Stasera Casa Mika 2, puntata del 7 novembre in diretta


Secondo appuntamento con il varietà di Rai 2 condotto da Mika.


È andato in onda il secondo appuntamento di Stasera Casa Mika, il varietà di Rai 2 condotto dal cantante britannico. Stasera è stato dato spazio alla lirica con una rivistazione de “L’elisir d’amore” di Donizetti. Tanti gli ospiti, fra cui Massimo Ranieri, Fiorella Mannoia, i The Kolors e Serena Rossi.

Mika decide di “cambiare l’atmosfera” dello show rispetto alla prima puntata. C’è l’orchestra dell’Opera Italiana sul palco, che attende il suo direttore: altri non è che Topolino, con il conduttore che fa il solista. Entrambi riempiono la scena, con un interessante mix di musica: da quella leggera italiana a quella classica, passando naturalmente per le colonne sonore dei grandi cartoon della Disney. Per il compleanno di Mickey Mouse, Rai 2 trasmetterà uno speciale il prossimo 8 dicembre.

Breve incursione di Luciana Littizzetto tra il pubblico, poi Mika intona sul palco “The long and winding road” dei Beatles. Lo raggiunge a breve distanza Fiorella Mannoia: con lei scatta il duetto. Bel momento di musica. La cantante romana tornerà più avanti nel corso della serata.

Ed ecco Luca e Paolo, volti di Rai 2 tra Camera cafè e Quelli che il calcio. La coppia comica genovese confeziona una sorta di stornello sulla vita di Mika, prendendolo in giro su quanto da lui fatto finora in carriera.

Il succedersi degli ospiti è molto rapido: tocca dopo poco all’attrice Sarah Felberbaum, presenza fissa della prima edizione dello show nel ruolo della coinquilina. Al suo posto c’è il mostriciattolo Gregory, con il quale la Felberbaum si intrattiene a parlare per poi abbracciarlo, in una sorta di ideale passaggio di testimone. Poi, Mika canta “Pick up off the floor”.

Spazio in puntata anche per la mini-fiction “Il Ragazzo Che Viene Dal Futuro”, che vede il conduttore tornare indietro al 1967 e confrontarsi con una tipica famiglia italiana del tempo. Il cantante si presenta ai genitori dei bambini con cui è entrato in contatto, dicendo loro di voler insegnare l’inglese ai ragazzi. Il padre lavora tutto il giorno, la madre fa la casalinga e già emergono nella figlia più grande il piglio sessantottino e femminista: la giovane rivendica la parità tra uomini e donne.

La mini fiction termina con un salto dei ragazzi del ’67 nel presente: si scatenano ballando, insieme a Mika, “Rebel rebel” di David Bowie. Ad attenderli in studio c’è Stash, frontman dei The Kolors, che canta il brano insieme al conduttore.

Luciana Littizzetto interviene con il suo monologo: lo incentra sulle differenze tra uomo e donna, spiegando i motivi per cui a volte preferirebbe essere di sesso maschile. Un po’ di luoghi comuni nel suo pezzo, con qualche richiamo alla sfera sessuale.

Poi, confessa come sia bello essere una donna, aggiungendo e denunciando come però a volte il gentil sesso venga discriminato nel lavoro, guadagnando di meno degli uomini, per poi condannare chi non protegge le donne che poi diventano vittime di femminicidio o, più in generale, di violenza. Il monologo è molto simile a quello già sentito quando era sul palco dell’Ariston in un festival faziano: la comica dunque è caduta nella trappola della ripetitività.

A proposito della violenza e del maltrattamento sulle donne, Mika duetta con Massimo Ranieri sulle note di “Donna” di Mia Martini. Anche lui dovrebbe intervenire in un secondo momento. Ottima la scelta di far cantare (almeno fino a questo momento) agli ospiti brani legati agli argomenti trattati nei vari blocchi, piuttosto che dar loro spazio con il solito medley.

L’intenzione di essere quanto più vicino al pubblico, da parte di Mika, si materializza nuovamente nell’esperimento del taxi: stavolta il cantante è a Napoli, e con la sua auto raccoglie le storie di coloro che scelgono di salire a bordo con lui.

Reduce dall’insuccesso di Celebration, Serena Rossi entra in scena nei panni di Fatima, il personaggio interpretato nel film “Ammore e malavita”. Cerca il suo Ciro all’interno di un grande bagno messo al centro della scena, e lo trova in Mika, cantandogli una versione rivisitata in napoletano di “What a feeling”. Il pezzo si chiama “L’amore ritrovato” e fa parte dei brani del film.

Dopo aver ballato un breve valzer con un’arzilla 90enne, Mika lancia gli ospiti internazionali di questa sera: i Clean Bandit, che cantano “Rather be”, popolarissimo pezzo di qualche anno fa. Poi, ritorna in scena Fiorella Mannoia: altro duetto stavolta sulle note di “E la vita, e la vita”, portato al successo da Cochi Ponzoni e Renato Pozzetto.

Altro ospite musicale: tocca adesso a Francesco Gabbani proporre la sua ultima hit, “Pachidermi e pappagalli”. Poi, spazio al duetto con Mika con un grande successo di Adriano Celentano: “Svalutation”. Segue un altro filmato in cui Mika guida il suo taxi a Napoli.

All’interno della sua cucina adibita a una sorta di ristorante, Mika inizia a parlare di musica lirica riflettendo su “L’elisir d’amore” di Gaetano Donizetti. Il protagonista maschile Nemorino si trova inizialmente nel frigorifero, la sua Adina scende dal soffitto su un grande lampadario. Tutto è molto colorato, dalla scenografia ai vestiti dei cantanti.  Un altro protagonista, Dulcamara, è ritratto in una grande tv in cui fa la pubblicità del suo elisir.

Mika spiega al pubblico la trama dell’opera mentre gli interpreti la cantano: si assiste ad una rivisitazione molto creativa, effettuata con il linguaggio dei media attuali, che rende vicinissima ai telespettatori, soprattutto ai meno appassionati di lirica, una delle opere più note della tradizione italiana.

Torna al centro del palco Luciana Littizzetto, seduta su un altissimo trono. Legge una storia in cui sono protagoniste due tartarughe di sesso maschile, che finiscono per innamorarsi. La comica ricorda come l’amore possa esistere e trionfare anche tra individui dello stesso sesso: anche in questo caso si tratta di qualcosa di già sentito. Mika canta poi “Rain, rain, rain”.

Il cantante spiega il ruolo del mostriciattolo Gregory: è in realtà una sorta di alter-ego, che simboleggia le sue paure e fragilità. Lo definisce “il mostro sensibile di CasaMika e, in fondo, il migliore amico di tutti noi“. Riprende la musica con il nuovo ingresso dei Clean Bandit che insieme a Mika cantano il loro nuovo singolo, “I miss you”.

Come previsto, riecco anche Massimo Ranieri: stavolta legge un brano di Seneca sull’importanza di vivere la vita lontani dall’avidità. Con Mika canta “Se bruciasse la città”, per poi offrire il suo ricordo di Mariangela Melato, con cui lavorò nel 2010 nella versione televisiva di “Filumena Marturano”, capolavoro eduardiano rivisitato per Rai 1.

Anche Mika ricorda la grande attrice milanese, attraverso filmati relativi le sue ultime produzioni. Tra queste “Rebecca la prima moglie”, dove divideva il set con Alessio Boni. Quest’ultimo arriva in studio per dedicare un pensiero all’attrice e per parlare dei suoi ultimi impegni professionali. Non accenna tuttavia a “La strada di casa”, la sua nuova fiction che andrà in onda su Rai 1 a partire dal prossimo 14 novembre. Chiusura con i The Kolors che cantano il loro nuovo singolo, “Don’t understand”.

Termina qui la puntata odierna. La prossima andrà in onda martedì 15 novembre, alle 21:20, su Rai 2.



0 Replies to “Stasera Casa Mika 2, puntata del 7 novembre in diretta”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*