Isola dei famosi 2017 la conferenza stampa


Tutte le dichiarazioni degli intervenuti alla conferenza stampa di presentazione del reality show.


 Milano. Oggi, finalmente, con la conferenza stampa di presentazione della terza edizione de L’isola dei famosi targata Mediaset, vengono ufficializzati i nomi dei concorrenti che partecipano al reality. Nomi che sono stati già annunciati in precedenza. Come opinionista ci sarà Vladimir Luxuria, mentre inviato in Honduras è Stefano Bettarini proveniente dalla prima edizione del Grande Fratello Vip.

Seguiamo i vari interventi.

Prende la parola Leonardo Pasquinelli: per noi di Magnolia sono già 12 edizioni. Arrivare su Canale 5 è stata una grande spinta che ci permette di inserire nel reality molta commedia. Volevamo trovare qualcosa che accentuasse la parte comica. Il cast è formato da persone che hanno un altissimo potenziale.

Alessia Marcuzzi: sono molto contenta come sempre di essere al timone de L’isola dei famosi. Non mi annoia mai , perché i reality sono la cosa più imprevedibile del mondo e sono sempre una sorpresa anche per me. Mi sento a metà tra il concorrente e il conduttore. Per questo non ho mai voluto fare l’autore. Io accompagno in maniera materna i concorrenti e mi emoziono con loro. Con Vladi c’è grande feeling e sintonia. Abbiamo fatto insieme il grande fratello. Bettarini è il mio inviato; all’inizio c’è stata un po di reticenza, ma è normale date le sue esternazioni sulle donne con tanta leggerezza. Ci siamo incontrati e lui si è spiegato. Si è scusato abbastanza per potergli dire questa opportunità. Io non ho mai voluto star dentro le dinamiche familiari e di gossip tra Simona Ventura e Stefano Bettarini. Lui ha già mandato un filmato in cui si vede che è mangiato dalle zanzare.Sta espiando alla grande le sue colpe

Luxuria: sono felice perché Mediaset mi sta dando grande fiducia, perché posso finalmente realizzare il proposito di lavorare con Alessia e prendo l’eredità di Mara e Alfonso con cui mi sento sempre. Mara mi ha sempre sostenuta anche quando ero concorrente. Sosterrò e incoraggerò i naufraghi e smaschererò le strategie. Naturalmente dovrò fustigare la mancanza di rispetto. Si può giocare ma senza mancare di il rispetto agli altri. Ci metterò quella giusta terapeutica ironia.

Alessia Marcuzzi: Sull’isola sta per evolversi la nuova specie, l’uomo catodico.

Giancarlo Scheri direttore di Canale 5: lunedì parte la terza edizione in prime time su Canale 5. Dopo due edizioni meravigliose, con ascolti altissimi, torniamo con grandissime novità. Prima Vladimir Luxuria, che sostituisce Venier e Signorini, che ringraziamo tantissimo. È un grazie speciale va anche ad Alvin, che ha fatto un lavoro egregio. Al suo posto Bettarini.

Cristiana Farina: siamo di fronte ad un esperimento antropologico che testerà la resistenza fisica e anche mentale dei concorrenti quest’anno. Studieremo la loro capacità di evolversi. Partiamo dall’isola dei primitivi per capire se sono in grado di passare alle altre spiagge. Ci saranno diverse isole. Si potranno evolvere solo quelli che hanno capacità fisiche e mentali.

Scheri e Marcuzzi: è un gioco, sono concorrenti consapevoli.

Paola Primavori responsabile delle attività digital. Sul sito www.isola.mediaset.it e sull’app che si può scaricare, si possono vedere gli appuntamenti in streaming, interazioni con tele voto e poi la parte social, vera novità, con Daniele Battaglia, avremo la 105 social room.

Daniele Battaglia: Sarà una sorta di hub e cercheremo di tirar fuori tutta l’ironia della rete. Ci sarà una importante cross medialità.

isola 2017 luxuria marcuzzi

Domande dei giornalisti

La prima riguarda Bettarini:
Perché promuovere una persona che ha detto cose così terribili sulle donne? Bettarini non solo le dice ma anche le pensa…
Scheri: Bettarini si è scusato tanto, credo che si sia pentito, dobbiamo dargli fiducia. Diamo alle persone la possibilità di dimostrare di essere anche altro. Ha dato dimostrazione di saper fare bene.
Alessia: sono rimasta molto colpita da cosa ha detto quella notte. È stato molo molto leggero e ha coinvolto persone che non avrebbero voluto. Conosco il grande fratello e i concorrenti si dimenticano delle tel camere. In quel momento erano due uomini che parlavano in modo becero delle donne come se fossero figurine. Lo fanno anche le donne. Il problema era che si trovava in una trasmissione televisiva. Quando ci siamo incontrati mi ha fatto molta simpatia, resta la gravità della cosa ma credo che si sia scusato abbastanza. Il pubblico poi lo aveva comunque premiato portandolo in finale. Sono convinta che possa fare bene questa isola dei famosi, anche con tutte le cose che possono non piacere. Non siamo giudici di nessuno. Non è stata un scelta mia ma pian piano ho capito che poteva essere la scelta giusta

Vladimir: non mi è piaciuto e gliel’ho detto in faccia. Ma il mio atteggiamento nella vita è che sono pronta ad ascoltare e sono dotata della grande virtù del perdono. Quello che è accaduto credo abbia fatto riflettere anche molti uomini che prima trattavano le donne come figurine. Voglio avere un atteggiamento aperto con lui, come faccio nella vita.

Scheri: una seconda possibilità va concessa. È un personaggio e un professionista che può dare molto alla trasmissione. Il pubblico credo che comprenderà

Chi non supera le prove che fine fa?
Resta lì, non si evolve. Il meccanismo del tele voto esiste ancora.

– L’isola è nata come esperimento sociale. Ha ancora senso oggi?
Scheri:L’isola è intrattenimento, il pubblico lo ha gradito molto, muove milioni di persone.
Alessia: meno male che c’è l’intrattenimento che almeno alleggerisce la realtà.

isola 2017 marcuzzi scheri bettarini

Adesso si parla di ascolti:

Scheri: fare il 25% come nel 2015 e il 22 come nel 2016, rappresenta un ottimo risultato. Noi consideriamo davvero ottimo il risultato dello scorso anno, visto anche la forte contro programmazione.
Avremo molti approfondimenti nei diversi momenti della giornata e non solo su Canale 5. Non ci sarà il programma di seconda serata nello specifico.

Alessia: sono ascolti importanti, se riuscissi a fare il 23% sarei felicissima.

– Domande sul cast:

Marcuzzi: ovviamente se avessimo  Costner e Stone starebbe fantastico. Abbiamo premiato nuove dinamiche, sono tutti  concorrenti con caratteri forti, c’è del grande materiale umano. Certo tutti hanno molto paura di partire.
Vladi: io ero il nome forte quando ero nel cast, e allora c’era Belen, del tutto sconosciuta. Poi si è rivelata quello che è ora. A volte non serve il famoso. Bianca Coppola è molto forte sui social. Eva ha una energia fantastica, Ceccherini fa morire dal ridere. Raz Degan è molto solitario, Moreno ha un caratterino

Ancora Vladi: il gruppo è forte, già ci sono antipatie e ne vedremo delle belle. Giulio Base è un personaggio molto interessante. Stiamo mettendo a punto una sorta di canovaccio della commedia dell’arte: a volte il famoso può rendere peggio del meno famoso.

Adesso si parla di seconde possibilità: Wanna Marchi e Stefania Nobile.
Scheri: Erano state inserite con grandi perplessità, poi abbiamo pensato che forse era inopportuno. Molto diversa la loro situazione da quella di Bettarini.
L attacco di Ricci è andato parallelo alle nostre riflessioni. Loro hanno accettato serenamente la nostra decisione.
Alessia: io influisco sulla scelta dei personaggi in maniera marginale. Rocco Siffredi l’ho voluto fortissimamente, mi incuriosiva. Altre volte ci sono personaggi controversi che non mi piacciono. Ma credo che ci sia bisogno di personaggi che spacchino i divani a casa. Credo che la Marchi e la figlia sarebbero andate in un secondo tribunale. Quello del pubblico.

Ancora Alessia: Sono diventata un po’ psicologa e credo di saper intervenire nelle varie dinamiche. Il più difficile da gestire è Raz Degan. Mi sono sempre affezionata ai personaggi borderline.
Cenci il regista: Io conosco benissimo Ceccherini. Farà una grande isola

– Domanda sulle abilità dei naufraghi:
Marcuzzi: Non è un talent show. Se si esibisce Malena avremo qualche problema…



0 Replies to “Isola dei famosi 2017 la conferenza stampa”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*