Sanremo 2018 | 10 febbraio | La conferenza stampa dell’ultima serata


Sanremo 2018 | 10 febbraio | La conferenza stampa. I protagonisti del Festival parlano all'immediata vigilia della finale. Grande soddisfazione per i risultati della quarta serata.


Sanremo 2018 è arrivato al suo atto finale. Dopo il successo delle scorse serate, c’è molta attesa per la finale di stasera, sabato 10 febbraio. I protagonisti annunciano in conferenza stampa le sorprese riservate a questa sera.

In apertura è presente anche Edoardo Leo, codnuttore insieme a Melissa Greta Marchetto del Dopofestival di maggior successo degli ultimi anni.

Angelo Teodoli, Direttore di Rai1: “Poker di ascolti. Quella di ieri è stata quarta puntata più seguita dal 1999. PArticolarmente interessanti i dati digital: on demand di Rayplay hanno fatto risultare una crescita del 119%. Crescita a due cifre anche per le interazioni su isocial media. Lo share medio della puntata è stato del 51%, mentre la media delle 4 serate viste finora è stata del 50,7%, la migliore dal 2005. Il picco in numeri assoluti è stato registrato con il duetto tra Baglioni e Nannini. Il picco di share, invece, si è avuto durante il premio della cariera a Milva. Tra gli abbonati Sky, il Festival ha registrato un record del 51%. Primafestival e Dopofestival in crescita costante”.

Edoardo Leo: “Non sono esperto di numeri, ma sono ovviamente molto contento. Ho cercato di portare una mia idea di programma, un Dopofestival che avesse una dignità anche isolata dal Festival. Il tono rilassato e scanzonato inganna, ma dietro c’è un grandissimo lavoro degli autori”.

Claudio Fasulo: “Il Dopofestival di quest’anno è stato frutto di un lavoro esemplare, che rappresenta anche l’evoluzione del Dopofestival. Stasera il vincitore del Festival andrà al Dopofestival. Vedremo i campioniin quest’ordine:

Luca Barbarossa
Red Canzian
The Kolors
Elio e le Storie Tese
Ron
Max Gazzè
Annalisa
Renzo Rubino
Decibel
Ornella Vanoni
Giovanni Caccamo
Lo Stato Sociale
Roby Facchinetti
Diodato
Nina Zilli
Noemi
Ermal Meta e Fabrizio Moro
Enzo Avitabile
Le Vibrazioni
Mario Biondi

Ci sarà una prima sessione di televoto unica, poi si riscolteranno i primi tre di nuovo in un ordine stabilito dal notaio. Segue il televoto finale. Il risultato del televoto conterà per il 50%, quello della Sala Stampa per il 30%, quello della Giuria Degli Esperti per il 20%.

Gli ospiti che vedremo sono: Laura Pausini, Fiorella Mannoia, il trio Nek-Pezzali-Rnga e Antonella Clerici

Claudio Baglioni: “Siamo arrivati all’ultimo atto con sufficienti energie, malgrado i ritmi. Siamo entusiati di come stanno andando le cose e di aver fatto tutto senza intoppi anche in una serata come quella di ieri, con 28 esibizioni. L’ascolto è stato molto buono e ci fa pensare che l’aver voluto rimettere al centro le canzoni è stata una scelta azzeccata. Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino hanno auvto una capacità di leggerezza e improvvisazione incredibili. Non avrei potuto fare nulla senza di loro”.

Michelle Hunziker: “Grazie a Claudio Baglioni per averci voluto, è stata un’esperienza fantastica che da domani mi mancherà tantissimo”.

Pierfrancesco Favino: “Per distogliermi dalla commozione, mi concentro sulla serata che manca. Ho fatto cose che non pensavo avrei potuto fare e il merito è di Claudio Baglioni e di Michelle Hunziker. Un circo adrenalinico di cui ringrazierò Claudio per sempre. Carlo Conti mi ha mandato messaggi quotidiani con i complimenti e volevo ringraziarlo pubblicamente”.

Anche Baglioni e la Hunziker lo ringraziano pubblicamente.
Claudio Baglioni dice che nonostante il successo di quest’anno, non farà un nuovo Festival.

Claudio Baglioni: “Ho selezionato le canzoni con Claudio Fasulo, il regista Duccio Forzano, Jeff Westley e altri collaboratori del Festival. Ho voluto trovare una soluzione che salvasse alcune canzoni che stavano per perdersi. Ad esempio, ho lavorato con Ornella Vanoni per i lsuo lavoro con Bungaro e Pacifico“.
Aggiunge che ha detto più volte di no, prima di accettare perché temeva che il Festival fosse indeformabile e che ci fosse poco tempo per lavorarci.

“Non credo faremo un tributo a Domenico Modugno – che 60 anni fa presentò “Nel blu dipinto di blu” a Sanremo – perché abbiamo dovuto fare delle scelte. Non lo dimenticheremo mai”.

Chiude il Direttore Angelo Teodoli: “Il conto economico del Festival vede dei risparmi per quelche centinaio di migliaia di euro e, allo stesso tempo, la raccolta pubbilcitaria è aumentata”.

Arriva Antonella Clerici.



0 Replies to “Sanremo 2018 | 10 febbraio | La conferenza stampa dell’ultima serata”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*