Melaverde, Hidding e Raspelli tra antiche farmacie e specialità norcine


Siamo arrivati alla puntata numero 555 di Melaverde. Oggi i due conduttori Edoardo Raspelli e Ellen Hidding faranno scoprire ai telespettatori la farmacia Foletto a Ledro ed il lardo di Arnad della famiglia Bertolin. L'appuntamento è su Canale 5 alle 11,50 con il programma di approfondimento agricolo e agroalimentare.

Siamo arrivati alla puntata numero 555 di Melaverde. Dopo il viaggio della scorsa puntata, oggi i due conduttori Edoardo Raspelli e Ellen Hidding faranno scoprire ai telespettatori la farmacia Foletto a Ledro ed il lardo di Arnad della famiglia Bertolin. L’appuntamento è su Canale 5 alle 11,50 con il programma di approfondimento agricolo e agroalimentare.


Questa settimana Ellen Hidding aprirà la sua parte di Melaverde tra le vetrine di una storica farmacia per raccontare una storia che prende il via nel 1855 quando Giovanni Foletto rileva la sua prima attività farmaceutica. A quell’epoca i farmacisti, o meglio gli speziali, preparavano miscele curative create con erbe spontanee raccolte nei boschi della zona e lavorate a mano. Negli anni a venire la medicina continuò a evolvere e la farmacia di famiglia divenne un piccolo laboratorio farmaceutico dove nonno Angelo mise in opera i primi macchinari per produrre pastiglie, sciroppi e bevande curative, si avvicinava così l’era della farmacia moderna.

A concludere l’opera ci ha pensato papà Achille che, dopo aver ereditato da suo padre la passione per questo lavoro, l’ha trasmessa anche ai suoi tre figli, in particolare ad Alberto che oggi realizza amari, sciroppi e liquori che uniscono la tradizione della farmacia d’altri tempi con quella del territorio. Una puntata dove scoprire tutto sul mondo della farmacia.

Raspelli EdoardoPolesineParmense 700

La storia che Edoardo Raspelli racconta questa mattina, fa conoscere prodotti gastronomici unici come “lo Boudin” “lo Boc” e “lo Tetoun”. Si tratta di salumi che fanno parte della tradizione più antica e artigianale italiana e sono solo alcune delle specialità norcine che riempiono il goloso paniere della salumeria valdostana, di cui, il lardo di Arnad è senza dubbio il prodotto principe. Quello di Arnad è l’unico lardo europeo che ha ottenuto, ormai più di 20 anni fa, la Denominazione di origine Protetta.
Siamo nella seconda metà degli anni ’50 del secolo scorso. Ad Arnad c’è un piccolo artigiano, che nella sua piccola macelleria, produce salumi antichi, seguendo le tradizionali ricette locali, alcune delle quali riscoperte in vecchi documenti del 1700.


Oggi c’è il nipote a portare avanti questa tradizione familiare unica. E con lui Raspelli farà un viaggio alla scoperta dei salumi della tradizione valdostana, alcuni dei quali davvero curiosi e particolari, sia per gli ingredienti che si utilizzano per realizzarli, sia per il procedimento di lavorazione, spesso legato ancora ad antichi sistemi.

Come di consueto,prima dell’inizio di Melaverde, a partire dalle 11, andranno in onda Le Storie di Melaverde.