Ulisse – il piacere della scoperta dal 7 ottobre su Rai 3


Il nuovo ciclo del programma di divulgazione con un documento eccezionale sui sopravvissuti che hanno partecipato allo sbarco in Normandia.


Alberto Angela torna su Rai Tre sabato 7 ottobre con un nuovo ciclo di “Ulisse – il piacere della scoperta. Il programma dedicato alla divulgazione scientifica, ma anche all’arte e alla cultura, avrà un’anteprima giovedì 5 ottobre alle ore 23:00 sempre sulla terza rete diretta da Stefano Coletta. Titolo dell’appuntamento “Anteprima Ulisse“. Verranno date alcune notizie sulle puntate che andranno in onda.

 

Cominciamo ad analizzare quali sono i contenuti di ognuno degli appuntamenti previsti.

Sabato 7 ottobre Alberto Angela si occupa dei castelli, in particolare farà conoscere ai telespettatori i manieri più importanti dell’Italia e dell’Europa. Si va dal Castello di Torrechiara vicino Parma a quello di Windsor abitato ancora oggi della famiglia reale inglese. Sarà una puntata molto spettacolare che continua con la visita di Castel del Monte di Federico II. Previsto anche il castello fiabesco di Ludwig in Baviera. L’importanza culturale e architettonica di questa puntata risiede nella constatazione che potremmo conoscere molte abitudini di vita nei castelli che vanno dall’epoca Medievale fino a quella Rinascimentale.

Nella seconda puntata Alberto Angela si occupa dello sbarco in Normandia avvenuto il 6 giugno 1944. A distanza di 70 anni il conduttore si reca sui luoghi dove è avvenuto l’arrivo degli alleati e ricostruisce i momenti fondamentali di quell’evento che ha cambiato la storia dell’Europa. Fatto importante sono le testimonianze degli ultimi sopravvissuti che parteciparono a quella spedizione. Infatti sono rimasti davvero in pochi ed hanno un’età di oltre 90 anni. Angela ha voluto raccogliere i loro ricordi consapevole che tra poco nessuno di quei protagonisti sarà più con noi.

Caratteristica della puntata è il racconto dello sbarco degli alleati sotto due punti di vista: quello degli alleati stessi e quello del fronte tedesco che naturalmente si è trovato impreparato dinanzi ad un assalto così duro e improvviso.

Alberto Angela ha incontrato gli ultimi sopravvissuti in Francia, in Inghilterra e negli Stati Uniti. Ma anche in Germania dove il conduttore ha incontrato il primo uomo ad avere avvistato i soldati della prima linea e ad avere sparato in aria il primo colpo.

Questi testimoni sono stati chiamati nel racconto di Angela “i ragazzi dello sbarco”. Fortunatamente hanno ancora dei ricordi lucidi di quell’evento e racconteranno a “Ulisse – il piacere della scoperta” quanto sia stato difficile combattere in quei giorni e in quelle notti che dettero una svolta per la risoluzione della seconda guerra mondiale.

È davvero un patrimonio di grandissimo valore storico che bisogna custodire gelosamente.

La puntata successiva si occuperà in particolare di alcune isole italiane delle quali Alberto Angela cercherà di scoprire i lati più caratteristici e gli eventuali segreti che nascondono. Il conduttore si recherà anche all’estero per portare i telespettatori in isole ancora quasi sconosciute.

Poi Alberto Angela si occupa di uno dei monumenti più noti in tutto il mondo: il Colosseo di Roma.

Seguiranno puntate sulla Roma dei Papi e sui vincitori e i vinti.



One Reply to “Ulisse – il piacere della scoperta dal 7 ottobre su Rai 3”

  • Arianna Dolcini

    Alberto mio, non so più che parole usare per descrivere lo splendore della tua persona. Voglio un uomo che mi guarda come guardi tu. Alberto sei il nostro orgoglio italiano, rendici fieri ed orgogliosi di te! Il tuo entusiasmo lo trasmetti anche a noi, in tutto ciò che fai. Non ti risparmi mai e il tuo animo da divulgatore ha la meglio anche in una semplice intervista o anticipazione. Sempre grande Alberto, il tuo prezioso e appassionato impegno che ci doni è un tesoro di valore inestimabile e lo sei anche tu. Con te non ci si annoia mai ed è un piacere ascoltarti, vederti, seguirti e leggere (i tuoi libri) nella divulgazione del tuo sapere, nella spiegazione e nel racconto della storia, della cultura, dell’arte. Hai un vasto patrimonio di conoscenze storiche, culturali, storiche, scientifiche e naturalistiche. Ciò lo fai e lo trasmetti con infinite passione e amore per esse. Sei e rimani un buon esempio e onore del nostro Paese (pochi ce ne sono come te). Hai un tono pacato, comprensibile, tranquillo, non sei confusionario, non metti e non trasmetti ansia. Leggendo i tuoi libri immagino le scene e m’immagino tu che racconti, ciò che è scritto, come quando vengono trasmessi i tuoi programmi televisivi (Ulisse – Passaggio a Nord Ovest – Stanotte a …) Sei colui che non delude mai in tutto ciò che fà! Una figura professionale che, come nessuno, illumina il patrimonio artistico, storico e culturale dell’Italia. Non cambiare, rimani così! Un abbraccio, sei il mio idolo, mi piaci molto, mi sei simpatico! Sei un uomo straordinario, bello e bravo, e sei il nostro ed il mio orgoglio italiano. Ti lascio con una tua citazione che ho letto in una tua intervista. “Credo sia importante far vedere a tutti, dal notaio all’ idraulico, la ricchezza che c’ è nella conoscenza. Noi diamo cibo per la mente. Più c’è conoscenza più ci sono equilibrio, saggezza, tolleranza” Alberto Angela conquista tutti (ancora una volta).
    😘 Alberto ti stò aspettando come la pioggia su un terreno arido, non finisci mai di stupirmi con i tuoi documentari e mi godo la tua professionalità. 💖 Ciao! 🙂 Arianna Dolcini – Ary

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*