“Un, due, tre… Fiorella” il 16 e il 23 settembre: l’irritante ironia dello spot


Per la presentazione delle due puntate della one woman show della Mannoia, Rai Uno sta mandando in onda uno spot senza nessuna dignità creativa.


La stagione autunnale di Rai 1 come sappiamo inizia con “Un, due, tre… Fiorella, il primo one woman show della cantante le cui date di messa in onda sono il 16 ed il 23 settembre. Gli appuntamenti sono in prima serata con un programma fatto di musica, di storia, di grandi ospiti in cui il filo conduttore saranno le canzoni del repertorio di Fiorella Mannoia.

Da tempo Rai Uno sta mandando in onda una serie di spot di presentazione delle due puntate.

Nelle immagini si vede la Mannoia al telefono con gli autori. Si sente una voce maschile dire: “ciao Fiorella come va? Ma tu che cosa farai durante queste puntatealla risposta della protagonistacanterò le mie canzoni” si riascolta la voce maschile che ribadisce “ma canterai anche Quando le donne non parlano?“.

La cantante sottolinea che il titolo della canzone invece è “Quello che le donne non dicono“. A questo punto si sentono disturbi alla conversazione e la linea cade. L’ambientazione dello spot è nel dietro le quinte dello show, da quanto si vede.

Tutto l’insieme che avrebbe dovuto catturare la curiosità del pubblico, invece si rivela persino irritante per la superficialità e la mancanza totale di una ironia convincente ed incisiva.L’artista, attraverso gli spot in onda, vuole comunicare l’intenzione di gestire lo show con ironia e leggerezza. Un’ironia che dovrebbe contribuire a spezzare i momenti di serietà che pure ci saranno nel corso dello show ma che, purtroppo, si rivela discutibile ed irritante già prima di iniziare.

Con queste premesse non si prevede un risultato eccellente per un programma sul quale Rai1 punta tutte le proprie carte per aprire la stagione. Una stagione tra l’altro, molto incerta perché non sono ancora ben delineate le proposte che seguiranno al one woman show della Mannoia.

Un, due, tre… Fiorella” intanto racconterà una parte inedita della personalità della protagonista. Saranno evocati gli oltre 40 anni di carriera dell’artista che si vista sfilare la vittoria allo scorso Festival di Sanremo accontentandosi del secondo posto conquistato all’ultimo momento grazie all’exploit inaspettato di Francesco Gabbani con il suo tormentone “Occidentali’s Karma.

La Mannoia cercherà di coniugare musica, teatro e tv. Infatti al centro delle attenzioni ci saranno anche le oltre 80 date del suo ultimo tour, tra l’altro quasi tutte sold out.

Sul palcoscenico di Un due tre… Fiorella ci sarà un’orchestra e una band che suoneranno dal vivo. A loro il compito di accompagnare i brani previsti nel programma, i duetti inediti realizzati dalla Mannoia con i suoi ospiti e le sorprese musicali che si avvicenderanno nel corso delle due puntate.

Una parte molto ampia dello show sarà dedicata al dialogo tra la padrona di casa e i personaggi che si avvicenderanno volta per volta. Ci saranno anche spazi rivolti all’approfondimento di tematiche sociali con l’obiettivo di coniugare intrattenimento e informazione impegnata.

La Mannoia ha partecipato alla scrittura dello show che si avvale della regia di Cristian Biondani.



0 Replies to ““Un, due, tre… Fiorella” il 16 e il 23 settembre: l’irritante ironia dello spot”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*