Senza parole, la prima puntata con Arisa e Fabrizio Frizzi


L'esordio del programma del sabato sera di Rai Uno


 

Debutta su Rai Uno in prima serata Senza parole, lo show condotto da Antonella Clerici. Con ospite Arisa, contro la concorrenza di Amici, la prima rete Rai schiera un programma che attiri il pubblico che ama seguire C’è Posta per Te, con un format all’insegna delle emozioni e dei sentimenti.

Inizia qualche minuto prima Senza Parole, per giocare d’anticipo sulla rete rivale. Vestita in tailleur rosso, la conduttrice entra in studio. Quante volte avremmo voluto dire delle cose e poi non ne abbiamo avuto il coraggio? Tantissime, e questa è l’occasione giusta. La Clerici legge alcuni dei biglietti scritti dal pubblico sul momento, per poi andare a prendere tra lo stesso pubblico in studio una coppia di coniugi. Si tratta di Vincenzo e Maria, chiamati da Luca.

I due signori vengono portati in una sfera, in cui rimangono isolati mentre la conduttrice racconta la storia di Luca. L’uomo nel 2005 ha avuto un infarto, e nel 2011 ha affrontato un difficile intervento al cuore. Segnaliamo nel frattempo un continuo sottofondo musicale strappalacrime al pianoforte, e questo giusto perché la Clerici in conferenza stampa aveva assicurato che non avrebbe perso la sua vena gioiosa.

Torniamo a Luca: nel petto gli batte il cuore di Emanuele, un ragazzo ventenne morto in un incidente. Il ragazzo era proprio il figlio di Vincenzo e Maria, che ora la Clerici va a riprendere. Usciti dalla sfera, mentre Luca se ne va, stavolta è la madre a raccontare la storia del figlio. Nonostante fosse giovanissimo, poco tempo prima di morire aveva detto alla madre di voler donare gli organi, prendendola alla sprovvista e lasciandola esterrefatta.

Il pianoforte, che non ha mai smesso di suonare, attacca con le note di Knockin’ on Heaven’s door, mentre va in scena un numero di danza in cui vengono di fatto ricostruite di fatto la morte e l’operazione di Emanuele. A parte la scarsezza di buon gusto, il momento si risolve con il semplice ingresso di Luca, che abbraccia i due. Vincenzo non riesce a parlare, la Clerici chiosa e passa alla storia successiva.

Ora sono Emiliano e Francesca ad essere prelevati dal pubblico in sala. Il protagonista è Corrado, padre 74enne di Francesca con la “febbre del sabato sera“. L’uomo, rimasto vedovo da giovane, vuole far capire alla figlia una volta per tutte che non si deve preoccupare: non è un “nonnetto”, perciò Francesca non deve stare in ansia quando va  ballare.

Per comunicare il messaggio, Corrado si cimenta in una scatenata salsa cubana sotto gli occhi dovertiti di figlia e genero.

Dopo il primo break pubblicitario si rientra con una storia d’amore. L’amore è tra padre e figlia: Ginevra Nuti, figlia di Francesco, è la prossima ospite. La ragazzina canta Sarà per te, “rispondendo” a un affettuoso messaggio del padre risalente al 2001, durante il one man show di Panariello. La 16enne viene però subito salutata.

Si prosegue con Luisa, che ha sofferto di anoressia. Arrivata a pesare solo 33 chili, Luisa è stata capace di vivere solo con acqua al posto dei pasti e caramelle alla menta. Una volta, dopo una doccia, la madre l’ha vista per sbaglio nuda e ha capito della sua malattia: fino a quel momento, la ragazza era riuscita a cammuffare indossando più maglioni. Intanto, inesorabile, il pianoforte in sottofondo continua a suonare. In un’atmosfera che sembra debba essere toccante a tutti i costi, lo strumento non fa che sottolinearlo in maniera didascalica.

Torniamo a Luisa che, a modo suo, appunto senza parole, vuole ringraziare i genitori Anna e Rocco. Per farlo, ha deciso di mostrare il suo diario privato con gli appunti del suo percorso di guarigione: sullo schermo scorrono le immagini delle pagine, con tabelle, foto di cibo, parole scritte.

Assistiamo all’incontro di Marina Abramovich col padre, avvenuto a un tavolo. Così, sullo stesso esempio, sarà Fabrizio Frizzi a ritrovare alcune persone della sua vita che non vede da anni. Seduto a occhi chiusi, li attende; quando li vede non può parlare. Il primo è Denis, amichetto francese delle vacanze estive che non vedeva dagli anni ’70: dopo qualche titubanza, Frizzi lo riconosce dagli occhi particolari. La seconda persona è stata la prima collega con cui il conduttore ha lavorato in tv, Roberta Manfredi. Terzo e ultimo incontro, il fratello maggiore Fabio.

I due “Frizzi brothers” approfittano dell’occasione per cantare insieme. Segnaliamo che nel frattempo, ad Amici, la strepitosa Belén Rodriguez di Virginia Raffaele sta facendo ridere di gusto Renato Zero e Biagio Antonacci.

Si prosegue con la storia di Gianfranco. Dopo un ragazzo che ha deciso di donare i suoi organi, una giovane donna che ha battuto l’anoressia, l’attenzione si concentra su un ragazzo che ha subito atti di bullismo. Il programma si collega così all’attualità più recente, che ci restituisce in continuazione vicende di adolescenti violenti giustificati dai genitori che dovrebbero educarli.

Deriso e osteggiato a causa della sua passione per il canto, Gianfranco non ne ha mai fatto parola con la madre Mariagrazia. Mentre il ragazzo è nella sfera, la mamma Mariagrazia racconta di essersi sentita inadatta nel suo ruolo genitoriale quando è venuto a conoscenza di cosa stesse vivendo il figlio.

Il messaggio di Mariagrazia viene recapitato da Arisa, che canta la canzone vincitrice di Sanremo 2014: non a caso, il testa dice di “viaggiare controvento”. Gianfranco sta piangendo dall’emozione ma Arisa lo invita a cantare con lei, così non lo prenderanno più in giro.

A questo punto, velocissimo cambio d’abito per la Clerici: via la giacca rossa, ne indossa una a cuori. Il motivo è presto svelato: tocca a una storia d’amore. Valentina, 18 anni, si è rivolta al programma per riconquistare  Nicola.  Il ragazzo è stato attirato con una scusa ad una proiezione privata in un cinema; il video che ha visto sullo schermo però, era quello della sua storia con Valentina.

Manca il camper a Senza parole, ma in compenso viene adottata una soluzione narrativa che aveva caratterizzato Stranamore: la fatidica apertura della porta. Lì doveva entrare l’ex, qui la coppia. Valentina e Nicola sono entrambi dietro la porta; quando la Clerici chiede a Nicola cosa avesse provato, e lui risponde che era “preso di soppiatto”.

La Clerici fa dimenticare subito la temeraria uscita riproponendo la toccante sequenza dei baci in Nuovo Cinema Paradiso. Cala il sipario: pubblicità.

Alle 23.30, una figlia vuole dire al suo papà che è un eroe. Teme infatti che l’uomo si senta meno amato perché avrebbe deluso i figli quando si è trovato a passare dal lavoro di insegnante a quello di bidello. Ma non è il lavoro che fa il valore di un uomo, ed è ora di dargli l’abbraccio che lui lamentava di non avere più.

La Clerici accoglie poi una famiglia di sordi. Per loro però, la dedica musicale viene “spiegata” in lis da Francesca Fantauzzi mentre scorrono le parole di La Notte di Arisa.

La puntata si conclude con le immagini dei momenti migliori della serata. Appuntamento a sabato prossimo, sperando si riveli meno noioso di questo appena terminato.



0 Replies to “Senza parole, la prima puntata con Arisa e Fabrizio Frizzi”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*