Amici 14: i nostri giudizi sul 3° serale


Le valutazioni sulle performance canore dei ragazzi di Amici 14.


Il terzo appuntamento con il serale di Amici 14 si è appena concluso con l’esclusione della cantante della squadra blu Paola. Questi i nostri giudizi sulle esibizioni canore al termine della puntata. E diciamo subito che questa settimana il livello non ci è sembrato molto alto, anzi.

Hanno aperto le danze i The Kolors con The Power Of Love: sebbene sia stato gradevole sentirli su una ballad invece che su pezzi ritmati come spesso accade, abbiamo riscontrato qualche imprecisione tecnica. Il pezzo comunque richiedeva un pathos maggiore.

Briga ed Emma hanno duettato su un brano di lui e, sebbene Emma prima dell’esibizione avesse detto: “Mi limiterò ad accompagnarlo”, il risultato è stato che Briga ha fatto la comparsa, e il suo coach è stata la vera protagonista.

Valentina con Margherita di Cocciante ha fatto esattamente ciò che ci aspettavamo da lei: ne ha dato cioè un’interpretazione antiquata e ha solamente fatto sfoggio di potenza vocale.

Stash e Paola hanno massacrato la canzone dell’anno, Love Me Like You Do di Ellie Goulding: feeling tra i due inesistente e diverse imprecisioni da parte della ragazza.

{module Google richiamo interno}Il duetto di Luca con Nek in Fatti avanti amore non è stato all’altezza dell’ospite. La flemma di Luca ha reso poco credibili anche quei rari momenti in cui il concorrente voleva farci pensare che fosse sveglio e pieno di energia.

La svolta impegnata di Briga, continuata questa settimana con Signora Lia di Baglioni, non è convincente e c’è ancora molto da lavorare sul cantato.

Qualche stonatura qua e là anche per Valentina che ha duettato con Gianna Nannini in Lontano dagli occhi: ma almeno lei, a differenza della rocker, ha cantato dal vivo.

Nella prova corale dei blu sulle note di Beat It è emersa l’inutilità di Luca contrapposta alla potenza dei The Kolors supportati da una straordinaria Elisa che non solo canta ma si mette in gioco anche con il ballo.

La band capitanata da Stash si è poi esibita nell’inedito My Queen, forse il meno forte di quelli sentiti fino ad ora. E poi vorremmo tanto capire perché su questi brani ritmati il frontman continui a cantare in playback.

Poco accattivante la prova corale dei bianchi in Without You di David Guetta e Usher: addirittura, senza guardare la televisione ma basandosi solo sull’udito, era quasi impossibile distinguere la voce di Emma da quella di Valentina.

L’ultimo scontro ha visto contrapposte Paola e Valentina. La prima ha finalmente fatto una buona prova con Loving You, peccato che ormai fosse troppo tardi dal momento che poco dopo è stata eliminata. Valentina ha proposto Stay With Me, e sul finale ha strafatto ancora una volta per farci sentire quanta voce ha in gola.

Qui la diretta della puntata.



0 Replies to “Amici 14: i nostri giudizi sul 3° serale”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*