Immaturi – La serie | 19 gennaio 2018 | seconda puntata


Immaturi - La serie | 19 gennaio 2018 | seconda puntata. Nel secondo appuntamento con 'Immaturi - La serie' i quarantenni che devono ripetere l'esame di maturità, si trovano a vivere nuove dinamiche, sia dal punto di vista sentimentale che professionale.


Canale 5 trasmette questa sera in prima serata alle 21:20 la seconda puntata gli Immaturi – La serie. Nel cast ci sono tra gli altri Luca Bizzarri, Paolo Kessisoglu, Ricky Memphis, Nicole GrimaudoDaniele Liotti, Maurizio Mattioli, Paola Tiziana Cruciani, Ilaria Spada, Irene Ferri e Sabrina Impacciatore.

 

Dopo la prima puntata che ha conquistato il 19% di share, consentendo a Canale 5 di vincere la serata, i protagonisti questa sera continuano il loro percorso scolastico. Infatti tutti sono impegnati a studiare per prepararsi a sostenere l’esame di maturità per la seconda volta. La prima volta, 20 anni fa, la prova era stata annullata dal Ministero della Pubblica Istruzione per una serie di irregolarità.

Immaturi – La serie | venerdì 19 gennaio 2018 | anticipazioni seconda puntata

Arriva il giorno del primo compito in classe. Piero (Luca Bizzarri) e Virgilio (Paolo Kessisoglu) riescono a copiare senza essere scoperti dai docenti. Tra di loro si crea un piccolo alterco che subito dopo viene superato e i due rifanno la pace. Il dj aveva pensato che l’amico avesse vissuto una notte d’amore con Anita, la sua ex ragazza. In effetti non era così.

Tutti i quarantenni che devono ripetere la maturità hanno un problema: il carattere della professoressa di filosofia Claudia (Ilaria Spada). Così cercano di capire come possono addolcirne gli atteggiamenti. Proprio mentre stanno elaborando un piano, la professoressa fa uno scherzo a Piero che aveva deciso di sedurla durante una lezione privata. Quando Piero si reca a casa di Claudia vi trova una vecchia professoressa in pensione. E così capisce di essere stato preso in giro.

I compagni il giorno successivo decidono di marinare la scuola. Vogliono approfittare di una giornata di sole per trascorrere un po’ di tempo al mare. Serena (Sabrina Impacciatore) che si trova in grandissime difficoltà economiche, è costretta a trovare lavoro presso una ditta di consegne.

In effetti i maturandi trascorrono una giornata molto serena sulla spiaggia divertendosi e mettendosi alla prova in parecchi giochi. Ma il ritorno riserverà delle sorprese a ciascuno di loro.

Virgilio scopre che la moglie, un importante avvocato, ha una relazione con un collega. Lorenzo (Ricky Memphis) e Luisa (Irene Ferri), dopo una lunga frequentazione decidono che quella sera si concederanno un appuntamento galante. Ma a quel punto si scopre che ognuno lo farà per conto proprio. Lorenzo esce con una sua cliente e Luisa con un suo vecchio corteggiatore. Ma ad un certo punto ognuno pianta il proprio partner e si ritrovano a mangiare una pizza insieme.

Piero intanto aveva chiesto ad un amico di fingersi un ladro, derubare la sua professoressa per fare in modo che lui intervenisse da eroe e la salvasse dallo scippo. Invece per sbaglio viene picchiato proprio da Claudia.

Anche Francesca (Nicole Grimaudo) la chef affetta da una dipendenza dal sesso, fuori dal suo ristorante trova Daniele (Daniele Liotti) riverso per terra e in condizioni abbastanza preoccupanti. Il professore è stato aggredito da tipi poco raccomandabili, ciononostante cerca di minimizzare quanto gli è accaduto.

Serena e Lucrezia (Carlotta Antonelli) sono alla ricerca di un appartamento. Ma alla fine sono costrette a rifiutare tutte le proposte perché non sono alla loro portata. L’unico ambiente che potrebbero permettersi è un box abitabile. Hanno preso appuntamento con un agente immobiliare per visitarlo. La loro sorpresa è enorme quando si ritrovano dinanzi Lorenzo, al quale devono rivelare il loro segreto. Le due donne infatti sono ridotte in povertà perché il marito di Serena e padre di Lucrezia è fuggito, lasciandole in un mare di debiti e senza mezzi di sussistenza.



0 Replies to “Immaturi – La serie | 19 gennaio 2018 | seconda puntata”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*