Spot in tv: Fastweb


Analisi di una campagna pubblicitaria attualmente in onda sul piccolo schermo


Dopo avervi parlato della campagna promozionale Vodafone con Patrick Dempsey, e poi di quella Wind con Panariello, oggi ci occupiamo di Fastweb. L’azienda ha infatti rilasciato il suo ultimo spot, in cui l’attenzione viene concentrata sulla fibra.

“Qualunque connessione avrai domani, probabilmente sarà la nostra”: questo è il claim della pubblicità, atto a sottolineare come la connessione Fastweb sia un fattore unificante del Paese. Ma soprattutto di emozioni.

Lo spot promuove la nuova rete 5G, per cui l’operatore ha già avviato la messa a punto. Fastweb insomma, si posiziona come azienda leader del settore, in quanto portatore della tecnologia di  comunicazione più avanzata.
Anziché sponsorizzare il “prodotto” in sé però, viene scelta un’altra via: si punta infatti sull’emozione. Fastweb si inserisce a modo suo in un dibattito che, da diverso tempo, riguarda la tecnologia: l’impressione cioè che la connessione continua tolga spazio alle relazioni interpersonali, che il reale venga sacrificato per il virtuale. Un’incapacità quasi, di intrattenere rapporti vis-à-vis. 

Fastweb al contrario, smonta questo assunto che si fa sempre più strada nell’opinione pubblica. Nel futuro, ci dice lo spot, le emozioni ci saranno sempre: continueremo a innamorarci, a vedere tramonti che ci rapiranno lo sguardo, ci saranno pure cuccioli da fotografare: alttrimenti il mondo non andrebbe avanti.  intanto vediamo sullo schermo persone di ogni età che vivono la quotidianità: due ragazzi che incrociano lo sguardo, un papà insieme alla figlia nella cameretta, una mamma che allatta, una coppia anziana che festeggia su una collina che dà sul mare; stesso mare in cui, la notte, si tuffa un gruppo di giovani. Le emozioni dunque non spariranno, anzi: vivremo le stesse sensazioni, però potremo condividerle in maniera ancora migliore. E naturalmente, quel giorno ci sarà Fastweb a supportare il traffico delle nostre emozioni. 

La banda larga in fibra ottica farà viaggiare i contenuti, o megli i nostri momenti di vita condivisi. A maggior ragione perché Fastweb sta predisponendo il 5G, che garantirà un ulteriore progresso alla rete. Per l’operatore si tratta anche di un modo per mettere in evidenza il proprio primato: il claim “qualunque connessione avrai domani, probabilmente sarà la nostra” è l’affermazione, e rivendicazione, di un primato nel settore.

In definitiva, uno sguardo positivo sul futuro. E non solo per Fastweb.



0 Replies to “Spot in tv: Fastweb”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*