Si può fare, la terza puntata


Un nuovo appuntamento con lo show di Carlo Conti. Dodici vip alle prese con prove singolari.


È andato in onda su Rai 1 “Si può fare”, lo show di Carlo Conti che mette alla prova 12 personaggi famosi con esibizioni singolari. New entry: Sergio Friscia sostituisce Roberto Ciufoli, che ha dovuto rinunciare a proseguire l’avventura a causa di un infortunio al braccio. L’attore è stato operato lo scorso venerdì.

Dopo aver salutato i concorrenti e i giudici, Carlo Conti legge la classifica. In testa alla graduatoria Tommaso Rinaldi con 9 punti, tallonato da Biagio Izzo che ne ha 8. Il conduttore presenta al pubblico Sergio Friscia, al debutto. Il comico siciliano sarà alle prese con il tappeto elastico.

Prima sfida: Costanza Caracciolo e Biagio Izzo si affronteranno nel numero di magia. Inizia l’attore napoletano. Prima levita, sospende in aria un bicchiere, poi fa entrare un ago in un palloncino senza bucarlo, infine “perde la testa”. L’esibizione è divertente, soprattutto perchè aiutata da una mimica facciale che rende più brillante il numero.

Costanza Caracciolo è meno intensa nella performance. Ha un’incertezza nel numero in cui manovra una rosa, poi anche lei gioca con la “testa”. Ai voti vince Biagio Izzo per 2-1.

Acrobazie per la seconda sfida: le cinghie aeree. Le affronteranno Simon Grechi e Tommaso Rinaldi, tra i più forzuti del gruppo. Un test complesso come dicono i due concorrenti, che in settimana hanno avuto difficoltà, cadendo più volte e collezionando qualche livido. Inizia il capoclassifica. Rinaldi è molto ordinato nei suoi movimenti, composto anche quando deve sforzare tutta la muscolatura. 

Arriva il turno di Simon Grechi. L’ex gieffino appare meno a suo agio dell’avversario, ma comunque denota un’ottima agilità, anche nei volteggi. 

Tra i voti, attesissimo quello di Yuri Chechi. L’ex campione degli anelli, spinto a gran voce da Carlo Conti e dal pubblico, decide di provare le cinghie. Un’esibizione improvvisata, ma che fa ricordare i tempi dei suoi successi olimpici. Un momento davvero emozionante. Si passa alle votazioni. Baudo e la Lear propendono per Simon Grechi. Chechi: “Esibizione difficile, applausi ad entrambi. Tommaso ha avuto una piccola imperfezione che Simon non ha avuto”. Il suo voto è per Grechi, che stravince 3-0

 

Terza sfida: Amaurys Perez contro Sergio Friscia nel trampolino elastico. Apparentemente, il confronto appare impari per le differenze fisiche tra i due. Durante le prove, Perez ha avuto problemi con il gomito. È proprio lui a cominciare. La sua esibizione non convince: si limita soltanto a saltellare. 

Tocca a Sergio Friscia. Si prevede un numero divertente, almeno da quanto visto nel backstage. In effetti cosi è: non ha certo prestanza, ma punta sull’autoironia. È goffo, tuttavia la sua simpatia rende la sua performance decisamente migliore rispetto a quella di Perez. Voti: Lear opta per Friscia, Chechi riporta in partita Perez. Tutto è nelle mani di Pippo Baudo: il presentatore siciliano premia il suo corregionale, soprattutto per la simpatia. Sergio Friscia vince 2-1. 

Sfida numero 4, stavolta tutta al femminile: Matilde Brandi e Juliana Moreira si misurano con il wushu. La showgirl brasiliana ha preso il posto di Pamela Prati. L’ex primadonna del Bagaglino ha dovuto cambiare numero a causa di un problema al ginocchio, già accusato sette giorni fa. La Prati farà il burlesque. Inizia Juliana Moreira: è concentrata e non perde mai il controllo nel padroneggiare le spade.

Matilde Brandi è davvero a suo agio con questo numero, ha grinta e fluidità nei movimenti. Tra le due, la bionda showgirl è decisamente la favorita. E infatti la sfida se l’aggiudica lei per 2-1 con i voti di Pippo Baudo e Amanda Lear.

Sport nella quinta sfida: il basket freestyle. A contendersi la vittoria Fiona May e Mario Cipollini. I due svolgono il test insieme, aiutati da i due coach. Sostanzialmente si equivalgono, leggermente meglio Mario Cipollini, apparso più snodato anche nei movimenti a dispetto della stazza. La May, come sette giorni fa, è sembrata piuttosto tesa e questo l’ha indotta a compiere diversi errori. Amanda Lear dice senza mezzi termini: “Hanno lavorato male tutti e due!“. Nella scelta opta per Cipollini. “Pareggia” Fiona May con la preferenza di Yuri Chechi. Ancora una volta è Baudo l’ago della bilancia: il suo voto è per la May, che così vince la contesa.

L’ultima prova è il burlesque. Si spoglieranno Pamela Prati e Mariana Rodriguez. La temperatura in studio “sale”. Comincia la showgirl sarda. Sguardo malizioso e fisico asciutto nonostante l’età non più giovanissima: la sensualità trasuda da tutti i pori.

Mariana Rodriguez è più frizzante rispetto alla collega. Ha maggiore agilità e riesce ad attirare l’attenzione dei maschietti, soprattutto di Biagio Izzo. Ai voti vince 2-1 Pamela Prati: è stata molto più sexy rispetto all’argentina. 

Le sfide sono terminate. Ora bisognerà scoprire le prove per la prossima settimana e le coppie che dovranno svolgerle. Come sempre, verranno prima messe in scena da professionisti del settore. Il primo numero è la danza acrobatica sui trampoli. Fra 7 giorni dovranno riproporla Matilde Brandi e Mariana Rodriguez.

 La seconda prova è il contorsionismo. Test difficilissimo, per chi dovrà farlo sarà davvero molto dura. Sorpresa però: Carlo Conti fa simpaticamente tremare i concorrenti e poi dice loro che non dovrà farlo nessuno per l’eccessiva difficoltà. Il globo aereo, però, sì. Altra prova tosta. Dovranno farla Juliana Moreira e Costanza Caracciolo

Il terzo numero è la robot dance. La sfida sarà, come stasera, tra Amaurys Perez e Sergio Friscia

La jump rope, un acrobatico salto della corda, sarà un’altra delle esibizioni che verranno proposte fra sette giorni. La faranno Fiona May e Tommaso Rinaldi. Prova adatta per i loro fisici asciutti e soprattutto, atletici. 

Due concorrenti dovranno travestirsi da drag queen, ballando e danzando. Sono stati scelti per farlo Mario Cipollini e Simon Grechi. Previste risate a go-go nella prossima puntata. 

Gli ultimi rimasti sono Biagio Izzo e Pamela Prati. Si trasformeranno in barman,  facendo volare bicchieri e preparando cocktail in un complesso freestyle

Si aspetta a questo punto soltanto la proclamazione del campione di questa sera. Si giocano la vittoria Biagio Izzo, Simon Grechi, Sergio Friscia, Matilde Brandi e Pamela Prati.

Tre gli eliminati. Amanda Lear manda fuori Friscia. Yuri Chechi esclude dalla contesa Fiona May. Un po’a sorpresa esce dalla gara Pamela Prati, eliminata da Pippo Baudo. Restano in corsa Matilde Brandi, Simon Grechi e Biagio Izzo

Terzo posto per Biagio Izzo. Vince Simon Grechi, che batte Matilde Brandi.

Termina qui la diretta della terza puntata di “Si può fare”. Lo show tornerà in onda venerdì 8 maggio, sempre su Rai 1, a partire dalle 21,15 



0 Replies to “Si può fare, la terza puntata”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*