Le ragazze del 46 dal 30 maggio al 3 giugno su Rai3


Tutte le anticipazioni sul nuovo programma che celebra i 70 anni della Repubblica e l'emancipazione delle donne che nel 1946 votarono per la prima volta

 Una maniera per rendere omaggio alla Repubblica italiana che, quest’anno festeggia i 70 anni ma anche alle giovani donne che in quell’anno, nel 1946, votarono per la prima volta. Nasce con questi obiettivi il nuovo programma di Rai3 dal titolo Le ragazze del ’46. Un appuntamento che, in cinque puntate consecutive, racconta storie vere di donne ancora viventi che, per la prima volta, esercitarono il proprio diritto di voto.

{module Pubblicità dentro articolo}
L’appuntamento è da lunedì 30 maggio a venerdì 3 giugno: cinque giorni a cavallo della Festa della Repubblica, il 2 giugno, nel corso dei quali si va indietro nel tempo e nella memoria per incontrare persone ancora viventi che, con la loro testimonianza rappresentano un patrimonio immenso per il nostro Paese.

 Le cinque puntate scritte da Cristiana Mastropietro e Riccardo Mastropietro hanno, ognuna, una lunghezza di 24’ e si inseriscono nel contesto di un gruppo di trasmissioni dedicate alla celebrazione dei 70 anni della Repubblica italiana e del 70 anni dalla conquista del diritto di voto da parte della donne in Italia. Tra questi appuntamenti celebrativi c’è anche una prima serata su Rai1 condotta da Massimo Giletti.

Ma chi sono queste donne che, allora espressero, per la prima volta, il proprio diritto di voto? Rappresentano un universo femminile sfaccettato che comprende differenti categorie. Si va dalle contadine alle insegnanti, dalle casalinghe alle impiegate, dalle artiste alle donne impegante nella politica.

 Sono, insomma, diverse tra loro. Provenienza, estrazione sociale, istruzione e modo di pensare le pongono su piani culturali differenti ma sempre interessanti.

Tutte sono accomunate da un unico ricordo: l’emozione del primo voto e l’importanza che ebbe all’epoca. Era il 2 giugno di 70 anni fa. Le ragazze del ’46 insieme a milioni di altre italiane, dettero il loro contributo per il cambiamento definitivo dell’Italia. Furono loro a scegliere tra Monarchia e Repubblica eleggendo l’Assemblea Costituente. E ognuna di queste donne è inserita a pieno titolo nella storia italiana perchè ciascuna ha partecipato con la sua vita, il suo lavoro e la sua forza al progresso e alla crescita del nostro Paese.

repubblica 70 anni

Le protagoniste del programma sono dieci ragazze che nel 1946 avevano tra 21 ed i 31 anni. Allora la maggiore età si raggiungeva a 21 anni. Oggi di queste splendide ex ragazze, la più “giovane” è 91enne, la decana ha raggiunto i 101 anni. Ma tutte, indistintamente, rappresentano ancora una pietra miliare della storia nostrana. Ascolteremo dai loro lucidissimi racconti quanto ancora vorrebbero fare per l’Italia di oggi.

{module Pubblicità dentro articolo}

Il programma vuole dare un contributo forte alla celebrazione dei 70 anni della Repubblica italiana. Ma vuole mostrare anche la forza delle donne che hanno lottato per l’emancipazione femminile e vuole informare i giovani di oggi che hanno ereditato la democrazia senza sapere quanti sacrifici ha comportato la conquista.

Le ragazze del ’46 si avvale della regia di Alessandro Capitani.