Lineablu 8 settembre | Donatella Bianchi alla scoperta dell’acqua su Marte


Donatella Bianchi, sabato 8 settembre alle 14.00 su Rai1, farà un viaggio molto particolare tra i mari del nostro pianeta e le acque di Marte.


La puntata di oggi di Lineablu sarà molto particolare. Lasciate le città del mare, la conduttrice Donatella Bianchi con gli esperti che incontra, va alla scoperta delle acque del nostro paese. E poi va addirittura alla ricerca di ulteriori notizie su Marte.

Si parte proprio dalla recentissima scoperta di un grande lago sotto i ghiacci di uno dei poli di Marte che ha aperto scenari di straordinario interesse. Innanzitutto è un lago simile a quelli terrestri. Si trova però al polo sud di Marte, al di sotto di uno strato di ghiaccio dello spessore di un chilometro e mezzo. Ha una ventina di chilometri di diametro e una temperatura di almeno dieci gradi sottozero. La pressione del ghiaccio sovrastante e la presenza di sali disciolti come magnesio, calcio e sodio, elementi di cui è ricco il suolo del pianeta, gli permette di restare liquido nonostante il freddo. Sulla Terra, in Groenlandia come in Antartide, si conoscono decine di laghi subglaciali simili.

Per comprendere il valore di questo successo, tutto italiano, Donatella Bianchi incontrerà il Prof. Roberto Orosei (INAF) e la Dottoressa Elena Pettinelli dell’Università Roma 3) e spiega il percorso che ha condotto alla scoperta. Una scoperta nella quale la ricerca italiana in Antartide ha svolto un ruolo decisivo.

Lineablù | le acque terrestri e marziane

A questo punto si ripercorrono tutti i contributi dati da Lineablu per la scoperta delle acque che scorrono nelle viscere della Terra.

Viene proposto il mistero dei Katovrotes di Cefalonia, ai Cenotes del Centro America, alla risorgiva di Cala Luna, la più lunga del continente europeo.

Assieme ai ricercatori Donatella Bianchi cercherà di capire il nesso tra la presenza dell’acqua su Marte e il suo ruolo per la ricerca della vita fuori dal nostro pianeta.

Eppure, dei segni lasciati da mari e corsi d’acqua sul pianeta rosso, paradossalmente, sappiamo di più di quanto conosciamo dei fondali dei nostri oceani e della distribuzione della vita sottomarina. Ce lo racconterà la famosa oceanografa Sylvia Earle, una vita trascorsa nei mari di tutto il mondo, il cui accorato appello alla conoscenza e alla conservazione degli Oceani è una guida per il futuro.

A volte accade anche agli operatori di Lineablu di fare incontri inaspettati e affascinanti scoprendo forme di vita dall’aspetto alieno, eppure così diffuse nei mari di tutto il mondo: anche le forme del plancton raccontano un mondo in larga parte ancora sconosciuto.

I ricercatori approfondiranno in che modo la ricerca spaziale sulla Luna e su Marte potrà dare un contributo a comprendere come far fronte al problema dei problemi qui sulla Terra: alla metà dell’anno la popolazione umana ha sfruttato al 100% le risorse disponibili del nostro Pianeta e tutto ciò che consumiamo da allora è a debito.

Ancora una volta ricerca scientifica e capacità di ripensare il nostro modo di essere sul pianeta devono fare i conti con la realtà di ogni giorno, come quella che abbiamo incontrato in Tunisia tra pesca a strascico e mercati del pesce o in Asia, dove in Kerala si pratica una piccola pesca di sussistenza che coinvolge intere comunità o a Dubai, dove il contrasto tra tradizione e innovazione, tra povertà e ricchezza trova una straordinaria sintesi nel grande mercato del pesce dove non solo si trova di tutto, ma dove abbondano gli squali che oramai rappresentano uno dei gruppi animali più minacciato in assoluto.

Alla fine Fabio Gallo, inviato di Lineablu, presenta curiosità e personaggi.



0 Replies to “Lineablu 8 settembre | Donatella Bianchi alla scoperta dell’acqua su Marte”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*