Lineablu, Donatella Bianchi a Castiglion della Pescaia


la puntata odierna è un viaggio in Maremma alla scoperta di una natura incontaminata


Lineablu questa settimana  percorre un viaggio che va da Alberese a Castiglione della Pescaia, a Punta Ala. La conduttrice Donatella Bianchi sarà nella splendida Maremma e da appuntamento ai telespettatori  oggi sabato 27 giugno alle 14.30 su Raiuno.

Si parte dalla costruzione dei pennelli, per fronteggiare il fenomeno dell’erosione costiera, ci si sofferma sulla sofferenza della pineta “Gran Ducale”, poi si discute sul processo di recupero degli habitat naturali . Ma sono anche altri gli argomenti di cui si parla: le attività di censimento e tutela dei guardia parco. Successivamente la conduttrice si reca alla foce del fiume Ombrone, nella quasi fiabesca cornice di una natura incontaminata, la flora e la fauna del parco Nazionale della Maremma.

Per quanto riguarda lo sport, il programma si reca a Marina di Punta Ala, per seguire lo storico trofeo “Gavitello d’Argento”, regata d’altura intitolata a Bruno Calandriello, icona della vela italiana ed artefice di due delle campagne di coppa America con Luna Rossa e di tante altre regate internazionali.

Dal parco delle Tre Cale alla limpide acque della Secca del Pino, potenziale area nursery di grande importanza biologica, alle gabbie dell’impianto di maricoltura a Torre del Sale: in mare, un periplo per ammirare le bellezze di una costa estremamente eterogenea e dalla ricca vegetazione.  

Ospite della puntata sarà Ambrogio Fogar, intramontabile navigatore ed esploratore. La Bianchi incontrerà anche Renzo Guidi, il 17° uomo di Luna Rossa. Poi, passeggiando per i caratteristici vicoli del centro, la conduttrice svelerà aneddoti, curiosità di due grandi “uomini di mare” che hanno segnato la storia di Castiglione della Pescaia.

La Bianchi andrà avanti in un susseguirsi di stagni, canali d’acqua, acquitrini e paludi che si estendono su una superficie di oltre 1200 km alle porte di Castiglione della Pescaia, sulle tracce del falco pescatore nella Diaccia Botrona, zona umida di importanza internazionale che per secoli ha giocato un ruolo importantissimo nella storia e nell’evoluzione del territorio della Maremma.

La tradizione e l’innovazione in cucina: in una piccola casa che domina il golfo di Follonica, con lo sfondo dell’isola d’Elba e Montecristo, un divertente parallelo tra la “classica” porchetta di maiale e quella “inedita” di tonno.

Qui tutte le news sull’edizione in corso.



0 Replies to “Lineablu, Donatella Bianchi a Castiglion della Pescaia”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*