Premio Luchetta, I nostri angeli, il 20 agosto su Rai1


Torna su Raiuno il Premio Luchetta: sabato 20 agosto, su Raiuno in seconda serata (intornoalle 23.25) appuntamento con “I nostri Angeli reportage”, l’occasione per aprire una finestra a 360 gradi sull’attualità del nostro tempo, spaziando fra molti contributi d’autore.


  Questa sera, sabato 20 agosto, torna su Raiuno il Premio Luchetta: l’appuntamento è in seconda serata, alle 23,30  con “I nostri Angeli reportage”. E’ l’occasione per analizzare e documentare l’attualità del nostro tempo, spaziando fra molti contributi d’autore. Il programma va in onda subito dopo la conclusione della puntata de Il dono condotta da Paola Perego e Marco Liorni.

I reportage in scaletta sono infatti firmati da grandi reporter, come Pablo Trincia e Nico Piro, Fergal Keane e Carolyne Hawley. Sarà la giornalista Laura Chimenti del Tg1, la conduttrice dellaserata I nostril Angeli 2016, registrata a Trieste. La Chimenti presenterà i migliori servizi che documentano tutti i fronti caldi dell’Europa e del mondo in un excursus a 360 gradi sui maggiori problemi a livello internazionale.

Il suono delle risate dei bambini è uguale in tutto il mondo – spiegaChimenti – «Anche nelle zone di guerra, nelle città devastate si gioca e il suono dei giochi dei bambini, delle cantilene, delle conte di chi per primo tira un calcio ad un pallone è uguale dappertutto. Però poi nelle zone di guerra arrivano altri suoni e il loro vociare viene interrotto da un frastuono: c’è chi scappa, chi si nasconde, chi urla e chi non urleràpiù. Il reportage I nostriAngeli è dedicato a loro».
Si parte con il reportage “Noi, I ragazzi dello zoo di Roma”, di Cristina Mastandrea e Floriana Bulfon, vincitore della sezione dedicata ad Alessandro Ota: uno sguardo sui migranti giovani e giovanissimi, spesso senza famiglia, proiettati in un mondo altro, una giungla metropolitana dove ogni giorno s igioca la loro sopravvivenza. Nel corso della serata saranno proiettati anche“Fango” di Nico Piro, girato in Francia, dove i sogni dei rifugiati si sono fermati nel fango di Calais, e “Gli zombie di Nairobi”, di Pablo Trincia, che ha raccontato la discarica della città dove vivono migliaia di bambini.

Premio Luchetta

Tre bambini siriani fuggiti dalla Guerra, col desiderio di ritrovare la loro casa e i propri giocattoli, sono al centro del servizio “Syrian children” di Carolyne Hawley,mentre da Istanbul Quentin Sommerville ha raccontato la condizione assurda dei bambini soldato, fuggitivi in Turchia.

Non mancherà in scaletta il servizio che ha trionfato al Premio Luchetta 2016, la produzione BBC di Fergal Keane, dedicate alla storia di Noujain, una ragazzina siriana che dalla sua sedia a rotelle non smette di sognare di ritrovare suo fratello.

In conclusione di serata Laura Chimenti intervisterà il portavoce di Unicef Italia Andrea Iacomini. Il Premio giornalistico internazionale Marco Luchetta è promosso dalla Fondazione Luchetta Ota D’Angelo Hrovatin con la Rai.

Qui trovate l’edizione dello scorso anno.

Questi i riferimenti web:

www.premioluchetta.it 

 @premioluchettapagina fb PremioLuchetta

{module Macchianera}



0 Replies to “Premio Luchetta, I nostri angeli, il 20 agosto su Rai1”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*