Rai e AIRC per sconfiggere il cancro



Da lunedì 5 a domenica 11 novembre tornano, su tutte le reti Rai  “i giorni della ricerca”. L’iniziativa coinvolge la totalità dei programmi regolarmente in onda e anche i palinsesti della Radio, per sensibilizare l’attenzione del pubblico sui recenti progressi della scienza finalizzati a combattere il cancro. Rai e AIRC (Associazione Italiana Ricerca sul Cancro) uniscono le rispettive forze in una lunga maratona per raccogliere fondi da destinare alla ricerca.

 L’appuntamento, annuale, sulle reti di viale Mazzini, coinvolge i conduttori Rai, i ricercatori che spiegano i risultati recenti conseguitii per mettere il  cancro nell’angolo e importanti testimonial del mondo dello spettacolo e dello sport. Alcuni porteranno in video la propria esperienza di vittoria contro la malattia. Tra questi, ci sarà Pippo Baudo che, ospite de I fatti vostri, racconterà la sua lotta, conclusasi felicemente, contro il tumore alla tiroide. La tennista Alysa Kleybamova, ex numero 20 al mondo, svelerà, invece, come è riuscita a sconfiggere un linfoma. Ma nel corso dei tanti appuntamenti, ci saranno anche persone comuni la cui esperienza è la dimostrazione che il cancro si può sconfiggere attraverso una ricerca sempre più mirata, settore nel quale spiccano anche i laboratori italiani.

E questa sarà una grande sorpresa:Mainos Kallikoudis  giovane ricercatore di origine greca, ma inglese di adozione, racconterà di aver lasciato i prestigiosi laboratori del Trinity College dove aveva lavorato per dieci anni, per venire in Italia alla Fondazione Humanitas. La sua è una storia significativa che vuole dimostrare la necessità di trattenere i giovani scienziati in Italia, ma anche l’importanza di attirare gli stranieri nel nostro paese.

Oltre a storie di straordinario coraggio di perone che hanno duramente lottato con la malattia, su tutti i palinsesti saranno affrontate anche le tematiche della nutrizione, per far capire al pubblico come ci si può difendere dal cancro anche attraverso una dieta equilibrata. In quest’ottica, nel programma La prova del cuoco, sarà ospite durante tutta la settimana, la nutrizionista Anna Villarini.

Quindi sarà una settimana di grande mobilitazione per i volti Rai. Antonella Clerici è anche quest’anno la madrina della campagna televisiva di cui sarà ospite anche Stefania Sandrelli.  Insomma l’impegno sarà totale, da Unomattina a Ti lascio una canzone, passando attraverso la Domenica in di Lorella Cuccarini, La vita in diretta di Mara Venier e persino con il coinvolgimento dei due canali specializzati del digitale terrestre RaiSport1 e RaiSport2. E grazie a RaiNet sarà possibile accedere ad un sito dedicato alla copertura in tempo reale della campagna Rai per AIRC con informazioni aggiornate. Infine, per la conclusione della settimana dedicata alla ricerca, domenica sera su Rai3 andrà in onda una puntata speciale di Elisir sulle ultime novità diagnostiche e terapeutiche.

Naturalmente avranno un ruolo strategico anche le testate giornalistiche sia televisive che radiofoniche. Per pubblicizzare l’iniziativa sono stati realizzati due spot, uno televisivo, l’altro radiofonico che inviteranno il pubblico a “mettere il cancro all’angolo”, offrendo il proprio contributo alla ricerca.



0 Replies to “Rai e AIRC per sconfiggere il cancro”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*