Domenica Live tra velini tronisti e “figli di” contro tutti


È stata una puntata caratterizzata dalla presenza ingombrante è particolarmente trash dei soliti figli di (personaggi famosi) che hanno occupato la seconda parte del contenitore festivo di Canale 5. Barbara D'Urso ha scagliato contro la Domenica In di Pippo Baudo un dibattito sui contrasti che regnano tra i figli di personaggi famosi e loro genitori.


È stata una puntata caratterizzata dalla presenza ingombrante e particolarmente trash dei soliti “figli di” (personaggi famosi) che hanno occupato la seconda parte del contenitore festivo di Canale 5. Barbara D’Urso ha scagliato contro la Domenica In di Pippo Baudo un dibattito sui contrasti che regnano tra i figli di personaggi famosi e loro genitori.

Ad animare la discussione troppo discutibile e imbarazzante c’erano, tra gli altri, Manuela Villa, Veronica Satti la figlia di Bobby Solo, Mercedesz Henger. A questi si è aggiunta Floriana Secondi. Il parterre di ospiti comprendeva tra gli altri Platinette, Pierluigi Diaco che è stato implacabile contro alcune delle giovani protagoniste. Le ha accusate di cercare soltanto notorietà facendo breccia sul fatto di essere figlie di personaggi noti presenti in trasmissione soltanto per motivi di visibilità oltre che di cachet. 

È stato uno dei momenti davvero più imbarazzanti della puntata e bisogna dare ragione a Diaco che ha stigmatizzato la continua presenza di queste signorine in un contenitore così il noto soltanto per attaccare le proprie famiglie. A conclusione si è assistito alle lacrime della figlia di Bobby Solo, non si sa quanto veritiere, come ha sottolineato più volte Diaco.

domenica live francesca de andréE come se non bastasse ecco arrivare subito dopo Francesca De André che ha ulteriormente attaccato il proprio genitore, Cristiano, lanciando questa volta delle accuse anche molto gravi. Infatti ha svelato che il genitore avrebbe picchiato sua sorella Alice che sarebbe stata successivamente assistita da psicologi per cercare di superare il trauma. Persino Barbara D’Urso è rimasta meravigliata e le ha più volte chiesto quali prove avesse. Alla fine è intervenuto il fotografo Maurizio Sorge che si è scagliato contro la giovane De Andrè accusandola di cercare soltanto visibilità. 

La seconda parte, quella dedicata al nuovo fidanzato della ragazza, è passata in secondo piano rispetto a quanto era stato detto fino ad allora.

domenica live velino pierpaolo e ariadna romeroLa puntata odierna di Domenica Live è iniziata con una attenzione sul velino Pierpaolo e su Francesco Arca tutto casa e famiglia. L’ex Velino di Striscia la Notizia attende un figlio da Ariadna Romero. Il lieto evento è atteso per luglio.

domenica live francesco arcaFrancesco Arca ha cercato di dare di sé un’immagine familiare di buon genitore. Di lui è stata ripercorsa un po’ la carriera e la D’Urso ha anticipato che molto presto sarà protagonista della fiction di Canale 5, “Sacrificio d’amore, di cui vi abbiamo anticipato tutti i contenuti. 

domenica live ex marito marchesiniE sempre a proposito di figli di è arrivato in studio l’ex marito di Anna Marchesini lamentando di non vedere la figlia da anni.

Barbara D’Urso ha riservato uno spazio anche ad Eleonora Giorgi che ha raccontato come sia stata salvata dal tunnel della droga dall’ex marito Angelo Rizzoli. {module Pubblicità dentro articolo}

La prima parte del talk show dedicato alla attualità politica e sociale si è occupata di vitalizi e pensioni d’oro oltreché dell’ospedale Loreto Mare di Napoli dove ci sono stati indagati medici ed altri dipendenti per svolgere altre attività nell’orario di lavoro. Un argomento che era stato trattato in contemporanea anche da Massimo Giletti ne “L’Arena.



0 Replies to “Domenica Live tra velini tronisti e “figli di” contro tutti”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*