La settima porta, diretta del 30 novembre


Prima puntata del programma di Cecchi Paone La settima porta. Seguiamo la diretta


Alessandro Cecchi Paone torna su Retequattro da oggi 30 novembre alla conduzione del nuovo programma di divulgazione scientifico-culturale: “La settima porta”. Lo storico conduttore de “La macchina del tempo”, ci accompagnerà per otto puntate in prime time con accanto due inviati speciali: Vincenzo Venuto e Carolina Rey. Durante la prima puntata sarà presente in studio anche lo scienziato Vadim Tikhanoff, specializzato nella robotica e inventore di un robot chiamato iCub che aiuterà Cecchi Paone durante la puntata rispondendo ai suoi ordini, insomma una valletta futuristica. Ma tra gli argomenti ci saranno anche i cadaveri plastificati e spazio sarà dato alla comunicazione tra gli amici a quattro zampe. 

Seguiamo la diretta.

 {module Pubblicità dentro articolo}

Cecchi Paone presenta i programmi della serata, in studio c’è un corpo umano congelato lasciato da un uomo proprio per  la ricerca scientifica, ci sono alcuni cuccioli di razza per chiedersi: cosa pensano i cani? vedono in bianco e nero o a colori? e infine conosciamo iCub. Si inizia parlando del migliore amico dell’uomo: il cane. Per i cuccioli il gioco serve a simulare la vita selvatica ed ogni movimento ha un significato ben preciso. Una ricerca recente ha rilevato  quanto sia complessa l’interazione tra gli animali. Annusandone le ghiandole odorifere ad esempio un cane viene a conoscenza dello stato di salute dell’altro cane, la sua dieta e molte altre informazioni. 

settima porta cani

In studio arriva Manuela Michelazzi, veterinaria, che ci spiega la vita da cani. I nostri amici a quattro zampe sognano, quando alzano le orecchie vuol dire che sono attenti, ma anche il movimento della coda ha differenti significati. E con una visione a 270 gradi ci viene mostrato anche come ci vedono i cani. E da sempre si parla della contrapposizione tra cane e gatto così Paone manda un video che racconta la vita dei felini in libertà. Come per gli umani anche i cuccioli di leone devono essere riconosciuti dal padre che, se non li riconosce come propri, può arrivare addirittura ad ucciderli. Per le madri ghepardo invece è più semplice, molti sono i partner con cui si accoppiano quindi i cuccioli non possono essere riconosciuti da nessun padre.

settima porta leoni

Il conduttore ci presenta anche l’inviata Carolina Rey che ci racconta la storia di Ilaria Molinari, una campionessa di apnea. Tanto allenamento fisico ma anche mentale che serve al conduttore per introdurre il nuovo argomento della serata: in studio vedremo dei veri cervelli umani congelati e lasciati in eredità alla scienza. Intanto il conduttore ci anticipa che durante ogni puntata ci sarà una piccola rubrica delle buone notizie. Questa sera ci vengono raccontati i passi avanti della scienza che permette a chi non vede di tornare a vedere. Torniamo a parlare del cervello, “una camera ermetica”, che traduce, in un mezzo secondo, le informazioni sensoriali ricevute dall’esterno. 

settima porta cervelli

A parlarci della differenza tra il cervello dell’uomo e della donna è Davide Pozzi, neuroscienziato. Per chi non lo sapesse, durante la nostra vita perdiamo dei neuroni ma le psinapsi che rimangono si sviluppano per prendere il loro posto. Paone suggerisce di prendere carta e penna per scoprire con un test se si ha un cervello maggiormente maschile o femminile.

 {module Pubblicità dentro articolo}

Il prossimo servizio si intitola: “Un mistero nel cervello”. E’ la storia di Yamini Karaman, che improvvisamente scopre di avere un tumore al cervello, si tratta di un teratoma, un tumore benigno con una struttura molto complessa. Per alcuni si tratta del fetus in fetu, un gemello assorbito dall’altro. La seconda buona notizia di oggi riguarda una riserva marina nel mare di Ross. E dal polo Sud si vola al polo Nord, più precisamente a Tromso, alla ricerca delle orche. 

settima porta orche

Dopo l’incontro ravvicinato con i cetacei si torna in studio dove c’è Samuele, un piccolo scienziato che ci mostrerà come realizzare con sapone, acqua e ghiaccio secco una bolla di sapone gigante. In studio il conduttore gioca e scherza accanto al giovane ospite ma si passa ben presto ad un altro argomento importante che ci riguarda da vicino: il terremoto. Alcune immagini mostrano i primi attimi della terra che trema, mentre Vincenzo Venuto ci darà qualche consiglio su come comportarsi e sopravvivere.

settima porta terremoto 

Ecco alcune semplici regole da seguire: Avere sempre una torcia vicino, individuare il muro portante e stare lontani dalle finestre, che potrebbero scoppiare, non prendere le scale, se si è in un luogo aperto rimanere lontani dagli edifici e dal mare. In studio entra Leo, il labrador eroe che ha salvato molte vite dopo il terremoto dello scorso agosto, tra cui la piccola Giorgia. Impariamo a conoscere più da vicino l’olfatto di questi animali, che ha permesso a Leo di trovare i corpi ancora vivi sepolti dalle macerie.

settima porta leo 

E il futuro è nelle mani dei robot. Per Paone, guideranno loro le nostre macchine e gli aeroplani, come in fonda già fanno. Viaggiamo nel tempo e ci ritroviamo nel 2050, dove potrebbero esserci eutomobili volanti. E già sono stati fatti esperimenti su aerei che non rilasciano CO2, e si è concluso il giro del mondo dell’aereo ad energia solare. 

settima porta autovolante

Terza buona notizia della serata: si sta pensando ad un treno che farà la Roma-Milano in 30 minuti. Finalmente la parola viene data al tanto pubblicizzato iCub, un robot capace di parlare e interagire. Su un tavolo sono stati posizionati degli oggetti che iCub deve riconoscere. 

settima porta icub

Si torna a parlare della rivoluzione dei trasporti ripercorrendone tutte le tappe fondamentali. Carolina Rey ci porta a conoscere il passato e il futuro della Ferrari. 

Dalla strada al mare, dove vengono raccontati nuovi progetti di navigazione alimentati da energie sostenibili. L’ora è tarda, tornati dalla pubblicità troviamo il conduttore che sbadiglia, stanchezza? noia? no è la quarta buona notizia della serata, sbadigliare non è sintomo di noia ma lo si fa per mandare ossigeno al cervello.

Si cambia argomento e si parla del rapporto tra uomini e stelle. In studio due astrofisici, Enrica Bonaccorti e due astrologi . Lo scontro è scontato, il conduttore chiede l’oroscopo agli astrologi che vengono etichettati come “demenziali” dai due scienziati.

settima porta stelle

Si passa a parlare di tempo e di come può influire sul nostro organismo. Gli argomenti vengono affrontati uno dopo l’altro, anche troppo velocemente tanto che Cecchi Paone è costretto ad interrompere continuamente gli ospiti in studio. Forse sarebbe stato meglio dare meno notizie ma in maniera più approfondita. Nonostante sia passata la mezzanotte inoltre il conduttore continua ad anticipare gli argomenti di quella che sarà ancora una lunga serata.

Si arriva a parlare si paranormale e di chi crede ai fantasmi con Massimo Polidoro. Addirittura il conduttore chiede di far entrare in studio un tavolino per una seduta spiritica e per dimostrare l’inesistenza degli spiriti. Viene poi mostrato un documentario. Addirittura oggi i medium utilizzano le nuove tecnologie per raggiungere gli spiriti. 

settima porta spiriti

Si conclude così questa prima puntata, in studio entrano i due inviati e l’appuntamento viene dato per mercoledì prossimo, ore 21.10, Retequattro. Ma prima un’ultima buona notizia: in Africa si sono riuniti i paesi per diminuire l’utilizzo del Clorofluorocarburo.

{module Pubblicità dentro articolo}



0 Replies to “La settima porta, diretta del 30 novembre”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*