Alessandro Borghese kitchen sound, su Sky Uno


il nuovo programma che coniuga cicina e musica nella maniera speciale propria dello Chef


Ha appena lasciato il suo posto di giudice a Junior MasterChef 2 e già Alessandro Borghese si proietta in una nuova avventura. Il titolo è: “Alessandro Borghese kitchen sound”, in onda da venerdì 12 giugno, su Sky Uno HD e Sky on demand. Protagonista è lo chef più rock’n’social della televisione italiana che dal suo temporary restaurant “Alessandro Borghese il lusso della semplicità”, situato all’interno dell’Enterprise Hotel di Milano, ci racconterà la sua cucina innovativa a ritmo di musica.

Un’ atmosfera informale, la playlist 100% grandi successi di RDS, 200 ricette diverse e selezionate che lo chef cucinerà in sei minuti, menu sempre diversi, rinnovati settimana dopo settimana, per un mix di buona musica e buona tavola.

Un programma che abbatte le barriere tra live restaurant, tv e online, un’idea multitasking che coinvolgerà dal vivo il suo pubblico, grazie anche al patrocinio di Expo 2015. La cucina di Borghese è inventiva e generosa, da sempre lo chef ha affermato “Cucinare è un atto d’amore”, per questo nelle sue creazione coniuga l’attenzione meticolosa per le materie prime di qualità alla raffinata semplicità, il suo primo obiettivo è infatti soddisfare i palati degli amanti della cucina ricercata senza rinunciare alla tradizione.
Lo chef ci accompagnerà, puntata dopo puntata, nella realizzazione delle sue ricette, preparate con estro, divertimento e professionalità. Grazie alla musica, scelta appositamente da RDS, il pubblico sarà guidato in un viaggio sensoriale, che abbina la percezione del gusto e dell’olfatto all’udito, un’esperienza unica che riuscirà ad esaltare non solo i piatti ma anche il loro ricordo.

{module Google richiamo interno} Perché si è deciso di unire cucina e musica? Secondo una ricerca condotta dal professore di psicologia sperimentale dell’università di Oxford, Charles Spence, la percezione del gusto può cambiare a seconda della musica che si ascolta mentre si mangia e si cucina.

I toni alti, ad esempio esaltano la percezione del salato, mentre quelli bassi accentuano il gusto del dolce. Proprio per questo ogni piatto avrà la sua colonna sonora. E non è finita qui: in chiusura di puntata, ogni ricetta sarà reinterpretata dalla sigla finale di un rapper misterioso, che proporrà in 40 secondi la sua versione rap di ciascun piatto.
Per la prima volta, in un locale di alta cucina, troveremo anche un menu gourmet pensato esclusivamente per i bambini.

Quale è la definizione migliore per la cucina di Borghese? Il lusso della semplicità, non a caso rappresenta anche il nome della sua azienda di catering’n’banqueting e food consultino. Il programma, servirà anche agli appassionati di cucina per scoprire qualche trucco da chef, gli errori da evitare e i consigli per rendere unico e indimenticabile un piatto.
Per i curiosi, “Alessandro Borghese Il lusso della semplicità” è il nome del temporary restaurant di Alessandro Borghese e propone menu diversi di settimana in settimana. Qui sarà possibile degustare dai classici tonnarelli cacio e pepe, allo scampo scottato con vignarola e caramello di porchetta, alla mousse di cioccolato amaro e carote fritte con besciamela di vaniglia, agli spaghetti alla moda di Nerano con provolone del monaco semistagionato, zucchine e basilico fresco. Un misto tra tradizione e innovazione, che non può lasciare insoddisfatti.

Per chi si perde qualche puntata nessuna paura, su yahoo ci sarà un sito dedicato ad Alessandro Borghese Kitchen Sound che oltre a mettere a disposizione degli utenti i video delle puntate della trasmissione, includerà tutte le ricette dello chef e il menu del giorno.

Alessandro Borghese è stato protagonista anche di “4 Ristoranti” programma andato in onda a marzo su Sky Uno.

Qui la puntata finale di Junior MasterChef 2 con la vittoria di Andrea.



0 Replies to “Alessandro Borghese kitchen sound, su Sky Uno”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*