FAI | l’impegno della Rai per le Giornate di Primavera 2018


Giornate di Primavera FAI | l'impegno della Rai per il 2018. Tutti gli appuntamenti in onda sulle reti di Viale Mazzini e sulla Radio per veicolare un importante messaggio: salvaguardare e proteggere le bellezze italiane


Tornano le Giornate di Primavera. E anche per il 2018, le reti della Rai confermano il proprio impegno nel divulgare le bellezze del nostro Paese. Come in passato, il servizio pubblico radiotelevisivo sostiene l’attività del Fai – Fondo per l’Ambiente Italiano, che il 24 e 25 marzo renderà visitabili per il pubblico oltre mille luoghi tradizionalmente non accessibili nel corso dell’anno. Un appuntamento atteso da tutti gli amanti dell’arte, una opportunità per conoscere monumenti poco conosciuti.

Dal 19 al 25 marzo, per una settimana, le reti Rai proporranno una programmazione dedicata, mandano in onda uno spot apposito e promuovono una raccolta fondi.

Un insieme di appuntamenti che hanno la finalità di contribuire a tutelare il patrimonio culturale, con un messaggio semplice: le ricchezze del nostro Paese appartengono al mondo, non sono della singola nazione. E tutti devono contribuire a custodirle e valorizzarle.

Il palinsesto speciale delle Giornate FAI del 24 e 25 marzo, prevedono finestre nelle trasmissioni di Rai1, Rai2, Rai3. Tutti i programmi, i contenitori e i notiziari ne parleranno. Inoltre contenuti specifici sono previsti anche nella programmazione di Rainews24, TgR e Radio2, impegnati in una media partnership con il Fai.

Giornate FAI | Speciale di Sereno variabile

Fra le tante proposte oggi “Sereno variabile propone una puntata speciale alla scoperta del patrimonio artistico italiano aperto al pubblico per le Giornate di Primavera del Fondo Ambiente Italiano. L’appuntamento è su Rai 2 alle 18.45.

Il conduttore, Giovanni Muciaccia accompagna i telespettatori in tre monumenti della Lombardia immersi nelle atmosfere in cui presero vita i personaggi di “Piccolo mondo antico”, dello scrittore risorgimentale Antonio Fogazzaro: si parte da Villa Fogazzaro Roi a Orio di Valsolda, in provincia di Como.

Il viaggio artistico tocca poi Casalzuigno, in provincia di Varese, nella cinquecentesca residenza di campagna di Villa Bozzolo, trasformata nei secoli in una sontuosa villa immersa in un parco di 86.000 metri quadrati.

L’ultima tappa sarà a Villa Panza, a Varese, che ospita una vasta collezione di opere d’arte contemporanea, collezionate dal conte Giuseppe Panza sin dagli anni’50. Gli spazi espositivi della villa propongono installazioni a tubi fluorescenti di Dan Flavin, condivisi con il Museo Guggenheim di New York, opere di Robert Wilson, Wim Wenders e James Turrell.

Osvaldo Bevilacqua sarà a Roma dove, tra gli altri siti, il Fai aprirà eccezionalmente Villa Massimo, sede dell’Accademia Tedesca a Roma e il Palazzo della Marina, superbo esempio di architettura classica inizio ‘900, i cui arredi rimandano al mondo della navigazione e della marineria.
Maria Teresa Giarratano, infine, sarà a Guardia Sanframondi, per mostrare il centro storico del piccolo borgo in provincia di Benevento, che diventerà lo scenario delle visite guidate curate dai volontari e dalle guide del FAI.

Giornate FAI | sui social

Sui social ampio spazio ai temi legati alla settimana dei beni culturali: gli account Rai rilanceranno l’offerta dedicata, la raccolta fondi a cura di Responsabilità Sociale Rai e molto altro con l’hashtag #GiornateFai. Visibilità all’iniziativa sarà data anche sulla piattaforma Rai Play. Lo spot tv istituzionale realizzato da Direzione Creativa sarà in onda su tutte le reti.



0 Replies to “FAI | l’impegno della Rai per le Giornate di Primavera 2018”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*