Una pallottola nel cuore 2, parla Gigi Proietti (VIDEO)


Parla il maestro del teatro, protagonista della seconda stagione di Una pallottola nel cuore


Ritorna questa sera su Rai 1 Bruno Palmieri. Il giornalista di cronaca nera interpretato da Gigi Proietti sarà di nuovo sul piccolo schermo con quattro appuntamenti. Il primo sarà il tv movie intitolato Lettere dal passato, che segna l’esordio della seconda stagione di Una pallottola nel cuore.

Abbiamo incontrato il grande attore romano, maestro di teatro e comicità.

 {module Pubblicità dentro articolo}

In questo nuovo ciclo della serie, il protagonista non avrà una vera e propria evoluzione. Trattandosi di un cronista ormai anziano, il personaggio è già definito: come ci racconta il suo interprete, lui “campa”. Però farà delle scoperte sul suo passato, che non vi anticipiamo per non rovinare la sorpresa.

Bruno Palmieri torna sui casi di cronaca rimasti irrisolti, ma non per il gusto di mandare qualcuno in galera, ci spiega Proietti: il giornalista infatti, ricerca la verità. il suo obiettivo è fare giustizia in situaizoni rimaste irrisolte, motivo che lo spinge alle sue indagini.

E se sul piccolo schermo per ora c’è la fiction, il ritorno a Tale e Quale Show come giudice è in attesa di una riconferma. Intanto, è in cantiere un film per il cinema. Ma il sogno dell’attore per la tv è un altro: quello di un one man show in cui mettere in campo tutta la propria arte. Se ne è parlato molto, e Proietti ci ha raccontato anche quali sono le perplessità in proposito, in un’analisi che abbraccia la tv a tutto campo.

Naturalmente però, non puà mancare il teatro, l’amore per eccellenza. E Proietti sta organizzando la stagione del Globe Theatre, di cui è direttore artistico.



0 Replies to “Una pallottola nel cuore 2, parla Gigi Proietti (VIDEO)”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*