Sanremo 2017, la conferenza stampa di Paola Turci


La conferenza stampa di Paola Turci prima di salire sul palco dell'Ariston

Questa sera si esibirà sul palco dell’Ariston: Paola Turci porta a Sanremo il suo nuovo progetto discografico. Sono trascorsi 16 anni dall’ultima partecipazione festivaliera della Turci, risalente al 2001.

Questa sera la cantante proporrà Fatti bella per te, in cui racconta l’amore per se stessi. Prima di esibirsi, la Turci ha incontrato i giornalisti per la rituale conferenza stampa.

Rispetto al 2001, ha detto la cantautrice, stavolta torna al Festival forte di una consapevolezza diversa: “Si tratta di un lavoro iniziato da un libro che ho scritto, sostenuto dalla voglia di confessare le mie debolezze e limiti. Da quel libro, che faceva un po’ riniziare la mia storia, veniva fuori un monologo teatrale: Poi, in seguito, ho ricominciato a scrivere canzoni”. Fatti bella per te è dunque nata così: “È la prima volta che vengo a Sanremo con una canzone così forte, non sussurrata. Anche la cover che ho scelto va verso questa strada”.  La cover scelta è Un’emozione da poco di Patty Pravo, destinata alla serata di giovedì.

Il disco uscirà invece il 31 marzo, intitolato  Il secondo cuore: ancora in fase di lavorazione, è quasi terminato: “Il nome scelto per l’album, riassume una canzone scritta da Enzo Avitabile. Il mio disco, per me,  è il posto in cui si arriva quando ci si sente elevati, perfettamente in sintonia con se stessi”. Fatti bella per te è un brano diverso da quelli cui ci ha abituato la Turci, con elementi elettronici: “Prima tendevo ad essere più intima. La chitarra comunque l’ho portata lo stesso: ieri sera ho tenuto un mini unplugged a Casa Sanremo”. Riguardo invece il  tema del pezzo: “Non sono il tipo di persona che vuole lanciare un messaggio, perché io penso che una canzone contenga sempre un messaggio, in maniera inevitabile. Quello che dico, lo dico semplicemente a me stessa: questo mi tranquillizza e mi fa sentire forte”. 

Questa sera ascolteremo una canzone che parla del volersi bene: “Siamo in balia -conclude la Turci- del giudizio degli altri, siamo sempre più insicuri: il mettere di fronte soltanto quello che dicono gli altri, ti destabilizza e ti rende vittima. Quello che mi auguro è che, a quello esterno, si anteponga il proprio giudizio su se stessi. Bisogna stare molto attenti”. 



0 Replies to “Sanremo 2017, la conferenza stampa di Paola Turci”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*