Verso l’Isola 2018: paure a aspettative dei Vip


Verso l'Isola 2018: paure a aspettative dei VIP. Alla vigilia dell'Isola dei Famosi 2018 vi sveliamo quali sono i sentimenti, le ansie, i timori e le emozioni che animano i futuri naufraghi. Al timone Alessia Marcuzzi, in Honduras Stefano Di Martino.


Mancano ormai pochi giorni all’inizio della terza edizione dell’Isola dei Famosi 2018. Nell’attesa della prima puntata in onda, questa sera, lunedì 22 gennaio, vediamo quali sono i timori e le aspettative dei futuri naufraghi e soprattutto come si stanno preparando all’avventura in Honduras.

 

Almeno tre concorrenti hanno deciso di partecipare al reality per provare un momento di sollievo da particolari sofferenze vissute recentemente. Ci riferiamo in particolare a Bianca Atzei, a Francesco Monte e al sensitivo Craig Warwick. La Atzei cercherà sicuramente di elaborare il dolore successivo alla rottura del suo legame sentimentale con Max Biaggi. Tre mesi trascorsi sull’isola, ha detto lei stessa, serviranno per staccare il suo pensiero dalla realtà e tornare possibilmente con una nuova visione della vita e dell’amore.

Francesco Monte ha dichiarato a Silvia Toffanin, nella puntata di Verissimo andata in onda sabato 13 gennaio, di partecipare per riflettere sul suo passato sentimentale con Cecilia Rodriguez. Ma la verità è che l’ex tronista cerca adesso una visibilità maggiore di quella avuta nella seconda edizione del Grande Fratello Vip quando è stato lasciato in diretta dalla sorella di Belen.

Craig Warwick ha dichiarato recentemente in un’intervista di aver dovuto partecipare al reality per questioni economiche. Inoltre vuole tentare di scrollarsi di dosso un periodo di sofferenza dovuto alla malattia del suo compagno che ha lottato per molto tempo contro un brutto male. Adesso sembra che la situazione sia molto migliorata.

Per tutti e tre la paura è dunque di guardare al futuro nella stessa maniera dolente. Quindi il reality sarebbe quasi una sorta di seduta psicanalitica finalizzata ad affrontare con più fiducia la vita.

Nadia Rinaldi confessa apertamente di avere un grande timore: non riuscire ad andare fino in fondo per la fame che si soffre necessariamente sull’isola. L’artista ha svelato di aver lottato per anni contro l’obesità ed ora finalmente ha raggiunto una sorta di peso accettabile. L’idea però di vivere con una piccola razione di cibo quotidiana la spaventa e ne mette in dubbio il prosieguo. Recentemente la Rinaldi è stata avvistata in uno dei ristoranti della Roma bene frequentato da vip del mondo dello spettacolo. Qui le porzioni di cibo che arrivavano al suo tavolo erano troppo “overdose”. La Rinaldi ha fatti dunque le scorte alimentari per poter poi sopravvivere.

Giucas Casella torna all’Isola dei Famosi nel tentativo di riconquistare la notorietà che si è appannata negli ultimi anni. Casella infatti è quasi completamente scomparso dal piccolo schermo. Ed ora cerca una seconda chance. Sarà interessante assistere ai rapporti che potranno instaurarsi tra Giucas Casella e Craig Warwick.

Un altro timore che assilla quasi tutti i futuri naufraghi è la solitudine. Anche quest’anno infatti ci sarà Playa Soledad che rappresenta una sorta di ultima spiaggia dove i concorrenti dovranno vivere da soli se decidono di continuare il loro percorso. A temere maggiormente la solitudine sono Cecilia Capriotti, Alessia Mancini e Paola Di Benedetto.

Molte sono le aspettative di Eva Henger che partecipa al reality a due anni di distanza dalla prima edizione in cui tra i naufraghi c’era proprio la figlia Mercedesz. I telespettatori italiani la ricordano soprattutto per incidente occorso durante una prova di apnea. Si pensava che la giovane Mercedesz fosse in pericolo e divenne virale sul web il grido della conduttrice Alessia Marcuzzi che cercava di focalizzare l’attenzione dell’allora inviato Alvin.

E per gli altri naufraghi il timore principale è la nostalgia della vita che hanno lasciato in Italia.



0 Replies to “Verso l’Isola 2018: paure a aspettative dei Vip”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*