Per un pugno di libri, dal 23 gennaio su Rai3


Torna il programma dedicato ai giovani studenti delle superiori che ogni settimana si confrontano sulla lettura di un testo della letteratura


 Geppy Cucciari è confermata al timone di Per un pugno di libri. Da sabato 23 gennaio, su Rai3 alle ore 18, il programma di cultura letteraria per studenti delle scuole superiori, torna con un nuovo ciclo di puntate. La Cucciari, assieme a Piero Dorfles, presenza storica della trasmissione, riprende il suo posto nella gara settimanale tra due classi scolastiche che si confrontano su un classico della letteratura.      

Anche in questa edizione, la collocazione in palinsesto è fissata al sabato pomeriggio e non alla domenica come, invece, era in precedenza. E, anche in questa nuova serie, ritroveremo Max Paiella come protagonista di uno dei giochi della trasmissione.

Nella prima puntata del 23 gennaio si confronteranno le classi del Liceo Classico “F.A.Gualterio”di Orvieto e del  Liceo Classico e Scientifico “Euclide” di Cagliari.

Il libro che ambedue avranno dovuto leggere attentamente è un classico della letteratura internazionale: il Don Chischotte di Miguel de  Cervantes.

Il compito di Geppi Cucciari è duplice: da una parte dovrà presentare gli studenti delle due classi e le varie fasi della gara, dall’altra dovrà sdrammatizzare la competizione con ironia e leggerezza. La Cucciari dovrà anche aiutare i giovani a collocare il libro con cui si gioca, nel giusto contesto storico- culturale. In quest’ottica, secondo il direttore di Rai3 Andrea Vianello, Per un pugno di libri assolve anche al compito di gettare uno sguardo approfondito sull’universo degli adolescenti.

Gli allievi dell’ultimo anno delle scuole secondarie ai quali è riservato il gioco, sono spesso emozionati dal trovarsi dinanzi alle telecamere, ma soprattutto sono animati dalla volontà di mostrare la propria preparazione. I ragazzi avranno anche modo di raccontarsi in breve e di svelare al pubblico i loro gusti, le proprie aspirazioni, le aspettative per il futuro.

Piero Dorfles, memoria storica di “Per Un Pugno di Libri”, assisterà la Cucciari nel corso delle varie prove e fornirà spiegazioni sui testi letterari e sugli autori di cui ci si occupa settimana dopo settimana. Non solo ma stimolerà anche i ragazzi ad esprimere le proprie opinioni sui libri che hanno letto nel corso della settimana.

A giocare, oltre gli studenti in studio, il pubblico da casa. Anche  quest’anno infatti, gli spettatori possono partecipare telefonicamente e vincere libri a patto di riuscire a decifrare il titolo di un testo nascosto da una definizione singolare e spesso bizzarra.

Ed ecco in breve chi è Don Chisciotte della Mancia: si tratta del personaggio più famoso della letteratura spagnola di tutti i tempi. Condizionato a tal punto dalle letture, si proietta in un mondo fantastico, nel quale si convince di essere chiamato a diventare un cavaliere errante. Si mette quindi in viaggio, come gli eroi dei romanzi, per difendere i deboli e riparare i torti.



0 Replies to “Per un pugno di libri, dal 23 gennaio su Rai3”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*