Massimo Giletti: non tutti gli ex duellanti hanno accettato la pace


Il prigramma che cerca di far riconcliliare i protagonisti di risse in tv,


 

“I duellanti è un programma che, a differenza de L’Arena, non è strettamente legato all’attualità e quindi ha una fruibilità senza scadenza. In questo somiglia alla tv arboriana” Così Massimo Giletti annuncia la messa in onda, da questa sera, in seconda serata su Rai1, del nuovo programma I duellanti,

 Spiega ancora Giletti: “in due appuntamenti ho messo insieme i protagonisti di furiosi litigi avvenuti anni fa in varie trasmissioni televisive. Ho tentato, a distanza di tempo, di capire quanto fosse rimasto in loro, della litigiosità di un tempo e se fossero disposti a chiarire il contrasto ed eventualmente a stringersi la mano dinanzi alle telecamere”.

“I risultati non sempre sono stati positivi”, continua il conduttore, “perchè alcuni non hanno accettato l’invito di presenziare in studio. Ciononostante, le coppie che vedremo questa sera e il prossimo lunedì, sono tra quelle che maggiormente hanno fatto discutere per la carica di litigiosità contenuta nei propri interventi assolutamente sopra le righe”.

Questa sera rivivremo l’alterco tra Alba Parietti e Aldo Busi accaduto nel 2011 nel programma Alballoscuro. La Parietti, che non conosceva l’identità del personaggio che avrebbe intervistato, alla vista di Busi esclamò “mi avevano detto che l’ospite era maschio”. Il fatto, degenerato in un alterco furioso, fece discutere per giorni. Questa sera Busi e la Parietti saranno nello studio de I duellanti. “Ma”, anticipa Giletti “ci saranno delle sorprese, perchè il rancore non è del tutto sopito”.

Massimo Giletti

Un altro scontro frontale non sopito è quello che avvenne a Berlino 2006, nel corso della finale dei Campionati del mondo. “Ricordate la testata di Zinedine Zidane al nostro Materazzi? Pur non essendo riusciti a portare i calciatori in studio, abbiamo intercettato Zidane con le nostre telecamere. E la reazione a sistanza di tanti anni, non è poi così pacificatrice. In studio, invece, ci sarà Marcello Lippi, allora CT della Nazionale Italiana”, anticipa Giletti.

 Altro litigio che rivedremo è quello tra Vladimir Luxuria e Alessandra Mussolini in una puntata di Porta a porta del 2005. Opinioni differenti sui diritti degli omosessuali scatenarono una polemica che andò bel oltre la discussione. “La Mussolini ha rifiutato di intervenire”, dice Giletti, “ma l’abbiamo intervistata al di fuori con le nostre telecamere. Quindi è come se fosse presente”.

Massimo Giletti farà rivedere anche gli alterchii tra Vittorio Sgarbi e Alessandro Cecchi Paone che troppe volte si sono scontrati in varie trasmissioni televisive.

Rivedremo le immagini dello scontro tra Simona Ventura e Maurizio Gasparri nel corso di una puntata di Quelli che il calcio del 2001.Gasparri telefonò durante la diretta perchè si sentiva offeso da alcune battute fatte su di lui.

Gli ultimi duellanti che svela Massimo Giletti sono due sportvi: Michael Schumacher e David Coulthard. Avevano litigato nel 1998 dopo la conclusione del Gran Premio del Belgio.



0 Replies to “Massimo Giletti: non tutti gli ex duellanti hanno accettato la pace”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*