2 agosto 1980: la programmazione Rai sulla strage di Bologna


In occasione del 36esimo anniversario della strage di Bologna la Rai propone una programmazione dedicata alla tragedia sulla quale ancora non è stata fatta luce completa.

In occasione del 36esimo anniversario della strage di Bologna la Rai propone una programmazione dedicata alla tragedia sulla quale ancora non è stata fatta luce completa.

Ricordiamo che alle 10:25 del 2 agosto di quell’anno nella sala d’aspetto della seconda classe della stazione di Bologna ci fu una violentissima esplosione che causò 85 vittime ed oltre 200 feriti. Fu uno degli attentati terroristici più gravi dal dopoguerra fino a quell’anno. Le reti di viale Mazzini, in particolare i canali di Rai Cultura, propongono una serie di testimonianze per non dimenticare. 

Cominciamo da Rai 3 che alle 13:10 nel corso del programma “Il tempo e la storia” condotto da Massimo Bernardini dedica un lunghissimo spazio alla strage di Bologna. La puntata sarà replicata in serata alle 20:50 su Rai Storia. In studio con Bernardini il professor Giovanni De Luna che ripercorre tutto l’iter giudiziario di un processo infinito fatto di depistaggi e di segreti deviati, di massoneria, ci camorra e persino con il coinvolgimento della banda della Magliana.

Il giorno e la storia” in onda alle 00:10 ricostruisce l’attentato attraverso una serie di testimonianze che arrivano fino al 23 novembre 1995 con una sentenza definitiva da parte della Cassazione che condannò all’ergastolo i neofascisti Giuseppe Valerio Fioravanti e Francesca Mambro. L’aspetto singolare è che i due si sono sempre dichiarati innocenti. Il programma metterà in evidenza come ci sono stati i depistaggi persino da parte di Licio Gelli, ex capo della P2 recentemente scomparso. Questa puntata de “Il giorno e la storia” sarà replicata nel corso della giornata in vari orari.treno strage di bologna 2 agosto 1980

Sempre oggi alle 17:00 su Rai Storia va in onda “La notte della Repubblica“, programma condotto da Sergio Zavoli. In particolare è trasmessa la puntata dedicata alla strage di Bologna. Zavoli ripercorre tutte le conseguenze politiche dell’attentato, gli ostacoli che hanno impedito di fare piena luce su una stagione italiana l’insegna di attentati in un periodo successivo ai cosiddetti anni di piombo che sembravano ormai conclusi. 

Sempre oggi va in onda il documentario “Non arretreremo! – Zangheri, il sindaco professore. Zangheri era l’allora sindaco di Bologna che capì subito come quella strage fosse stata un colpo durissimo inferto all’immagine della città. Il primo cittadino promosse iniziative finalizzate a far capire come la città pur gravemente ferita avesse la capacità e l’energia per reagire. Il documentario è trasmesso in prima serata su Rai Storia, che dipende da Rai Cultura gestita da Silvia Calandrelli. I telespettatori in questo documentario rivedranno il discorso tenuto da Zangheri a fianco all’allora Presidente della Repubblica Sandro Pertini. “L’altro momento” è una manifestazione culturale promossa un anno dopo la strage con protagonista Carmelo Bene che leggeva la Divina Commedia dall’alto della Torre degli Asinelli

Naturalmente la strage di Bologna sarà ricordata in tutti i tg nazionali, nel contenitore Uno Mattina e ne L’estate in diretta condotta nel pomeriggio sulla prima rete di viale Mazzini da Eleonora Daniele e Salvo Sottile.

{module Macchianera}