Il grande match, la puntata di venerdì 17 giugno


Nuovo appuntamento con il programma sugli Europei condotto da Flavio Insinna


È andato in onda Il grande match, il programma sugli Europei condotto da Flavio Insinna su Rai 1. Con il suo parterre di ospiti e opinionisti, il conduttore romano ha commentato le partite di oggi, con uno spazio anche alla musica. 

{module Pubblicità dentro articolo}

 Si inizia con gli aggiornamenti dal ritiro azzurro da parte di Alessandro Antinelli, inviato Rai in Francia al seguito degli azzurri e bordocampista. Poi la clip con i momenti salienti del match di oggi fra Italia e Svezia

grande match eder

Flavio Insinna interagisce con gli ospiti: Marco Tardelli, Katia Serra, Federico Balzaretti, Nino Frassica, Arrigo Sacchi, Ivan Zazzaroni, Gianni Cerqueti. Gli esperti commentano tecnicamente e tatticamente la partita della nostra Nazionale. Con la sua consueta ironia surreale, Nino Frassica “alleggerisce” il dibattito.

Filmati mostrano la somiglianza del gol di Eder a quello realizzato da Baggio contro la Bulgaria a Usa ’94 e ad un altro realizzato dallo stesso Eder sempre contro la Bulgaria nelle qualificazioni europee. Poi le interviste agli azzurri del dopo partita. 

grande match buffon

Continua il dibattito sulla partita di oggi: Insinna lascia parlare gli ospiti, che si confrontano non alzando però mai i toni. Tra gli argomenti affrontati, si riflette sulla qualità del gioco offerta dagli azzurri: non entusiasmante, ma efficace. E per i presenti, almeno per ora, può andare. 

grande match zazzaroni

Primo, piccolo, momento musicale della trasmissione con Luisa Corna. Canta “Sì…buonasera”. meglio conosciuta come “Noi siamo piccoli, ma cresceremo”. 

grande match corna

Flavio Insinna intanto rivela come ha vissuto oggi la sua Italia-Svezia. Il conduttore capitolino si è recato al Bambino Gesù dove ha incontrato alcuni piccoli pazienti, come mostrato da un rvm. Dopo un altro filmato con il racconto del match della Gialappa’s Band.

Il programma è un pout-pourri: spazio anche alle domande degli utenti su Twitter cui viene sottoposto Gianni Cerqueti. Si tratta di domande anche extra-calcisitiche, cui il telecronista risponde con autoironia, smarcandosi dalla sua tradizionale di immagine di giornalista piuttosto compassato.

Insinna scherzando dice: “Dopo ‘sto grande match avviero una carriera di grattacheccaro!” Riferimento alle critiche subite per il programma?

grande match insinna bambino gesù

Prende il largo l’intrattenimento. Nino Frassica propone una versioe tutta sua di “Siamo donne”. Praticamente si tratta di un mashup, con un abbinamento di canzoni particolarmente stravagante.

grande match frassica

Stasera si è giocata Spagna-Turchia, con le furie rosse che si sono imposte per 3-0. L’analisi tecnica della partita è affidata a Marco Mazzocchi e Federico Balzaretti. Si inseriscono nel commento anche la Serra e Sacchi, un buon modo per capire, anche tramite l’ausilio delle immagini, la partita a 360°. Spazio anche alla sintesi di Croazia-Turchia. 

grande match mazzocchi balzaretti

{module Pubblicità dentro articolo}

La discussione calcistica si alterna in modo un po’confusionario con l’intrattenimento. E così Mazzocchi saluta e scattano i pronostici, come quello della carpa all’interno dell’acquario. Il pesce “prevede” che il Portogallo batterà domani l’Austria. Ancora Gialappa’s Band con il commento di Spagna-Turchia. 

grande match carpa

Chiusura ancora in musica con Luisa Corna con “I feel good”. Il programma torna domani, sempre su Rai 1, alle ore 23.10



One Reply to “Il grande match, la puntata di venerdì 17 giugno”

  • Maurizio

    Abbiamo difficoltà a segnare, perchè non viene utilizzato di più El Shaarawy. Stasera è entrato a fine partita e in pochi minuti aveva già tirato in porta, dopo che c’è voluto quasi un tempo per tirare in porta.

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*