Melaverde puntata 24 settembre a Malta e in provincia di Verona


Il viaggio dei due conduttori on the road alla ricerca delle eccellenze agricole e gastronomiche del nostro paese.


Questa mattina alle 11,50 Edoardo Raspelli ed Ellen Hidding conducono la seconda puntata della nuova stagione di Melaverde. Il programma che festeggia la ventesima edizione, oggi conduce i telespettatori a Malta e in provincia di Verona, in particolare al Parco Giardino Sigurtà a Valeggio sul Mincio. Sarà una puntata particolare nella quale si superano i confini nazionali.

Ecco il viaggio di Edoardo Raspelli

Il critico gastronomico alla ricerca di un tesoro nascosto all’interno di un famoso parco botanico. Il posto è incantevole: qualche anno fa è stato eletto ” parco più bello d’Italia”; nel 2015 ” secondo parco più bello d’Europa”. Ha vinto premi importantissimi per la straordinaria fioritura di oltre un milione di tulipani nel 2016. Il Parco Sigurtà a Valeggio sul Mincio è una vera stella del made in Italy,una collezione vivente di piante meravigliose,un patrimonio di biodiversità che affascina i visitatori ma anche un luogo ricco di storie, curiosità e aneddoti tutti da scoprire.
Raspelli, questa volta, dovrà aguzzare l’ingegno al posto delle papille gustative e scoprire, attraverso una serie di indizi, qual è il tesoro nascosto nel parco e dove si trova.

Ellen Hidding è a Malta.

La conduttrice racconta questa terra attraverso un percorso tra storia, cultura, agricoltura e prodotti tipici. Il tour parte da Gozo, seconda isola per grandezza dell’arcipelago e forza agricola di tutta la nazione. Un punto strategico che da millenni accoglie templi neolitici, chiese devote e una cittadella fortificata, recentemente tornata all’antico splendore e oggi patrimonio dell’Unesco.

Alle 11.00, invece, vanno in onda ” Le storie di Melaverde”.

Questa mattina il programma è a Castel d’Ario (Mantova) per gli allevamenti suini della Prosus.
La storia che Edoardo Raspelli oggi racconta di nuovo riguarda un’azienda che del “made in Italy”, quello vero, ha fatto il suo punto di forza. “Made in Italy”, in questo caso, significa che tutto quello che rientra nella filiera di produzione ha origine italiana. E’ la storia di una cooperativa di allevatori di suini destinati sia al circuito delle DOP Parma e San Daniele, sia anche alla trasformazione in una serie di prodotti pronti a cuocere, quelli che tecnicamente si chiamano di “5ª gamma”.
La particolarità di questa cooperativa è anche legata all’alimentazione dei suini. I cereali che sono alla base della dieta degli animali vengono coltivati nei campi di proprietà dei soci della cooperativa. Questo permette un controllo totale della filiera di produzione che si traduce poi in alta qualità del prodotto finale e garanzia per il consumatore.



0 Replies to “Melaverde puntata 24 settembre a Malta e in provincia di Verona”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*