“Troisi Festival” la 2 edizione per ricordare Massimo


Manifestazione dedicata al regista scomparso


Dal 26 al 30 agosto Morcone, cittadina campana in provincia di Benevento, rende omaggio all’attore e regista Massimo Troisi, ospitando la seconda edizione del Festival a lui dedicato. Presidentessa onoraria della giuria l’attrice Clarissa Burt

E’ ancora vivo in ognuno di noi il ricordo di Massimo Troisi, l’attore e regista prematuramente scomparso il 4 giugno 1994, a soli 41 anni per un attacco cardiaco improvviso ed inaspettato. Ma già dal 1972 gli venne diagnosticata un’anomalia cardiaca che l’obbligò nel 1976 a recarsi negli Stati Uniti per un intervento alla valvola mitralica. L’operazione andò bene ma da allora si è sempre controllato. Oggi avrebbe 60 anni, essendo nato a San Giorgio a Cremano, in provincia di Napoli, il 19 febbraio 1953. E’ stato attore, regista, sceneggiatore, ricordato soprattutto per essere stato l’esponente della nuova comicità napoletana, portata alla ribalta dal gruppo teatrale La Smorfia, nella seconda metà degli Anni ’70, con Lello Arena ed Enzo Decaro. Il trio partecipa ad alcuni programmi quali Non stop (1977), La sberla (1978) e Luna Park (1979). Grossi successi Massimo Troisi li ebbe quando intraprese la carriera cinematografica. Il suo primo film del 1981, Ricomincio da tre, fu acclamato dalla critica e l’attore ottenne due Nastri d’argento per il miglior regista esordiente e per il miglior soggetto e due David di Donatello per il miglior film e per il miglior attore. A questo seguirono altri film sempre di successo fino all’ultimo, Il postino del 1994. Proprio all’inizio di quest’anno Troisi andò ancora una volta negli Stati Uniti per dei controlli cardiaci. Si sarebbe dovuto sottoporre subito ad un nuovo intervento chirurgico, ma decise invece di fare il film. Questa decisione gli fu fatale: riuscì a portare a termine le riprese del film con difficoltà ed infatti 12 ore dopo aver terminato le riprese di questo film morì nel sonno ad Ostia, vicino Roma, per un attacco cardiaco.
Ora Massimo Troisi, a 19 anni dalla morte, viene ricordato anche quest’anno con la 2° edizione del Troisi Festival, che si terrà a Morcone, cittadina campana in provincia di Benevento, dal 26 al 30 agosto, organizzato per scoprire nuovi talenti dello spettacolo. Obiettivo: “Proseguire una specifica volontà di Massimo Troisi e della sua famiglia e sostenere giovani talenti del cinema, del canto e dell’arte, attraverso l’assegnazione di borse di studio. Il Troisi Festival si propone di diventare un evento tradizionale dello scenario culturale italiano per mantenere sempre vivo il ricordo di Massimo, come artista e come uomo”, ha affermato il direttore artistico Antonio Parciasepe. Il festival si caratterizza per l’assegnazione di quattro premi: il Premio Personalità dell’anno, attribuito a tutti i professionisti che, per i loro meriti e in vari ambiti, dalla medicina alla scienza, dall’arte all’imprenditoria, hanno dato lustro alla nazione; il Premio Troisi New Generation attribuito agli artisti emergenti che si distingueranno per le loro capacità canore, attoriali, cabarettistiche e musicali. Gli artisti selezionati sono 60, 20 per ogni sezione. E’ previsto anche un settore “scrittori/autori, fotografi/pittori, regia/sceneggiatura”. Si potranno votare i partecipanti anche tramite il sito www.troisifestival.com.

In tutta Italia si sono svolte le audizioni che hanno permesso all’organizzazione di selezionare gli artisti che si esibiranno dal 26 al 28 agosto; il Premio Troisi Popular Actors assegnato ai personaggi che durante l’anno si sono distinti nell’ambito televisivo e cinematografico; il Premio Troisi alla Carriera attribuito al personaggio pubblico che, nel corso della propria carriera professionale, ha dimostrato qualità di eccellenza nello svolgere la professione. Dal 26 al 30 agosto si svolgeranno a Morcone appuntamenti di grande prestigio: spettacoli, mostre, proiezioni, attività culturali. Nei giorni precedenti al Festival si svolgeranno a Roma serate di intrattenimento di cabaret, presentazioni di libri, concerti, sotto la dicitura Aspettando il Troisi Festival una rassegna organizzata dalla direzione artistica per pubblicizzare il Festival. La giuria per giudicare i talenti scelti sarà formata dal direttore artistico Antonio Parciasepe, dal direttore musicale Natascia Bonacci, dal supervisore Carmen Rizzello e voluto dal presidente della Pro Loco di Morcone Giuseppina Parcesepe. Presidentessa della giuria sarà Clarissa Burt: l’attrice, che è stata una delle ultime compagne dell’attore, ha definito l’evento, in video – conferenza una “cosa bbbu-ona per tutti”. Questo il suo augurio da Los Angeles, in attesa di arrivare Morcone.                                                                                                                                      



0 Replies to ““Troisi Festival” la 2 edizione per ricordare Massimo”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*