Raifiction: inizia la stagione dei sequel


Tutti i sequel che vedremo tra poco su Rai1


Settembre è alle porte, oramai. E su Rai1 sta per iniziare la nuova stagione di fiction all’insegna dei sequel. Dalla nona serie di Don Matteo alla quinta di Un caso di coscienza e Provaci ancora Prof, fino alla seconda serie di Rossella e Paura d’amare, è tutto un ritorno di personaggi e storie molto note agli affezionati telespettori della rete leader di viale Mazzini.

 Vediamo quali sono le novità di ciascun sequel in arrivo, tutti,n naturalmente prodotti da Raifiction. Cominciamo da “Don Matteo 9” nel cui cast troveremo nuovi personaggi. Accanto allo storico protagonista Terence Hill ci saranno Andrés Gli, Giorgia Surina e Nadir Caselli. Il giovane attore argentino Andrés Gil è notissimo ai giovani per aver interpretato la popolarissima serie Il mondo di Patti e per aver vinto l’ultima edizione di Ballando con le stelle in coppia con la ballerina russa Anastacia Kuzmina. Nel nono sequel interpreterà Tomas, un ragazzo dal passato tormentato che viene accolto nella casa famiglia di suor maria a cui dà il volto l’attrice Astra Lanz. Giorgia Surina, invece, interpreta Bianca, un pubblico ministero, mentre la giovane attrice Nadir Caselli ha il ruolo di Lia, la nipote del maresciallo Cecchini nel quale ritroviamo Nino Frassica. I nuovi episodi, inoltre, si svolgono a Spoleto e non più a Gubbio sede delle precedenti serie. La scelta è stata determinata dalla maggiore vicinanza a Roma di Spoleto raggiungibile anche più facilmente dalla Capitale. In passato c’erano stati vari problemi proprio sotto questo punto di vista.

Un caso di coscienza torna con la quinta serie e con l’ingresso di Vittoria Belvedere. L’attrice interpreterà il ruolo di un magistrato molto forte e determinato nella lotta alla mafia che, però, come donna e come persona umana la le proprie fragilità  Il protagonista della serie è sempre Sebastiano Somma, accanto al quale ci saranno Loredana Cannata, Stefano Dionisi. In tutto vedremo sei puntate, ognuna incentrata su un tema molto legato all’attualità. La maggioir parte delle riprese si è svolta a Trieste e dintorni.

Anche Provaci ancora Prof con Veronica Pivetti, è giunta alla quinta serie. Questa volta, però, le nuove sei puntate non si svolgono più a Roma, ma a Torino dove la docente Camilla Baudimo (la Pivetti) si è trasferita con il marito interpretato da Enzo De Caro e la figlia. Inoltre torna, dopo una stagione di assenza, Paolo Conticini che, nel serial interpreta Gaetano Berardi, il commissario di polizia per il quale la Prof ha sempre avuto un debole. Come sappiamo la Baudino è un’insegnante di Lettere che ha una predisposizione per le indagini e che spesso si ritrova ad aiutare la polizia locale nella risoluzione di alcuni casi particolarmente difficili. Insomma la Prof ha qualche connotato della famosa Miss Marple, la vecchina detective iinventata da Agatha Christie.

Rossella, invece, torna con la seconda serie. La protagonsita femminile è Gabriella Pession che nella prima stagione era un’aspirante dottoressa. Nelle nuove puntate si è laureata e riesce a diventare la prima donna pediatra del nostro paese. Ricordiamo che si tratta di una fiction in costume, ambientata tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento. La figura di Rossella è ispirata ad una donna medico realmente esistita, Ernestina Paper, la prima donna italiana laureata in medicina. Rossella vivrà un’intensa storia d’amore in questo sequel tutto da scoprire, puntata dopo puntata.

Poi c’è il sequel di Paura d’amare, con Giorgio Lupano nel ruolo di un industriale vedovo che vive una tormentata realzione sentimentale con la baby sitter dei suoi figli. La giovane è interpretata da Erica  Bianchi. Anche qui ci saranno risvolti sia sul piano personale dei due protagonisti sul su un piano molto più generale.



0 Replies to “Raifiction: inizia la stagione dei sequel”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*