C’è Posta Per Te, 13 gennaio 2018, prima puntata in diretta


C'è Posta Per Te, 13 gennaio 2018, prima puntata in diretta. Parte questa sera la nuova edizione di C'è Posta Per Te, il people show di Maria De Filippi. Amori, drammi, sorprese, storie familiari dalle tante sfaccettature, si intrecciano nella prima serata di Canale 5.


Ospiti di questa prima puntata Higuain e la coppia Hunziker-Trussardi.

Seguiamo la puntata in diretta, in onda dalle 21.10.

La conduttrice, di rosso vestita, apre come consuetudine: “Questa è la storia di un regalo”. Introdotto da apposito rvm, tra gli applausi scroscianti del pubblico, entra Gonzalo Higuain.

A questo punto la De Filippi chiama Pasqualina e Antonio, per regalare un campione al figlio Luigi dopo la perdita del fratello Salvatore. Il ragazzo ha cercato di accontentare in tutto Salvatore, colpito da un tumore: Luigi si è anche rasato quando è iniziata la chemio, presentandosi in ospedale dicendo che, visto che Salvatore stava meglio rasato, allora lui aveva preso esempio. La De Filippi racconta il rapporto commovente di due fratelli, incluse le conversazioni via Skype una volta che Luigi aveva vinto il concorso per la Marina.
Adesso c’è una famiglia da ricostruire: una madre che vuole tornare a sorridere, come del resto le aveva già chiesto Salvatore.

Recapitatogli l’invito, il ragazzo entra regalando una rosa bianca alla De Filippi. Luigi non trova subito il solito pouf, ma una scala: salendoci, vede la scritta composta dai bambini sdraiandosi a terra. E cioè “grazie”: comincia così il ringraziamento dei genitori per questo figlio che ha cercato di alleggerire il più possibile il loro dolore.
La liturgia del programma prevede la lettura della lettera da parte di Maria De Filippi. Nonostante sia abituata alle lacrime, la conduttrice si ferma un attimo: “Mamma mia che fatica”. Del resto la storia è a dir poco toccante: Luigi che cerca di soddisfare ogni piccola voglia del fratello minore, che si rasa i capelli, che va a fare la spesa in modo da poter aiutare anche gli altri ricoverati, Luigi che sta per sposarsi con la dottoressa che seguiva Salvatore.

In studio le lacrime scorrono a fiumi: la De Filippi ha gli occhi rossi, e quando Higuain si palesa, nemmeno lui sa cosa dire davanti a un ragazzo come Luigi. Il calciatore gli regala due biglietti per New York, città dove Luigi sognava di andare col fratello, gadget della sua squadra e un regalo per la mamma Pasqualina, un’asciugatrice.
Pasqualina promette che non farà preoccupare il figlio, perché sa che il ragazzo è in pensiero per i genitori: per questo telefona a casa continuamente. Pubblicità.

Si prosegue con la “storia di una mamma“: entra Antonella. La donna ha tre figlie, Claudia, Ester e Noemi, che non vogliono più vederla dal novembre 2016: consultatesi col padre, nonché ex marito, le hanno detto che non volevano più vivere con lei.
Antonella vuole scusarsi con loro, per non essere stata una buona madre. Dopo la separazione, indebitatasi, la donna inizia a bere per dimenticare i problemi: quando le figlie discutono facendole notare il problema, nega. I litigi diventano pesanti, arrivando alle mani: prima Noemi, poi le altre, vanno a vivere dal padre. Abitando però il papà nell’appartamento sottostante della casa, ad Antonella viene chiesto di andarsene perché la convivenza era ormai impossibile.

L’invito, non si capisce perché, viene recapitato a figlie e rispettivi fidanzati: Claudia e dolce metà non si presentano. Antonella vuole solo essere chiamata “mamma”, ma sa benissimo quanta sofferenza ha causato negli ultimi dieci anni.
Ester e Noemi sembrano ben disposte nei confronti della madre: la vedono cambiata, dimagrita. Erano già arrivate loro voci di un miglioramento, però erano scettiche in merito: ora hanno l’impressione di riconoscerne gli occhi.
I fidanzati non si intromettono: entrambi sostengono che un genitore è sempre un genitore, che si può sbagliare e tornare sui propri passi.
La busta viene aperta, e senza nemmeno troppi dubbi in proposito.

Per la terza storia, gli anziani che si rincontrano. Vincenza, all’epoca 16enne, conosce Carlo, un soldato in servizio a Novara. I due ragazzi si danno appuntamento ogni settimana in campagna, su un plaid: a un certo punto però, Carlo sparisce.
Vincenza sa solo che l’uomo è di Savona, ha il naso grosso e si chiama Carlo Botto: il postino ne trova quattro in tutta la Liguria, perciò adesso bisogna capire qual è il vecchio amore di Vincenza. Sono passati la bellezza di 49 anni.

Entra il primo Carlo: non ha fatto il militare nelle zone di Vincenza. Lei inizia a cantargli Cuore Matto, per vedere se gli ricorda qualcosa: lui risponde che preferisce Celentano.
Col secondo Carlo, il problema è il naso: l’originale aveva “l’osso a pappagallo”, perciò Vincenza non è per niente convinta. In studio il pubblico ride senza ritegno; il secondo Carlo comunque, non ha fatto il servizio di leva.
Entra il terzo Carlo Botto: pure lui non capisce bene cosa stia accadendo. Il suo servizio di leva è stato a Napoli, la foto della giovane Vincenza non gli dice niente.
L’ultimo Carlo è quello buono: appena si volta di profilo durante la consegna della posta, si sente il pubblico ridere rumorosamente. In studio Vincenza sgrana gli occhi: è lui. L’uomo ci mette poco: la riconosce presto, pronunciando subito il nome del paese, Fara Novarese.
Tolta la busta, al momento dell’abbraccio, Vincenza si dichiara felice di averlo ritrovato: “Pensavo che eri morto”.

Si prosegue con la seconda sorpresa della serata: il “regalo” sono Michelle Hunziker e Tommaso Trussardi. Li ha chiamati Giuseppe, ragazzo cresciuto dalla nonna: vuole sposare l’amata Chiara, ma riesce a mettere da parte appena 50 euro al mese.
18 anni, abbandonato dalla madre, senza padre, vissuto in condizioni di ristrettezze estreme, Giuseppe ha recentemente perso l’unico punto di riferimento che aveva, e cioè la nonna. È stato accolto dai familiari di Chiara, anche se non vive in casa con lei: per la prima volta, ha la propria stanza anziché un unico spazio condiviso.
Chiara rappresenta tante “prima volta”: il cinema, la torta di compleanno, l’aver ricevuto un regalo. L’essere accolto dopo una vita in cui era stato quello abbandonato dai genitori.

Quando entrano Hunziker e Trussardi, la conduttrice trova che quello dei ragazzi sia vero amore. Grazie alla coppia vip, Giuseppe può fare la proposta di matrimonio a Chiara: oltre l’anello, la Hunziker consegna una borsetta con un dono all’interno, in modo da poter partire. Insomma: sicuramente soldi.

La prossima protagonista è Loredana: non ha rapporti col figlio Francesco da tre anni, allontanata perché creerebbe problemi alla compagna dell’ex marito. Loredana sostiene che le sue uniche “colpe” siano aver fatto causa al marito per ottenere il mantenimento del figlio e aver rifiutato, a sue spese, il divorzio per consentire all’ex di risposarsi; particolare  non da poco, l’attuale compagna è Jolanda, una volta sua amica.
Più tardi si sono creati dissapori di vario genere, con Iolanda sempre più vicina al figlio: dato che aveva bisogno di lavorare, spesso Francesco passava molto tempo a casa del papà.
La goccia che fa traboccare è anni dopo, quando il ragazzo ha un incidente: accorsa in ospedale, il ragazzo le rinfaccia che il padre non può andarlo a trovare: a causa della colpevolezza sancita in seguito alla causa per gli alimenti infatti, non avendo adempiuto, l’ex marito di Loredana è stato sanzionato con una misura cautelare restrittiva e non può uscire dal territorio del paese di residenza.

La posta viene recapitata a Francesco, al padre Giuseppe e a Jolanda: si presentano tutti e tre in studio. Loredana è carica: Francesco vive a casa del padre solo da tre anni, come si permette Jolanda di dire che l’ha cresciuto lei? E come si è permesso Giuseppe di non avvisare quando Francesco ha avuto l’incidente?
Giuseppe pone finalmente la fatidica domanda, ancora mai pronunciata da nessuno: “Posso sapere cosa ti ha raccontato?”. L’uomo parte a dare la sua versione, sostenendo che Loredana se ne sarebbe andata portando con sé l’oro di famiglia; Loredana gli risponde che è in televisione, di non mentire, per poi urlargli che è uno stupido.

Scatta il litigio, con tanto di “falsa” nei confronti di Jolanda. Loredana non molla, per cui la De Filippi tenta di convincerla a concentrarsi sul figlio; fa notare a Francesco che, se non vuole scatti la rabbia della madre, è lui che deve parlare, spiegare le sue motivazioni. La De Filippi tenta di farli ragionare, fino a quando Jolanda risponde a Loredana dicendole “intanto io sto qua con tuo figlio, tu stai là”.
Non se ne esce: Francesco non articola un pensiero che sia uno, Jolanda sa solo dire che Loredana deve scusarsi. La busta viene chiusa: alla fine persino Loredana vuole chiuderla.

La puntata si conclude qui, appuntamento a sabato prossimo.



0 Replies to “C’è Posta Per Te, 13 gennaio 2018, prima puntata in diretta”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*