“Soliti ignoti – il ritorno” dal 20 marzo su Rai 1 con Amadeus


Dal 20 marzo torna su Rai 1 nella fascia dell'access prime time il programma Soliti Ignoti che questa volta avrà come titolo "Soliti ignoti - il ritorno". Alla conduzione Amadeus che prende il posto di Fabrizio Frizzi il padrone di casa nel programma televisivo andato in onda per la prima volta dal 2007 al 2008 e successivamente dal 2010 al 2012.


Dal 20 marzo torna su Rai 1 nella fascia dell’access prime time il programma Soliti Ignoti che questa volta avrà come titolo “Soliti ignoti – il ritorno“. Alla conduzione Amadeus che prende il posto di Fabrizio Frizzi il padrone di casa nel programma televisivo andato in onda per la prima volta dal 2007 al 2008 e successivamente dal 2010 al 2012.

Soliti ignoti – il ritorno” prende il posto di Affari Tuoi che va definitivamente in pensione almeno per tutta questa stagione televisiva. Gli scarsi indici di ascolto che hanno caratterizzato il gioco dei pacchi fin dalla prima puntata a settembre, hanno convinto i responsabili di Raiuno  a cambiare formula. Il programma va in onda dal Teatro delle Vittorie ed è ispirato al format americano “Identity” venduto in molti paesi del mondo e trasmesso con successo ovunque. {loadmodule mod_custom_advanced,Pubblicità dentro articolo 2}

Per quanto riguarda il futuro di Affari Tuoi, Rai Uno pensa ad un possibile ripescaggio del gioco che però deve essere completamente modificato sia nella formula che nel contenuto. Soprattutto ci sarà un cambiamento di conduttore. Insomma il gioco dei pacchi dovrà subire una revisione completa e forse potrà tornare nel prossimo autunno magari in alternanza con “Soliti Ignoti” se questa nuova proposta avrà successo. Intanto la certezza è che Amadeus terrà compagnia ai telespettatori fino a metà giugno quando finisce la stagione televisiva.amadeus soliti ignoti

Il format di “Soliti ignoti – il ritorno” è quello tradizionale. Dinanzi al concorrente protagonista di puntata, passano 8 identità, persone cioè di cui non si conosce il mestiere o la professione. Il concorrente deve abbinare al personaggio misterioso il lavoro che fa. Naturalmente le varie identità non possono parlare, possono soltanto esprimersi in maniera affermativa o negativa quando il concorrente gli attribuisce un’identità.

Nel caso in cui l’abbinamento è esatto il concorrente vince il contenuto in danaro scritto sulla carta d’identità del personaggio. Se invece il risultato non è esatto il concorrente perde la vincita e il personaggio rimane a disposizione per svelare poi alla fine la propria identità. Ci sono però dei piccoli aiuti che i personaggi misteriosi possono dare al concorrente qualora gli vengano richiesti. Di solito gli aiuti nelle edizioni passate erano: le identità potevano svelare il proprio carattere, mostrare le proprie mani e dire un’altra caratteristica della loro personalità. {loadmodule mod_custom_advanced,Pubblicità dentro articolo}

Molto spesso tra le persone comuni si inseriva anche un personaggio del mondo dello spettacolo.

Soliti ignoti” ha avuto anche delle puntate in prima serata con concorrenti del mondo dello spettacolo. Il ricavato del gioco è stato poi successivamente devoluto in beneficenza. Tutto questo è avvenuto nel settembre 2010. Ma le puntate sono state poi interrotte per gli scarsi risultati di audience che avevano fatto registrare.



0 Replies to ““Soliti ignoti – il ritorno” dal 20 marzo su Rai 1 con Amadeus”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*