Don Davide Banzato da La strada dei Miracoli alla Cittadella Cielo


Don Davide Banzato: dal piccolo schermo al progetto della Cittadella per accogliere i bisognosi

Se la Chiesa può contare su un rappresentante che piace ai telespettatori, quello è don Davide Banzato. Giovane, bel viso, è il volto televisivo per eccellenza che la Chiesa ha espresso negli ultimi tempi: più della fugace suor Cristina, che ha vinto The Voice per poi dileguarsi rapidamente dal cuore del pubblico, don Davide Banzato è spesso presente sul piccolo schermo. Lo è come ospite in vari talk, prevalentemente su Rete 4, in programmi come La strada dei miracoli e I viaggi del cuore.

In particolare de I viaggi del cuore si è appena conclusa la replica della prima stagione: dal 13 novembre inizierà il secondo ciclo, le cui puntate saranno in onda a partire dalle 9.20 del mattino. Anche qui protagonista sarà don Davide Banzato, che più di altri interpreta il bisogno della Chiesa di avvicinarsi alle persone. Lo ricordiamo per esempio  interlocutore misurato a La strada dei miracoli: laico quasi, in confronto ai toni da ultrà della fede di un Paolo Brosio.
Attivo nei social, su Facebook ha quasi 37mila seguaci e su Twitter è vicino ai 9mila, sembrerebbe ripercorrere i passi di un altro prete che in tv si trova a proprio agio: don Mazzi. Oggi infatti, a Frosinone viene inaugurata  la Cittadella Cielo: un centro per i più bisognosi. Il progetto prevede la realizzazione di piccoli villaggi, dove si possa trovare rifugio e, allo stesso tempo, formarsi al volontariato per chi lo desidera. Per l’occasione ci sono, accanto a don Davide, Nek, Raf, Amedeo Minghi, suor Cristina e, soprattutto, Andrea Bocelli. Una vera parata di personaggi per una giornata certo di preghiera, ma anche di musica e spettacolo.
Che questa Cittadella diventi come la famosa comunità di don Mazzi? Di certo l’obiettivo è quello di essere tra la gente: andare al di là dello schermo per offrire il proprio sostegno.

{module Pubblicità dentro articolo}

Don Banzato fa parte di quelle “nuove leve” della Chiesa che stanno portando il messaggio religioso al grande pubblico: ne fanno parte don Pino Pirri su Tv2000, don Luigi Maria Epicoco, visto recentemente a Nemo su Rai 2. La Chiesa cambia il proprio modo di comunicare, si adegua ai tempi: spazio dunque a preti giovani, apprezzati, che si pongono allo stesso livello delle persone che li seguono nei social. Le figure giuste per rivolgersi ai ragazzi, che con loro interagiscono in rete.  In questa direzione va pure il progetto della Cittadella, pensata per accogliere: ancora una volta, l’obiettivo è includere, parlare a tutti.



0 Replies to “Don Davide Banzato da La strada dei Miracoli alla Cittadella Cielo”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*