i denti. Il sonno e le forze si cercano di recuparare appena puoi”.

Al Direttore di Rai1 è venuto in mente di assoldare Michelle Hunziker o di far fare un programma a Claudio Baglioni? Il Direttore di Rai1, Angelo Teodoli: “Per quanto mi riguarda, spero vengano immediatamente. Non credo che Michelle sia disponibile”. La Hunziker: “Mi sto trovando benissimo, è un’esperienza stupenda. La Rai in queste occasioni è fenomenale. Sono sotto contratto con Mediaset e ne sono orgogliosa. Mi hanno coccolata e fatta crescere, l’idea è di andare avanti con loro, ma in futuro spero di fare anche altre collaborazioni con la Rai“.

Proposta a Favino da parte del Direttore Teodoli: “Ti piacerebbe fare televisione?” Favino risponde cantando “Porta Portese” e facendo il vago.

Claudio Baglioni sarà ospite del Dopofestival stasera.

La conferenza stampa finisce qui.



0 Replies to “Sanremo 2018 | 9 febbraio | La conferenza stampa”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*