World television day 2018 | 21 novembre | l’impegno della Rai


World television day | 21 novembre | l'impegno della Rai nel celebrare la qualità dei programmi del piccolo schermo. Tutti gli appuntamenti sulle reti generaliste e non.


Il 21 novembre 1996 le Nazioni Unite dichiararono questo giorno dell’anno come la Giornata Mondiale della Televisione, sottolineandone l’importanza per la democrazia, la libertà d’informazione, lo sviluppo economico, sociale e culturale.

Da allora ogni anno viene celebrata la Giornata Mondiale della Televisione col fine di ribadire l’importanza e la centralità della Tv.

Il tema di questa 22ᵃ edizione è la qualità dei programmi TV: si riflette nel modo in cui questo mezzo ha la capacità di intrattenere e informare gli spettatori, attraverso tutte le piattaforme.

I contenuti di qualità incentivano gli spettatori alla cultura. La Tv ha anche il potere di intrattenere e informare gli spettatori rendendoli consapevoli delle attuali problematiche sociali e fornisce programmi di qualità per bambini o documentari.

World television day | canali generalisti

In particolare si parlerà del World television day nella trasmissione del 21 novembre di Uno Mattina, in diretta dalle 6:45.

Rai2 lo farà nel programma I Fatti Vostri, in onda dalle 11, con un segmento curato da Umberto Broccoli. La trasmissione Stracult, giovedì 22 novembre dalle 23:30, avrà uno spazio dedicato.

Tutte le testate giornalistiche nazionali daranno rilievo alla ricorrenza mentre la Tgr seguirà con le sue edizioni regionali le iniziative sul territorio. Fino al 21 novembre è promossa una campagna istituzionale con lo spot World Tv Day che sarà trasmesso su tutte le Reti Rai.

World television day | canali specializzati

Su Rai Premium nella rubrica Brava! (ore 23:45), condotta da Roberta Capua, è stato inserito un servizio con i programmi, i volti e le storie più significative che hanno caratterizzato i palinsesti Rai con opinioni e commenti degli ospiti in studio.

Per quanto riguarda la programmazione di Rai Ragazzi, mercoledì 21 novembre, all’interno della trasmissione di Rai Yoyo dal titolo La Posta di Yoyo – viva la tv! (in onda dalle 8:10).

Su Rai Gulp, sempre il 21, la trasmissione Snap (in onda alle 8:05, 9:50, 12 ed in replica alle 15:05 e 17:05) affronterà il tema dell’importanza della Tv.
Nel giorno dell’anniversario Rai Storia riproporrà alle 15 Da oggi la Rai – La nascita della televisione italiana di Michele Astori, Alessandro Chiappetta e Enrico Salvatori, regia di Graziano Conversano, un documentario che ripercorre le fasi della sperimentazione Tv.

Durante la Giornata Mondiale della Televisione, Rai Cultura Web e Social proporrà uno speciale con le tappe più significative della storia della Tv, partendo dal 3 gennaio 1954 fino alle nuove tecnologie, un excursus che va dal maestro Alberto Manzi fino alla rivoluzione digitale.

In particolare verranno proposti il filmato di Rai Storia “La Tv fa ancora parte dei mass media?”, riflessione sul ruolo della televisione e sui temi legati all’attualità e il filmato “Il Ruolo della Tv nell’era digitale”.

A completare il quadro, verranno proposti ulteriori filmati con interventi e dibattiti sul mondo della televisione.



0 Replies to “World television day 2018 | 21 novembre | l’impegno della Rai”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*