Alessandra Masi e Stefano Moretti: la nostra avventura in Un posto al sole


Intervista ai due giovani attori, che nella soap interpretano Chiara Petrone e Scheggia


In “Un posto al sole” sono rispettivamente Chiara Petrone e Giacomo “Scheggia” Schenardi. I loro personaggi sono protagonisti di una storia d’amore, sbocciata non senza intoppi. Noi li abbiamo incontrati e, per l’occasione, i due attori hanno tracciato un piccolo bilancio della loro esperienza sul set del teleromanzo di Rai 3, che quest’anno ha festeggiato 20 anni di messa in onda.

Ormai Chiara e Scheggia sono una neo-coppia, con buona pace di Nunzio (Vincenzo Messina) che forse non si è ancora rassegnato alla nascita del vostro amore. Sembra, però, che debba farsene una ragione…

Entrambi: Eh già, però chissà…

Cosa ha significato per voi entrare a far parte del collaudato meccanismo di “Un posto al sole”? Avete avuto delle difficoltà?

Masi: È stata per me un’esperienza del tutto nuova. Sono stata catapultata in una sorta di vortice frenetico, ma mi sono sentita spaesata solo il primo giorno. Qui siamo una grande famiglia, si respira semplicità e sono tutti stra-affettuosi, sia gli attori, sia chi lavora dietro le quinte e in redazione.

Moretti: Ho provato le stesse sensazioni di Alessandra. Quando ho iniziato quest’avventura mi sono trovato all’interno di un ingranaggio produttivo che si muove ad una velocità incredibile. Dopo il piccolo “shock” iniziale, mi sono trovato subito a mio agio. “Un posto al sole” è la mia seconda casa, cui mi sento legato ogni giorno di più. Durante la mia adolescenza sono stato un nuotatore a livelli agonistici: era difficile, quindi, che io guardassi la tv perché passavo metà delle mie giornate in acqua. Ciò nonostante, conoscevo i personaggi della soap e le loro storie. Nel periodo delle vacanze, poi, seguivo lo spin-off “Un posto al sole d’estate”: mi ha fatto uno strano effetto rivedere dal vivo, sul set, coloro che ero abituato a guardare dal piccolo schermo!

Qual è il vostro personaggio preferito della soap?

Masi: In realtà non ne ho uno in particolare: ognuno di loro ha qualcosa che mi conquista e che apprezzo in modo particolare. A me piacciono davvero tutti!

Moretti: Adoro la spontaneità di Raffaele (Patrizio Rispo), Renato (Marzio Honorato), Otello (Lucio Allocca), napoletani “veraci”. Ho un bel rapporto con Alberto Rossi (che nella fiction interpreta Michele Saviani ndr), che per il mio personaggio, Scheggia, sta diventando una sorta di “padre”, bravo a dargli saggi consigli.

“Un posto al sole” ha spento 20 candeline. Qual è il vostro augurio?

Entrambi: Senza dubbio speriamo che possa festeggiare almeno altri 50 anni di grande successo!



0 Replies to “Alessandra Masi e Stefano Moretti: la nostra avventura in Un posto al sole”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*