Tale e quale show | conferenza stampa | le dichiarazioni dei protagonisti


Tale e quale show | conferenza stampa: le parole dei protagonisti. La presentazione del programma di Rai 1


Presentato alla stampa, presso gli storici studi Rai della Dear, da giugno scorso dedicati a Fabrizio Frizzi, l’edizione 2018 di  Tale e quale show. Il programma va in onda su Rai 1 a partire da venerdì 14 settembre.

Ricordiamo che il cast dei partecipanti è formato da: Andrea Agresti, Roberta Bonanno, Matilde Brandi, Massimo Di Cataldo, Alessandra Drusian, Antonella Elia, Mario Ermito, Vladimir Luxuria, Guendalina Tavassi, Antonio Mezzancella, Raimondo Todaro e Giovanni Vernia.

Ecco le dichiarazioni degli intervenuti alla conferenza stampa

Una volta fatti gli onori di casa e presentati i volti noti dello show, come i membri della giuria : Loretta Goggi, Giorgio Panariello, Vincenzo Salemme, il conduttore : Carlo Conti, la parola passa al direttore di Rai 1, Antonio Teodoli :” Il palinsesto di Rai 1 sta cercando di diffondere leggerezza ed allegria ed abbiamo degli specialisti in questo.”

Carlo Conti “ Sono onorato di condurre il prmo varietà  che verà registrato negli studi dedicati a Fabrizio Frizzi. Sono triste e felice allo stesso tempo. Il programma è come dice il titolo, Tale e quale agli altri anni. I cantanti li abbiamo imitati praticamente tutti. Il sottotitolo dello show, indica la nostra volontà di essere il varietà che intratterrà le famiglie il venerdì sera. La grande novità quest’anno sta nella giuria, a fianco a Loretta Goggi, ci sono Giorgio Panariello e Vincenzo Salemme, due mostri sacri. Una novità di quest anno è che non ci sarà Gabriele Cirilli, che ringrazio. Si tratta di una decisione che ho appoggiato perché reputo una scelta di coraggio. Ringrazio il maestro Pinuccio Pirazzoli che realizza delle basi praticamente identiche all’originale. Ringrazio tutti gli addetti e giro i ringraziamenti anche ai dodici protagonisti. Non si sa chi è il più bravo ma si sa chi è il meno bravo ma non lo dico… Matilde Brandi.”

Prima di continuare con le dichiarazioni, Carlo conti propone di presentare i concorrenti e si parte con una girandola di saluti. Comincia Andrea Agresti, seguito da Giovanni Vernia :” sono qui perché mi piace cantare. Però per lo Zecchino d’oro sono vecchio e non posso andare a Sanremo perchè non sono un cantante, dunque sono venuto qua”

Vladimir Luxuria : ” Voglio subito arruffianarmi la regia con questo vestito tutto fiorito“.

Tutti gli altri salutano i presenti, anche Guendalina Tavassi, che aggiunge : “Sto ancora aspettando lo striscione sei su Scherzi a parte, perché per me si sono sbagliati

Loretta Goggi Carlo ha detto che è tutto tale e quale ma non è così, perchè sono passati sette anni. Sono felice perché mi trovo insieme a dei professionisti. Qui si viene per far ridere ma si lavora veramente tanto. Nonostante i tempi non siano più adatti per un programma così, qui ci si riesce bene.

Vincenzo Salemme “ Sono felice di essere qui ma mi dispiace di non poterlo vedere da casa perché farlo da la è fantastico.”

Giorgio Panarielllo interviene con la sua solita ironia : ” Io mi chiedevo, se Salemme non è un cantante ne un imitatore,qua che ci fa? Poi lo invito a vestirsi meglio perché sembra un autista dell’Atac. passando al programma dice : ” si tratta di un talent molto divertente che noi faremo con leggerezza. Giudicherò con attenzione mentre Salemme non si sa che giudicherà.”

Parla il direttore di Endemol Shine Italia, Leonardo Pasquinelli : ” Ricordavo con Angelo e Carlo quando abbiamo cominciato con questo programma. Ci credemmo subito dopo il successo che ebbe in spagna e Cile. Parlai con Carlo e poi con Angelo e rapidamente prtì questa avventura.”

La parola passa al responsabile d’intrattenimento di Rai 1, Claudio Fasulo : ” Non è vero che lo show è sempre tale e quale perché sono cambiate un sacco di cose. La prima puntata fu con Peppino Di Capri. Questa potrrebbe cominciare con Ermal Meta, pensate quanto sono cambiate le cose. Carlo è timoniere di questo gruppo di lavoro ed auguro un buon lavoro a tutti quanti.”

Le domande dei giornalisti

Carlo ci sarà chi imiterà Renato Zero o chi canterà “Maledetta primavera”? Saranno loro solo tre i giudici o ne comparirà anche un quarto?
Carlo Conti : ” Parto dalla prima, saranno loro 3 nella prima puntata e poi a volte potrebbe comparire il quarto membro della giuria. Nella prima puntata avremo Ermal Meta, Ghali e Blondie. Questo programma mi permette di sognare, passando da Aretha Franklin a Renato Zero, che qualcuno potrebbe imitare, magari Giorgio. Tra l’altro è da sottolineare che io e Giorgio ci siamo conosciuti in un programma estivo nel quale Panariello faceva Renato Zero ma io lo scambiai per quello vero. Ed è da quell’estate dell’85 che è nata la nostra amicizia.”

 2.  Qual’è stato il momento più gratificante della trasmissione?

  Carlo Conti: ” Ce ne sono tanti ma il mio primo pensiero va alla prima puntata, alla qual prese parte Fabrizio Frizzi.”

3. Ci sarà qualcuno al posto di Gabriele Cirilli?

Carlo Conti : “No, perché non c’erano più idee per coprire quello spazio. Ci allungheremo col televoto.”

4..Giovanni Vernia imiterà Baglioni? Perché c’è una certa somiglianza.

Carlo Conti : ” in realtà sabato andrà Giovanni a sostituire Baglioni nel suo concerto.”

Giovanni Vernia : “chi lo sa?

5. Avete studiato cosa hanno fatto i concorrenti prima di venire qua?

Carlo Conti : ” No, non è una cosa automatica, tante esperienze dei partecipanti le ho scoperte per caso.

6. Ci saranno novità?

Carlo Conti : ” No, il programma è tale e quale, a parte qualche tocchetto di restyling. Il meccanismo di gara è lo stesso. Potrei cambiare qualcosina durante la trasmissioje tanto per mettere in difficoltà la regia.

Dopo questa risposta si chiude la conferenza stampa. L’appuntamento con Tale e quale show è rimandato a venerdì 14 Settembre.



0 Replies to “Tale e quale show | conferenza stampa | le dichiarazioni dei protagonisti”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*