The Voice 3: i nostri giudizi sulla 7° puntata


Le valutazioni sulle esibizioni dei concorrenti di The Voice 3


Su Rai2 è andata in onda la settima puntata di The Voice. Si sono concluse le battles e da settimana prossima assisteremo ai knock out, ultimo step prima dei live show. Questi i nostri giudizi sulle esibizioni dei concorrenti che si sono sfidati.

 Prima sfida: Sarah Jane VS Valentina (Rolling In The Deep). La prima ha una voce che lascia il segno, ma Valentina, che sulla carta poteva soccombere, si è difesa molto bene ed è risultata sensuale e sicuramente più femminile della sua rivale. Ciò non è comunque bastato per vincere la sfida.

Seconda sfida: Ilenia VS Lavinia (Un attimo ancora). Le ragazze sono sullo stesso livello, ma a favore di Ilenia gioca una voce dal timbro più riconoscibile. E’ stata infatti lei ad avere la meglio.

Terza sfida: Silvia VS Pierluca (Happy). La versione del brano in chiave hard rock ha poco a che vedere con lo spirito originale del pezzo, non si capisce perchè si sia optato per un simile stravolgimento. Reggere la voce di Pierluca per l’intera durata di un disco risulterebbe quasi impossibile. Ad andare avanti nella gara è Silvia.

Quarta sfida: Sara Vita VS Fabio (Drops Of Jupiter). Entrambi bravi cantanti, ma Fabio decisamente più adatto per questo pezzo. La sua vittoria è stata meritata.

Quinta sfida: Andrea Orchi VS Andrea Porceddu (Chariot). Questo confronto è stato liquidato in 2 minuti perciò anche noi non ci soffermeremo più di tanto: vittoria a Orchi, più personaggio rispetto al rivale.

Sesta sfida: Virginia VS Carola (In bianco e nero). Carola si è discostata maggiormente dall’interpretazione originale e ha dimostrato di avere una voce forte e sicura. Virginia è risultata finta e con una vocina irritante.

Settima sfida: Ira Green VS Marco (Back In Black). Bravi, ma cosa c’entra un’esibizione del genere con la ricerca di una popstar? Poi non si lamentassero che i cantanti di The Voice non vendono mezza copia.

Ottava sfida: Amelia VS Chiara (Lontano dagli occhi). Anonime e inutili. Vince Amelia.

Nona sfida: Tekla VS Fatima (Chandelier). Entrambe sono dotate di una bella voce e una gradevole presenza scenica, passano entrambe il turno perché Noemi ruba Fatima.

Decima sfida: Roberta VS Simone (Somebody That I Used To Know). Belle voci, come ce ne sono mille in giro.

Undicesima sfida: Thomas VS Alexandre (Easy). Entrambi meritano quel palco, ma noi scegliamo Thomas perché avendo solo 17 anni può ancora migliorare e crescere molto.

Dodicesima sfida: Denise VS Martina (Labyrinth). Un brano che calza molto bene a Denise, che infatti lo canta meglio della sua sfidante, la quale però vince il confronto.

Tredicesima sfida: Clark P. VS Fabio (Iris). Performance decisamente equilibrata, tanto che grazie allo steal passano entrambi.

Quattordicesima sfida: Maurizio VS Giuseppe (Under The Bridge). Ha vinto Maurizio che rispetto alle blind ha mostrato un altro lato della sua vocalità.

Quindicesima sfida: Viola VS Giuseppe (Burn). Un duello a chi massacra di più la canzone. Inglese osceno da parte di entrambi, lei però nella seconda parte dell’esibizione si riprende, e riesce a vincere.

Sedicesima sfida: Tommaso VS Francesco Paolo (Storia d’amore). Vince Tommaso, più “diabolico” rispetto al suo sfidante.

Diciassettesima sfida: Luce VS Giulia (Io canto). Esibizione davvero poco esaltante, ma Luce ne esce meglio.

Qui la diretta della settima puntata.



0 Replies to “The Voice 3: i nostri giudizi sulla 7° puntata”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*