logo


 Chiuso Parliamone sabato per i fatti accaduti nella scorsa puntata di sabato 18 marzo. Dopo le polemiche suscitate da una discussione sulle donne dell'Est che sarebbero da preferire alle italiane, il talk show del sabato pomeriggio condotto su Rai1, è stato cancellato dal palinsesto.



Questo il comunicato ufficiale diramato dall'azienda di servizio pubblico televisivo firmato dal direttore generale Antonio Campo Dall'Orto:

"La Rai ha deciso la chiusura di Parliamone Sabato, programma in onda su Rai1. Gli errori si fanno, e le scuse sono doverose, ma non bastano”, dichiara il Direttore Generale della Rai Antonio Campo Dall’Orto. “Occorre agire ed evolversi. La decisione di chiudere Parliamone Sabato non è infatti solo la semplice e necessaria reazione ai contenuti andati in onda lo scorso sabato, contenuti che contraddicono in maniera indiscutibile sia la mission del Servizio Pubblico che la linea editoriale che abbiamo indicato sin dall'inizio del mandato. E’ anche - prosegue il DG - una decisione che accelera la revisione del daytime di Rai1 sulla quale peraltro stavamo già lavorando da tempo. Questo - conclude - al fine di rendere i contenuti Rai sempre più coerenti ai valori che ne ispirano la missione”.

Il Direttore di Rai1, Andrea Fabiano, aggiunge: “Rinnovo le mie scuse più sincere per quanto accaduto e ribadisco l’impegno per un’offerta sempre ispirata ai valori del Servizio pubblico”.

Dunque, pressata dalle proteste, l'azienda televisiva pubblica ha liquidato il programma del sabato pomeriggio di Rai1. 



Intanto, fin da questa mattina, la vicenda aveva assunto connotati politici, con un coro di proteste da tutti gli schieramenti.

Il Partito democratico si era fatto sentire tramite un tweet della deputata Lorenza Bonaccorsi componente della Vigilanza Rai che chiedeva l'intervento della Commissione: "Questa roba sul servizio pubblico non ci deve essere neppure per scherzo".

Le fa eco Barbara Saltamartini, vicepresidente dei deputati della Lega Nord che parla di "tv spazzatura". E commenta: "A casa subito autori e conduttrice".

E Laura Ravetto, di Forza Italia, ironizza: "Per par condicio ora spiegate a noi femminucce perché dovremmo scegliere un uomo del nord europa?".

Tutto finito? Non crediamo proprio, il caso avrà ancora delle conseguenze.

C'è da sperare che con la medesima sollecitudine si possano, in futuro, punire tanti altri programmi che non rispettano la missione di servizio pubblico.

Ultima modifica Lunedì, 20 Marzo 2017 18:57
Alessio Biondi

Romano, ma cittadino del mondo, appassionato di viaggi e sport. Lo streaming è per me indispensabile: grazie a questo sttrumento riesco a conciliare viaggi e lavoro. Oltre la tv amo anche il cinema classico. Colleziono libri da viaggio.

Il mio motto è : Se ti svegliassi a un'ora diversa in un posto diverso, ti sveglieresti come una persona diversa?

Lascia un commento

Gentile lettore, dopo aver premuto il pulsante "INVIA COMMENTO", attendi il messaggio dell'avvenuto invio dello stesso in attesa di moderazione senza effettuare un nuovo invio. Sarà nostra cura validare il prima possibile il commento affinchè sia visibile

Cerca nel sito

In evidenza

"Da Venezia è tutto" con Concita De Gregorio su Rai 3 dal 30…

05-08-2017 Informazione Massimo Luciani

Anche quest'anno la Rai dedica una particolare attenzione alla Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia giunta quest'anno alla 74esima edizione...

Vai alla news

"Selection day" e "Again" ecco le 2 serie prodotte…

05-08-2017 Soap e serie tv Riccardo Chiaravalli

 Il gigante dello streaming online a livello mondiale Netflix, ha recentemente annunciato la produzione di due serie originali made in...

Vai alla news

Patrizio Rispo: "In 20 anni di Un posto al Sole ho suonato tutte …

06-08-2017 Interviste Alessandro De Benedictis

Dopo il nostro racconto della giornata sul set di Un posto al sole e le interviste a Luca Ward e...

Vai alla news

"The Last Tycoon" dal 28 luglio su Amazon

28-07-2017 Soap e serie tv Biagio Esposito

Dopo essere stato presentato in anteprima mondiale al Festival delle tv di Montecarlo lo scorso giugno, il serial "The Last...

Vai alla news


Seguimi sui vari social network

facebook twitter google plus Youtube linkedin

 
maridacaterini.it è una testata giornalistica
iscritta dal 02/12/2015 al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015
P.Iva 05263700659
Tutti i diritti riservati - Area riservata

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo