Spot in tv: Tim con Mina


Analisi di uno spot attualmente in rotazione sul piccolo schermo

Per la nostra rubrica dedicata agli spot, questa settimana ci occupiamo di una campagna pubblicitaria divenuta un vero e proprio tormentone: quella della Tim. A partire da inizio 2017, l’azienda telefonica ha rilasciato una serie di spot uniti da un comun deniminatore: una crew che balla

Complice l’essere sponsor di Sanremo 2017, la colonna sonora di questi spot è divenuta un tormentone.

Innanzitutto per via della colonna sonora trascinante, poi per l’elemento spettacolare della coreografia: protagonista il ballerino Sven Otten, gli spot sembrano studiati  appositamente per organizzare flashmob promozionali nelle città. E non è un caso che, proprio in qualità di sponsor dell’evento festivaliero, quello stesso balletto sia stato proposto sul palco dell’Ariston, con tutte le sue citazioni cinematografiche.

Le atmosfere rievocano videoclip di star internazionali e show d’oltreoceano, dove le crew possono contare anche su elementi scenografici d’impatto e abbigliamento studiato per stupire. Un tipo di show che, al contrario, sul nostro piccolo schermo non trova spazio: la De Filippi tentò di portare le crew durante la 13esima edizione di Amici, senza però ripetere l’esperimento negli anni successivi.

La campagna pubblicitaria della Tim non si fonda né su slogan né testimonial provenienti dal cinema, dalla tv o, più nello specifico, dalla comicità. Musica e passi di danza adempiono da soli al compito, fissandosi nella mente di chi li guarda: intanto, sullo schermo compaiono le offerte. Ma l’azienda ha sfoderato il “colpaccio” in concomitanza con l’inizio del Festival, quando è stato diffuso uno spot che poteva contare su una voce inconfondibile: Mina.

{module Pubblicità dentro articolo}

La “tigre di Cremona”, che non appare in video da anni, ha partecipato in maniera inedita: mettendo al servizio della Tim la sua voce, per cantare il brano All Night. Un elemento che arricchisce il pezzo di un’ulteriore carica, fissando ancora di più lo spot nella memoria dello spettatore: lo testimoninano i tanti commenti positivi su You Tube.

Non si tratta di una soluzione inedita: nella pubblicità dei biscotti Oreo ad esempio, c’è la voce di Elio a raccontarne la bontà. Ma Elio è ormai un personaggio televisivo, tutt’altro raro che vederlo sul piccolo schermo: Mina invece si concede a raramente al pubblico, e sempre in piccole dosi, tanto che persino il suo ruolo di testimonial diventa evento.



0 Replies to “Spot in tv: Tim con Mina”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*