Quelli che il calcio Pantani è l’Expò manager


le nuove imitazioni all'interno del contenitore festisvo di Rai2


 

Nuove parodie per Quelli che il calcio. Ubaldo Pantani si trasforma nel professionista Rudy Pecorari, figura manageriale il cui compito è inventare spiegazioni fittzie per tutti i ritardi accumulati dall’Expò che si inaugura a Milano tra poco. Ma abbiamo visto anche Lucia Ocone nella parodia di Samanta Cristoforetti in onda dallo spazio. E come se non bastesse, è stato inserito anche un gioco mutuato chiaramente da L’Eredità, il quiz che va in onda su Rai1 nella fascia preserale con Carlo Conti.

 Ma comiinciamo con Rudy Pecorari, il super manager che spiega fantasiosamente perchè si sono accumulati tanti ritardi nei lavori per la conclusione dei padiglioni dell’Esposizione universale. Tutte le fandonie più incredibili, tutte le scuse meno plausibili vengono fatte passare per credibili e veritiere da un super manager tutto fumo, un ranpante personaggio di quelli che si trovano spesso nel mondo dell’imprenditorialità.

{module Google richiamo interno}La parodia è ben riuscita e ironizza pesantemente su quanto è stato o meglio non è stato ancora realizzato per l’Expò. Insomma una figura finalizzata a raccontare quanto sta accadendo in vista dell’inaugurazione dell’esposizione mondiale.

Ma non basta: Lucia Ocone si è messa alla prova nella parodia di Samanta Cristoforetti. Un altro momento di credibili imitazioni al quale è seguito poi un momento mutuato a L’Eredità. Nicola Savino ha sottoposto un ospite ad un gioco che evocava quelli de l’eredità: bisogava  individuare se un giocatore di calcio appartiene alla squadra della Roma o della Lazio. Al primo errore si ricominciava daccapo. 

Vi proponiamo qui sotto il video dell’imitazione di Ubaldo Pantani nella parte di Rudy Pecorari.



0 Replies to “Quelli che il calcio Pantani è l’Expò manager”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*