Linea bianca, la seconda puntata del 2 gennaio


Le tappe del viaggio di Massimiliano Ossini alla ricerca delle bellezze e delle tradizioni della montagna italiana


  Il secondo appuntamento di Lineabianca, in onda oggi, sabato 2 Gennaio alle 14.00 su Rai1, sarà un viaggio nel comprensorio del Plan de Corones, il “panettone” delle Dolomiti, in Val Pusteria, nella parte orientale dell’Alto Adige.Alla conduzione, come al solito, Massimiliano Ossini e Alessandra Del Castello.

 

Ossini si sposta dalla vetta d’Italia al Picco dei tre Signori a quota 3.499 metri sul livello del mare. Naturalmente il suo viaggio è a bordo di un elocottero. Questa volta si tratta dell’elicottero del Corpo Forestale dello Stato che attraversa uno spettacolare cielo azzutto e offre panorami spettacolari di una bellezza coinvolgente in grado di suscitare forti emozioni.

Ospite della puntata di oggi di Linea bianca è Reinhold Messner che Massimiliamo Ossini incontra sulla vetta di Plan de Corones ai margini del belvedere montano del Sudtirolo più suggestivo ed entusiasmante.

Visiteremo il “Messner Mountain Museum per ripercorrere la storia delle montagne più famose al mondo, non sempre costellata solo di trionfi. Ne conosceremo anche le innumerevoli tragedie, che si sono consumate. E, infine, faremo un excursus nell’evoluzione dell’alpinismo negli ultimi 250 anni.

Linea bianca, va come sempre alla scoperta delle tradizioni locali e delle leggende dei luoghi visitati. Ci farà conoscere, ad esempio, a Campo Tures, la sfilata dei Krampus, giganteschi demoni della tradizione sudtirolese che scendono nei villaggi la notte del 5 dicembre, giorno di San Nicolò, vescovo di Mira.

LineaBianca10gen Ossini

In viaggio verso nuovi approdi montani, Ossini si ferma in Val Pusteria. Eccolo andare da Brunico a Perca, a bordo del treno dello sci e poi salire su una moderna cabinovia, unica nel suo genere con sedili riscaldati e rete wireless per una portata di 3.300 persone / ora, sino alla vetta del Plan de Corones a quota 2275 metri.

E’ la dimostrazione di come si può avere una modernità tecnologica rispettosa dell’ambiente: in base a questo concetto, trasformato in realtà, questa stazione sciistica, negli ultimi anni, si è imposta tra le più “hi-tech” d’Italia e d’Europa.

Tra gli ultimi appuntamenti della puntata, le immersioni sotto il ghiaccio: a quota 1642 metri sul livello del mare, nell’omonima valle, incastonato in un contesto che non ha eguali, alla scoperta del lago di Anterselva, caratteristico per l’acqua cristallina dai riflessi verdi e turchese.

Infine Massimiliano Ossini ci farà conoscere un’attività agricola e vitivinicola che continua ad essere operativa secondo gli schemii di 900 anni fa: siamo nel comune di Varna, a pochi chilometri da Bressanone. Qui visiteremo l’Abazia di Novacella, imponente edificio religioso, il più grande convento del Tirolo, espressione delle tradizioni del territorio e della produttività dei suoi abitanti



0 Replies to “Linea bianca, la seconda puntata del 2 gennaio”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*