La partita del cuore 2015


Calcio, spettacolo e solidarietà: tutto questo è il derby del cuore. Live le azioni di gioco le interviste e i momenti di show.


 

Questa sera dalle 21.15 è andata in onda in Eurovisione su Rai1 la partita del cuore 2015. La 24^ edizione si è svolta allo Juventus Stadium di Torino e ha visto contrapposte la nazionale cantanti e i campioni per la ricerca. Solidarietà, divertimento, spettacolo e qualche momento di inutile nervosismo. Riviviamo insieme i momenti più importanti dell’incontro. 

Tutto pronto allo Juventus Stadium: i quattro conduttori Amadeus, Max Giusti, Pupo e Claudio Lippi si presentano a bordo campo, lanciando per la prima volta i numeri per le donazioni prima di mostrare le immagini in diretta dagli spogliatoi.

partitacuore conduttori

Dopo un breve siparietto con il trasformista Arturo Brachetti, sigla e l’atteso ingresso in campo delle squadre che precede l’inno di Mameli. Stadio gremito, il capitano della Nazionale Cantanti, Luca Barbarossa annuncia che sono stati venduti 41 mila biglietti, prima di ricordare i numeri per le donazioni. Arrivano i ringraziamenti anche di Jonh Elkann.

La partita inizia con in campo tra i Campioni per la ricerca Marco Bocci nel ruolo di portiere, Alessandro Del Piero e Pavel Nedved; mentre tra i cantanti oltre al capitano Enrico Ruggeri c’è da sottolineare l’esordio di Piero de “Il volo“. La telecronaca è affidata a Bruno Pizzul, affiancato da Giusti e Pupo.

partita del cuore 2015 pavel nedved

Francesco Pannofino a bordo campo, sostiene di essersi preparato “mangiando solo quando ha fame”. Respinta corta di Sorrentino e Pavel Nedved non perdona: 1-0 per i campioni per la ricerca. La partita di Gallagher, degli Oasis, è durata ben 17′. Alla terza occasione Alessandro Del Piero, raddoppia per gli uomini in maglia bianca.

Reazione immediata dei cantanti che accorciano con Luca Barbarossa che mette a segno il suo 225 goal, con la maglia della nazionale. Arriva il momento di Attilio Fontana, che questa sera però gioca nei campioni per la ricerca. Moreno, il più attivo dei suoi, pareggia ed esultando mostra la maglia della Juventus, squadra per cui tifa.

moreno partita del cuore 2015

Claudio Lippi, dopo aver ricevuto diversi no per le interviste, scatenato a bordo campo chiede a Jonh Elkann chi abbia disegnato la Duna. 2-2 all’intervallo, introdotto da Max Giusti che imita Pupo in “Santa Maria Novella“. Freestyle di Moreno per ricordare il numero: 45509. Dopo un fallaccio dell’ex pallone d’oro, sia Ruggeri che Barbarossa, punzecchiano Nedved ai microfoni di Manila Nazzaro.

Fabio Aru, reduce dal secondo posto al Giro d’Italia, ricorda il numero di telefono e annuncia che non correrà il Tour ma preparerà la Vuelta. Altra tirata d’orecchie a Nedved questa volta ad opera di Neri Marcorè. Prima della pubblicità anche Clementino non può essere da meno e ci presenta il freestyle solidale.

neri marcorè

Rigore per la nazionale cantanti, subito in apertura, e “bandiera gialla” per Jorge Lorenzo. Lo stesso rapper porta in vantaggio gli uomini in maglia blu. Gli anni passano ma Nedved e Del Piero si trovano ad occhi chiusi: 3-3 siglato dall’ex capitano bianconero. Il pubblico parte con l’aola mentre Andrea Dovizioso porta di nuovo in vantaggio i campioni per la ricerca.

Francesco Pannofino è stremato dopo aver fatto un leggero riscaldamento, ma entrerà lo stesso insieme a Giulio Base per difendere il vantaggio dei bianchi. Fuori uno stanchissimo e acciaccato Massimo Giletti. Erroraccio di Allegri e Gianluca de “Il volo” non perdona: 4-4!

gianginoble11

Finalmente scende in campo a 5′ dalla fine l’arma segreta dei campioni per la ricerca: Francesco Pannofino. La partita termina 4-4 ma a differenza dello scorso anno, non ci si accontenta del risultato di parità: i rigori (tre per squadra) decideranno la vincente.

Dopo la pubblicità si rientra con l’intervista ad Alessandro Del Piero e la voce di Max Giusti ci annuncia che è tutto pronto per la premiazione, a differenza di quello annunciato in precedenza. Il caos regna in questo finale, in contemporanea il conduttore di Radio2 intervista Andrea Agnelli e Manila Nazzaro si sovrappone con Moreno e Pannofino.

La diretta si chiude con una bella notizia: superato il record di 1.800.000 € di donazioni dello scorso anno.



0 Replies to “La partita del cuore 2015”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*