Primo maggio a Taranto con Michele Riondino e Radio 1


L'evento alternativo al concerto di Piazza San Giovanni a Roma


Un concerto che parte dal sentimento di “giustizia violata”. Per il terzo anno consecutivo, interamente autofinanziato da un comitato di cittadini e operai, a Taranto si terrà l’alternativa al palco romano del 1 maggio, a piazza San Giovanni di Roma.

L’evento è in collaborazione con Radio 1, emittente radiofonica della Rai la cui informazione è particolarmente attenta ai temi del lavoro, della legalità e della giustizia. La direzione artistica è affidata al musicista Roy Paci e a Michele Riondino, attore tarantino il cui ultimo ruolo televisivo è stato quello della “Freccia del Sud” Pietro Mennea.

A condurre la manifestazione musicale ci saranno la giornalista Valentina Petrini, Valentina Correani, Andrea Rivera e Mietta.
Molti gli ospiti: Marco Travaglio ad esempio, ripercorrerà la storia dei decreti che hanno salvato l’Ilva nel corso degli anni, mentre il giornalista di La7 Gaetano Pecoraro racconterà le trivellazioni in terra lucana.
Veniamo ora agli artisti: Subsonica, Caparezza, Marlene Kuntz, Bud Spencer Blues Explosion, Brunori Sas, Roy Paci e Aretuska, NoBraino, Velvet, Francesco Baccini, Diodato, Officina Zoè, Bestierare, Iosonouncane, Andrea Rivera, Ilaria Graziano & Francesco Forni, LNRipley, Fido Guido. Potrebbero inoltre aggiungersi all’ultimo momento Nina Zilli e Mannarino.

Michele Riondino

Se da alcuni anni il concerto di Piazza San Giovanni sembra essere diventato uno spot per i sindacati, oppure un luogo di promozione dei propri lavori discografici, a Taranto lo scopo primario è riportare l’impegno civile e politico.
Durante la conferenza stampa di presentazione, Riondino ha spiegato che le tv nazionali non si sono dimostrate interessate a trasmettere le immagini del concerto, che sarà invece visibile in Puglia, Basilicata e Calabria su Jo Tv, canale 649, e in streaming sul sito www.jotv.tv. Inizialmente erano stati presi contatti con Sky, che sono poi rimasti congelati.
Per quanto invece riguarda Radio1, il primo maggio tarantino sarà on air all’interno di un’edizione speciale del programma King Kong.

{module Pubblicità dentro articolo 3}

Nella città pugliese dove i fumi tossici dell’Ilva sono la prima causa di tumori, la musica sarà lo strumento attraverso cui richiamare l’attenzione sull’avvelenamento di persone e terre. Taranto diviene l’emblema di altre illegalità: i rifiuti tossici seppelliti nella Terra dei Fuochi, lo spreco di denaro pubblico per il Tav, le tangenti dell’Expo 2015 di Milano e la vicenda del Muos in Sicilia.
Il primo maggio, giorno della festa dei lavoratori, si trasforma così nel giorno ideale per portare all’attenzione di quei cittadini il tema della legalità, che in Italia viene continuamente calpestata per tutelare i poteri forti. E il mezzo più potente di tutti per parlare alla gente, non può essere che la musica.



0 Replies to “Primo maggio a Taranto con Michele Riondino e Radio 1”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*