Tù Sì Que Vales, puntata del 2 dicembre in diretta


Appuntamento questa sera su Canale 5 con Tù Sì Que Vales, il programma dedicato al talento in tutte le sue sfaccettature.


Questa sera la puntata sarà in diretta, così sarà il pubblico a decidere quali saranno i concorrenti che si contenderanno il montepremi finale.

Seguiamo le esibizioni in diretta, in onda dalle 21.10.

Prima di dare il via alle performance, Maria De Filippi manda un augurio alla iena Nadia Toffa. La giornalista infatti ha avuto un malore, e al momento è in prognosi riservata.

I concorrenti sono stati suddivisi a gruppi di quattro: ciascuno di loro è introdotto da una clip di presentazione.

Il primo ad esibirsi è il ballerino Tanabay, supportato dal corpo di ballo. La De Filippi osserva che stavolta ha mixato vari stili di danza la coreografia è ideata da lui, inserendo passi legati al folklore al latino americano.

si prosegue con i Nobruzov Brothers. Ispirati dal Charlie Chaplin di Tempi moderni, perso negli ingranaggi, i due fratelli uniscono acrobazie a corpo libero e ironia.
Secondo Scotti sembrano usciti da un film di Fellini. Zerbi invece, scherza: “Ogni volta ci fanno prendere spaventi incredibili perché sembra stiano per farsi male”.

I prossimi sono I gemelli di Guidonia, imitatori e cantanti. stavolta immaginano come i ragazzi de Il Volo canterebbero le sigle dei cartoni animati. O meglio come le cantavano da piccoli, quando erano ancora dei “volantini”: sulla base di Grande amore, parte il testo de L’uomo tigre, Ufo Robot, i Puffi, Dragon Ball. I fratelli interagiscono tra loro, inserendo qua e là delle battute.

Si prosegue con i True Tricks, che danzando mettono in scena la lotta che si ingaggia con il lato oscuro di noi stessi.
La Venier, per una volta seduta al fianco degli altri giurati, finalmente li vede da una prospettiva frontale: quando li ha visti la prima volta, non si era accorta di quanto fossero belli.

Conclusa la prima quartina di esibizioni, Castrogiovanni apre il televoto. Poi clip riassuntiva.

Nel frattempo, cambio di atmosfera: largo alla Scuderia Scotti. Siccome Zerbi nota subito quanto la tuta aderente metta in evidenza le parti basse del mimo, Scotti chiede alla regia di chiudere i microfoni ai giurati “come fa Del Debbio”.
Tre dei “talenti” alternativi si sfideranno: spetterà alla giuria popolare in studio decidere chi vincerà.

Antonio, noto per le sue piroette, e Giulio/Gianni Morandi sono pronti ai lati del conduttore: Scotti chiede una clip dei loro momenti più belli, ma Zerbi gli fa notare che non può esistere per ovvi motivi. Il primo “canta” Gloria, il secondo In ginocchio da te.
Antonio riscuote il 69% dei consensi da parte del pubblico. Stop al televoto.

La seconda manche non parte subito: bisogna prima attendere il verdetto del voto. Secondo Scotti sono piaciuti particolarmente i Gemelli di Guidonia.
I più votati risultano invece i Nobruzov Brothers, primi finalisti di sabato prossimo. Tanabay viene eliminato, in quanto meno votato: a questo punto spetta ai giudici scegliere tra i rimasti. Passano così i True Tricks.

La seconda manche comincia con la crew dei Full Project Company. Grande energia e danze caraibiche, con un omaggio a James Brown.

Dall’America, Ben Blaque. Tiratore provetto con la balestra, chiede supporto alla De Filippi: la giurata deve tirare alcune leve collegate a delle balestre. Ogni volta la freccia si avvicina molto all’uomo, aumentando la tensione tiro dopo tiro.

Maurizio Indelicato canta Brucia la terra, dalla colonna sonora de Il Padrino.
I giurati si complimentano per le emozioni provate.

Jerry Tremblay, su base di Backstreet’s Back dei BackStreet Boys, pedala nei modi più assurdi. Nel frattempo si finge anche un esperto di arti marziali, colpendo la classica tavoletta mentre è in sella. La sua aria stranita diverte.

Aperto il televoto,per dare il tempo di votare, ecco che il palco è di nuovo della Scuderia Scotti: l’arzillo ballerino Vincenzo contro il mimo, il cui pacco diventa argomento di dibattito per i giurati.
Vincenzo conquista il 73% degli spettatori in studio.

Il più votato della seconda quartina è Maurizio Indelicato: finalista. La giuria deve ora scegliere tra Full Project Company e Jerry Trembley: hanno la meglio i Full Project Company, anche loro in finale.

Via alla terza tranche di concorrenti con Annette e Yannick, spettacolare coppia sui pattini a rotelle. Terminata la performance, i giudici cercano di capire se lui si è dichiarato.

Ion Dodon interpreta Io che amo solo te di Sergio Endrigo. Un momento di tv molto delicato, concluso con gli applausi dello studio.
Castrogiovanni si complimenta a modo suo: “È la prima volta che un uomo mi piace più di Belén”. Zerbi osserva che sia stato un salto nel passato, ma non in maniera antica. La De Filippi trova commovente il suo modo di cantare.

Charlotte e Emma litigano sospese a mezz’aria, aggrappate a una corda che scende dal soffitto. I dispetti sono il pretesto per le loro acrobazie.

Miro Rillo danza sulle note di Valore assoluto di Tiziano Ferro; intanto sullo schermo alle sue spalle scorrono le frasi di un famoso motivatore. Vuole lanciare un messaggio ai giovani, spesso attraversati da pensieri negativi.

Con il ragazzo si conclude la terza manche: come al solito, clip di riepilogo e via al televoto. E naturalmente, tocca alla Scuderia Scotti: stavolta i protagonisti sono Elvis e Little Tony contro Magic Voice.
Pur essendo in coppia, Little ed Elvis cantano ciascuno per proprio conto: i brani massacrati sono Cuore matto e Love me tender. Magic Voice invece propone un testo scritto da lui, La vita è bella.
Passano i primi due.

Scopriamo l’esito della terza quartina: il più votato è Ion Dodon, che va in finale. Quindi Miro Rillo e Annette e Yannick, tra cui i giudici scelgono i pattinatori.

L’ultima quartina di concorrenti viene aperta dal canto a cappella dei Berywam.
I giudici rimangono senza parole: sono diventati ancora più bravi dell’ultima volta.

Massimo Contati è un mago comico: ha con sé un mazzo di carte bucate e un cubo di cemento sui generis, dato che è un costume indossato da una spalla.

Gli Psychiatric Alcatraz  ambientano le loro acrobazie in un ospedale psichiatrico.

Si conclude con Giovanni Cervelli. L’uomo ha scoperto solo da quattro anni la sua passione: intona l’aria de La donna è mobile.
Scotti commenta con un “mi hai spettinato”, mentre la De Filippi trova che Giovanni abbia conservato la stessa emozione e umiltà della prima volta.

Per dare al pubblico il tempo di votare,viene trasmesso un video che mostra gli strafalcioni del trio Rodriguez-Sakara-Castrogiovanni.

I Berywam sono i più votati di quest’ultima quartina. Rimangono fuori i Psychiatric Alcatraz, mentre i giudici scelgono Giovanni Cervelli.

La puntata si conclude qui. L’appuntamento è per sabato prossimo con la finale dell’edizione 2017.



0 Replies to “Tù Sì Que Vales, puntata del 2 dicembre in diretta”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*